Disturbo di personalità istrionico

Inviata da Daniela · 20 ago 2019 Disturbi della personalità

Buongiorno. Sono Daniela ed ho 33 anni, da 16 anni ho una relazione con un uomo, col quale convivo da 7.. Le cose, tra alti e bassi sono sempre andate bene, fino a quando io non ho cominciato ad insistere per fare un passo in più, e cioè un figlio. Circa 9 anni fa ci lasciammo per un periodo breve, perché lui aveva perso la testa per una persona, ma poi tornammo insieme perché lui capi l’errore fatto. Circa un’anno fa lui entra in terapia per curare gli attacchi di panico sempre più frequenti e invalidanti. Da li comincia l’incubo per me, perché lui sostiene di dover “imparare” a gestire se steso da solo e probabilmente gli servirà un periodo fuori casa... mi spiega che queste sue insicurezze sono dovute a dei genitori molto apprensivi, ecc... passano i mesi( 7 per l’esatezza)si avvicinano le ferie estive, e non sappiamo ancora se passarle insieme o approfittare di queste 3 settimane per non sentirci e vederci e far sì che lui capisca se è pronto o meno per uno step seguente, e per capire se Il nostro rapporto è autentico oppure dettato dalla abitudine. Queste sono parole sue.....
Fin quando io, per caso, non scopro nel suo marsupio, un’appunto di obbiettivo della settimana, datogli dalla psicologa, per capire come gestire( se prendere una pausa) da me o da un’altra donna con la quale ha una relazione da circa 5 mesi..... il mondo mi è caduto addosso. E li è venuta fuori tutt’a la verità ... lui soffre di disturbo della personalità isrionica. Ci sono stati pianti di disperazione da parte sua dicendomi che voleva proteggermi da tutto questo è per ciò non mi aveva detto nulla, perché sono la persona più importante, sono una grande donna per lui ecc... ma che comunque lui doveva riflettere sul perché lo ha fatto e se è colpa della patologia.
Riflettendo a mente lucida, e informandomi da una psicologa, effettivamente lui rientra in questa patologia. È sempre stato molto maniaco della cura del corpo, sempre molto al centro dell’attenzione, ed alterna momenti di felicità a momenti in cui è cupo e triste. In tanti anni ho visto anche sue reazioni di ira , per motivi futili, suoi attacchi nei miei confronti perché fisicamente non sono perfetta., creandomi a tratti non poche frustrazioni. Dal canto mio io mi ritengo su alcune cose una persona forte, mi sono sempre occupata io della gestione della casa, in tutto e per tutto, e molte volte gestivo anche le sue cose... ora mi ritrovo ad essere “cresciuta” con una persona che non riesco ad inquadrare, che per la seconda volta mi ha deluso, tradito, ma comunque sento di amarlo e di non riuscire a fare a meno di lui....
Quello che spesso mi chiedo, e che futuro potrò avere io con una persona così? E la parte razionale mi dice di lasciare perdere ma il cuore mi dice di combattere...
La mia domanda è, ma una persona con un disturbo così, che sta cercando di curarsi con la terapia, riuscirà mai a cambiare? Riuscirà mai a concentrarsi solo su me e non cercare attenzioni altrove? Riuscirei a potare avanti un progetto di vita insieme costruttivo?
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 22 AGO 2019

Buongiorno,
mi arriva molta preoccupazione per le possibili di questioni e poca cura verso di sé, verso quello che in questo momento sta affrontando.
Penso che il tradimento sia una ferita grave in una coppia e succede perché le cose non vanno più bene, magari diventa l'unico modo per spezzare un rapporto che altrimenti non si riesce ad interrompere. Credo che in questi anni vi siate inevitabilmente allontanati e feriti a vicenda.
Vi suggerisco un percorso di coppia, che vi possa aiutare a capire che direzione volete intraprendere scegliendo se stare ancora insieme o aiutandovi nella separazione.
In questo momento il suo compagno sta facendo un percorso personale che ovviamente lo sta aiutando a crescere, mentre lei è ferma ad aspettarlo, penso che le spetti prendersi cura di sé.
In bocca al lupo.
Dott.ssa Monia Crimaldi
Psicologa psicoterapeuta
Palermo

Dott.ssa Monia Crimaldi Psicologo a Palermo

164 Risposte

252 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 AGO 2019

Gentile Daniela, può immaginare come ci dispiaccia esprimere un parere negativo, ma d'altra parte questo è anche il nostro compito. Sapere le cose subito può proteggere da più pesanti delusioni in futuro.
Dunque i disturbi di personalità sono molto difficili da curare, tanto che alcuni di noi vi rinunciano. Sopratutto non è possibile senza una ferma volontà dell'interessato/a, a lavorare su di sé. Come se non bastasse, il tipo istrionico non è molto sincero per definizione. La vostra relazione mi sembra un esempio tipico di rapporto dove lei fa la crocerossina. Potrebbe essere utile per lei leggere "donne che amano troppo" della Norwood. Concludendo, come suggerisce la Collega, o il suo compagno acconsente a seguire un percorso di coppia, o altrimenti, vorrei sbagliarmi, la vedo molto dura. Un cordiale saluto.
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1003 Risposte

408 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Vedere più psicologi specializzati in Disturbi della personalità

Altre domande su Disturbi della personalità

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27750

domande

Risposte 95700

Risposte