L’importanza delle relazioni sociali

Il benessere psicologico di ogni individuo è fortemente condizionato dall'ambiente circostante.

29 DIC 2015 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

L’importanza delle relazioni sociali

Le relazioni sociali sono indispensabili all'interno della vita di ogni individuo. Spesso possono causare frustrazione o insoddisfazione e, in alcuni casi, essere la causa di alcuni disturbi psicologici.

Cos'è la psicologia sociale?

All'interno della psicologia esiste una branca denominata psicologia sociale che si occupa di studiare le interazioni fra le persone. L'obiettivo dello psicologo sociale, dunque, è quello di studiare i processi psicologici che si sviluppano all'interno delle relazioni fra due o più persone, approfondendo le cause, le conseguenze e le strutture.

Le relazioni sociali sono indispensabili nella vita di ciascun individuo e condizionano il suo modo di pensare e le sue emozioni. L'individuo, infatti, ha una sorta di interdipendenza con l'ambiente sociale. Non sempre però le relazioni sociali vengono vissute in maniera serena o soddisfacente.

I disturbi psicologici legati alle relazioni sociali

Il benessere psicologico di ogni individuo è fortemente condizionato dall'ambiente circostante. Le dinamiche esistenti all'interno del gruppo, infatti, possono realmente influenzare le scelte di ogni persona. In alcuni casi, un problema di convivenza all'interno del gruppo può essere la causa di alcuni disturbi psicologici. In altri casi, invece, l'individuo può soffrire di una difficoltà maggiore rispetto agli altri nell'intessere relazioni sociali.

È il caso, ad esempio, del cosiddetto disturbo evitante di personalità. Questa mancata appartenenza al gruppo può essere la conseguenza, e allo stesso tempo la causa, di bassa autostima, senso di vergogna e paura del giudizio altrui. Questi individui, infatti, tendono a evitare le relazioni sociali per un senso d'inadeguatezza e d'inibizione.

Una maggiore difficoltà dell'individuo all'interno delle relazioni sociali può causare non solo problemi a livello psicologico ma anche provocare danni collaterali in tutti quegli ambiti legati al sociale, da quello lavorativo a quello affettivo. In questi casi può essere necessario l'aiuto di uno psicologo sociale che aiuti il paziente a trovare la causa primaria di questi disturbi. L'obiettivo è quello di aiutare l'individuo a codificare i comportamenti sociali e a ritrovare il proprio posto all'interno del gruppo. Per alcuni di questi pazienti può essere d'aiuto una terapia di gruppo, familiare o di coppia.

Se vuoi saperne di più puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in relazioni sociali.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su relazioni sociali