Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

L'amore fa male

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

L'amore fa male? Non lo so, ma la cosa che mi piace sempre rispondere è: vale sempre la pena crederci.

7 FEB 2020 · Tempo di lettura: min.
L'amore fa male

Cara Caterina,

oggi ho proprio sentito la necessità di scriverti. Ho bisogno di dare voce a tutto quello che ho dentro. È un periodo in cui mi sento costantemente sbagliata e in lotta con la vita e con me stessa.

Ancora una volta mi sono sentita ferita in amore, in quell'amore in cui ho sempre creduto, in quell'amore in cui ogni volta credo e poi mi fa tanto male. Oggi mi sono chiesta "ma io vita, cosa ti ho fatto?".

Provo questa sofferenza dentro che non mi lascia respirare e non sto bene da nessuna parte. Caterina perché l'amore fa così male? L'amore fa male… Quante volte ci siamo detti questa frase tra noi e noi? L'amore è un sentimento complesso che non ha regole ben definite.

Si impara a viverlo crescendo, prendendo come riferimento modelli che si hanno intorno. Spesso non ci rendiamo conto che l'amore può essere visto e vissuto da diverse sfaccettature, e di conseguenza continuiamo a viverlo sempre con la stessa modalità pensando che non ci sia niente da fare, la vita è così.

Capita di rivivere storie con le stesse dinamiche, quasi quasi le andassimo a ricercare. Una domanda che mi viene in questi casi è "capita o siamo noi che inneschiamo determinati meccanismi?".

Il più delle volte siamo noi che con le nostre esperienze passate è come se imprimessimo nel nostro stile di vita quelle dinamiche che alla fine ci riportano al punto di partenza "l'amore fa male".

Penso di non avere una risposta precisa, e se ce l'avessi non sarei onesta.

Le storie d'amore portano con se tante emozioni, dalle più belle alle più brutte, se continuiamo a ritrovarci nelle stesse situazioni forse è perché stiamo ripetendo pensieri e comportamenti suscitando nell'altro determinate reazioni?

A volte però non è così. A volte è il destino che ci riporta dentro situazioni già vissute. In questi casi è molto utile domandarsi: cosa ho imparato dalla volta precedente e cosa posso fare di diverso questa volta? Non sempre ci si pensa, perché quando l'amore fa male, il dolore è vivo e non si pensa che si possa imparare qualcosa.

Quando si è dentro la situazione di sofferenza sembra quasi che non vogliamo lasciare quel lembo al quale si rimane attaccati. Genera più sofferenza il distacco che lo stare nella sofferenza stessa di un qualcosa che non ci va più bene.

Quindi cosa fare? Esco dalla dinamica o ci rimango? Questa è la domanda che mi fate spesso.

Forse la cosa più utile è capire cosa realmente causa la sofferenza, se la relazione in sè o qualcosa che leghiamo alla relazione ma che non è reale.

È importante capire se si rientra nel secondo caso in quanto sennò si rischia di rinunciare a qualcosa di veramente importante per la tua vita.

Non sto dicendo che è facile, sto dicendo che vale sempre la pena crederci.

Scritto da

Dott.ssa Caterina Pettinato

Lascia un commento

ultimi articoli su terapia di coppia