Sei bravo/a a letto?

Ogni coppia è a sé, poiché ogni persona vive e percepisce le sensazioni fisiche, uditive, olfattive e visive a modo proprio.

9 APR 2020 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Sei bravo/a a letto?

Si spera sia chiaro per gli adulti che la sessualità e le sensazioni che si provano durante il petting o il rapporto sessuale completo possono variare da persona a persona, da coppia a coppia.

Purtroppo però la maggior parte degli adolescenti al giorno d'oggi, e sempre più spesso anche i pre-adolescenti, attraverso il confronto con i pari e la fruizione di materiale pornografico vivono la sessualità come un insieme di modelli di comportamento da seguire.

In realtà ogni coppia è a sé, poiché ogni persona vive e percepisce le sensazioni fisiche, uditive, olfattive e visive a modo proprio.Per essere più specifici in modo da chiarirci, donne e uomini percepiscono un certo piacere con determinati movimenti in alcuni punti, con dei modi diversi di baciare, toccare, muoversi, o addirittura con parole e versi.

Ogni persona vive e percepisce il piacere in modo diverso, e lo stesso vale per le coppie, che mescolano i propri modi di vivere la sessualità e si scoprono giorno per giorno. Sicuramente la fiducia e l'intesa, quando non si ha la fortuna di trovare una affinità sessuale al primo colpo, sono molto d'aiuto.Proprio per questo la comunicazione è importante.

Dirsi cosa piace e non piace, in che modo e con che ritmi, non è offensivo, non vuol essere un gesto di dominanza di uno verso l'altro e non deve essere fatto allo scopo di giudicare o screditare l'altro . Ma comunicare ciò che piace e non piace, se è un atto molto naturale per tante cose della vita, lo deve essere ancora di più nel rapporto sessuale, poiché da li parte:

  • l'amore verso se stessi,
  • il rispetto per il proprio corpo,
  • il raggiungimento del piacere.

Esprimere gioia e gioco con il corpo non è cosi difficile se ci si predispone a farlo. Al contrario la mancanza di rispetto verso il corpo dell'altro e verso il proprio , considerandoli come meri oggetti di piacere , intesi come sfogo o svuotamento di frustrazioni interne, fanno perdere di significato all'incontro e spesso , oltre a togliere valore ad una delle esperienze più piacevoli al mondo, rendono difficile raggiungere un'affinità tale da permettere ad entrambi di godere dell'intero atto sessuale e non solo della "conclusione" tramite l'orgasmo.Ogni persona lo fa a modo suo quindi, non ci sono persone più o meno brave se c'è disponibilità sincera al gioco e alla comunicazione.

Quindi in conclusione, vedendo grazie al mio lavoro diverse coppie, quale può essere il suggerimento per essere “bravi” a letto e divertirsi di più? Ovviamente a seconda della qualità della relazione e delle età le cose variano, oltre che da coppia a coppia.

Per le coppie giovani e nate da poco, come per ogni coppia appena nata, il consiglio è di non vergognarsi a sperimentare, chiedere in modo anche giocoso quello che piace, esplorare con vari giochi il proprio corpo e quello del partner, per capire quali sono i punti più sensibili, le velocità che si preferiscono durante il petting, l'intensità delle spinte durante la penetrazione.

Non bisogna sentirsi inadeguati o non bravi, perché il piacere si raggiunge con la comunicazione e la conoscenza del corpo, quindi facciamoci anche una risata tranquilla e un bel respiro se le prime volte incappiamo in qualche incidente di percorso o le nostre prestazioni non vanno come speravamo. Ricordiamoci che è normale e non sentiamoci giudicati.

Per le coppie consolidate da tempo invece, da una parte dovrebbe esserci la fortuna di conoscersi bene, di sapere come portare al piacere la compagna/ il partner. Quindi in questo caso si punta sulla novità, sull'introdurre magari qualche gioco sessuale, qualche gioco di ruolo o cercare, avendo dei figli, di crearsi degli spazi per la coppia, spesso dimenticati e quindi incidenti in modo negativo sulla sessualità.

Ricordatevi chi eravate, le esperienze condivise e i problemi superati, e portate tutte queste emozioni in camera da letto.

Per le coppie di una certa età, il consiglio è provare dei lubrificanti, poiché con la menopausa a volte si perde la sessualità pensando che sia dolorosa, ma in realtà con qualche aiutino si può continuare a godere del partner. Per l'uomo magari un olio scaldante o da massaggio potrebbe essere utile.

Importante è capire e accattare che i tempi del rapporto si modificano, dunque sia la donna che l'uomo , hanno bisogno di più tempo per riuscire ad avere una erezione o una lubrificazione, ma con pazienza e amore, è possibile ancora godersi la sessualità.

Quindi, divertitevi! :)

PUBBLICITÀ

Scritto da

Dott.ssa Giada Viprati Psicologa, Sessuologa e Consulente di Coppia

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

ultimi articoli su terapia di coppia