Sindrome della vescica timida (paruresis)

Inviata da Roberto. 9 lug 2013 15 Risposte  · Terapia cognitivo-comportamentale

Buongiorno. Ho reperito in rete questo indirizzo mail, decidendo (finalmente dopo tanti anni) di curare questo mio disturbo, grave e invalidante più di quello che si può credere. Ho trovato in rete il suggerimento di rivolgersi ad uno specialista in Terapia Cognitivo Comportamentale; ho 47 anni, ma già da quando ero bambino (9 o 10 anni) avevo difficoltà nell'orinare. Tale difficoltà, secondo me, è solo di tipo psicologico, dato che se sono solo e in posti familiari (a casa mia) orino facilmente. Un blocco totale però mi prende se ho un appuntamento, se non sono nel bagno di casa mia, e, se pure sono a casa mia, mia moglie i mia figlia fanno rumore o girovagano dietro la porta del bagno. Tali difficoltà li ho anche se in casa mia c'è un estraneo od un parente (anche se ho la porta serrata a chiave). E' come se non riesco ad "avviare" la minzione, come se il muscolo detrusore non risponde, o gli sfinteri vescicali non si aprono... Mi aiuti, la vita comincia a diventare impossibile. Ricordo che quando ero ragazzo e andavo in gita con la scuola, spesso riuscivo ad orinare solo nella tranquillità notturna, mentre tutti dormivano... La prego, non mi dica la solita frase di "non pensare a niente" o di "stare tranquillo quando sono in bagno", ci ho già provato senza alcun risultato... Aggiungo pure che sono molto ansioso, spesso stressato e anche abbastanza depresso...ma non credo che così lo ero anche a 13 o 14 anni, eppure avevo gli stessi problemi minzionali. Grazie anticipatamente. Ugo

difficoltà

Miglior risposta

Gentile Utente,
ha già fatto delle visite mediche specialistiche? Dopo aver escluso una causa di ordine organico/funzionale, sarebbe opportuno iniziare una psicoterapia (previa valutazione psicologica), anche in virtù del fatto che si descrive come una persona "ansiosa". L'ansia chiaramente potrebbe influenzare questa sua difficoltà.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

prova a dipingere gli addominali come quando devi defecare con me funziona

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2014

elma

ciao Roberto sono Raffaele ho letto la lettera anche io o il tuo stesso problema, ultimamente hai trovato un sistema per evitare il disagio se l'ai trovato fammi sapere ciao.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

26 OTT 2013

Anonimo

Gentile Roberto,
può cercare il professionista più adatto direttamente sul sito di guida psicologi.

Cordiali saluti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 LUG 2013

Logo Dott. Giuseppe Del Signore Dott. Giuseppe Del Signore

834 Risposte

630 voti positivi

Caro roberto,
provi a cercare un professionista su questo sito "guidapsicologi.it".

Cordialmente,

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

610 voti positivi

Ciao Ugo, mi fa piacere leggere l'assenza di problemi organici!
Probabilmente nella fine della tua lettera, dove rilevi l'ansia, si potrebbe trovare la chiave di lettura. Aggiungo che a 13-14 anni potevi non essere stressato, ma, forse, un po' ansioso si!
Concordo su quanto scritto dai colleghi sulla necessità di un percorso psicologico.
In bocca al lupo!
Dr.Francesco Riccardi - Pesaro

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 LUG 2013

Logo Studio Dr. Francesco Riccardi Studio Dr. Francesco Riccardi

64 Risposte

50 voti positivi

Ringrazio tutti i professionisti che mi hanno risposto e che si sono dimostrati disponibili ad aiutarmi per risolvere il mio grave problema...io purtroppo sono in Molise e devo assolutamente trovare aiuto in zona; se c'è qualcuno nelle vicinanze, sarei ben felice di contattarlo. Ugo

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

12 LUG 2013

Anonimo

Caro ugo,
se non ci sono problematiche di carattere organico...una buona psicoterapia potrebbe esserle d'aiuto.

Buona fortuna.

Dr. Antonio CIsternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

610 voti positivi

Gentile Ugo,
escluse le cause fisiche, rimangono quelle psicologiche quindi la soluzione migliore è quella di individuare un professionista della sua zona a cui rivolgersi. In bocca al lupo e un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

11 LUG 2013

Logo Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani

969 Risposte

443 voti positivi

Gentile Utente,
se da un punto di vista organico non ci sono evidenze tali da giustificare queste sue difficoltà, si tratta semplicemente di contattare un Collega nella sua zona di residenza e prendere un appuntamento. Il professionista di riferimento è lo psicologo/psicoterapeuta (gli indirizzi teorici di sono tutti validi).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2013

Logo Dott. Giuseppe Del Signore Dott. Giuseppe Del Signore

834 Risposte

630 voti positivi

Gentile Ugo,
il temperamento ansioso è congenito per cui è molto probabile che manifestazioni d'ansia siano comparse anche nell'adolescenza magari in forme diverse. Il suo disagio è insorto in giovane età, non è stato trattato ed è diventato un pensiero dominante. Ritengo che la terapia cognitivo-comportamentale possa offrirle un valido aiuto.
Cordialmente
dott.ssa Cristina Mencacci

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2013

Logo Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa

366 Risposte

157 voti positivi

Non ho fatto nessuna visita specialistica (urologica), salvo l'analisi del sangue per rilevare il PSA e per escludere problemi prostatici: negativo. Il mio è esclusivamente un problema psicologico, di questo ne sono certo...dopotutto non riuscirei mai a fare esami tipo flussometria o simili, vista l'impossibilità ad orinare in ambienti non familiari (casa mia e senza nessuno in giro....). Tre anni fa fui operato di ernia inguinale: dovendo passare una notte in ospedale ebbi problemi ad urinare e mi dovettero mettere un catetere, dolorosissimo! mi aiuti dottore. Grazie.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2013

Anonimo

Gentile Ugo,
certamente la tendenza all'ansia e alle flessioni dell'umore possono legarsi ai disturbi di cui parla, rendendo il quadro clinico più complesso; sarebbe a mio avviso opportuna una consulenza medica per valutare l'incidenza di cause organiche per poi eventualmente rivolgersi ad uno psicologo che possa aiutarla ad affrontare e risolvere la situazione. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2013

Logo Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani

969 Risposte

443 voti positivi

gent.le Ugo,
non mi viene nemmeno in mente di suggerirLe di "non pensarci"!
Siamo qui apposta, seppur via online,per dare piccole indicazioni sul da farsi,presupponendo che attraverso il sintomo, previa esclusione di causa organica, si esprima qualche aspetto profondo del Sè.
Quindi, dopo debito accertamento medico specialistico, prenda in considerazione il percorso psicoterapeutico consigliatoLe, per cercare insieme al terapeuta un senso al suo disturbo e un modo nuovo per superalo o gestirlo con serenità.
un grosso augurio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2013

Logo Dott.ssa Elisa Fagotto Dott.ssa Elisa Fagotto

334 Risposte

177 voti positivi

Caro ugo,
in questi casi una delle tecniche migliori è l'EMDR poichè consente di intervenire sugli episodi del passato e del presente per rielaborarli...lavorando anche sul futuro come prevenzione.

Cordialmente,

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

610 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
La sindrome di Stoccolma

5 Risposte, Ultima risposta il 18 Maggio 2017

La mia diversità?

2 Risposte, Ultima risposta il 09 Gennaio 2018

Incertezza sul futuro a 25 anni.

2 Risposte, Ultima risposta il 30 Dicembre 2017

Perché la gente mi tratta come uno zerbino?

7 Risposte, Ultima risposta il 27 Gennaio 2015

Sofferenze da relazione

3 Risposte, Ultima risposta il 04 Luglio 2016