Perché le donne lasciano gli uomini che amano

Il rapporto con il partner va coltivato giorno dopo giorno, non solo a livello fisico ma soprattutto a livello sentimentale.

3 MAG 2016 · Tempo di lettura: min.

PUBBLICITÀ

Perché le donne lasciano gli uomini che amano

L'assenza del partner è uno dei motivi principali per cui una donna lascia un uomo di cui è innamorata.

C'è una verità molto facile da capire che il sesso forte deve apprendere: le donne lasciano gli uomini di cui sono innamorate. Fa male ma lo fanno. E lo fanno per motivazioni differenti.

Partiamo dal presupposto di base per cui tutte le coppie possono passare per una crisi temporanea. Routine, figli e decisioni importanti sono solo alcuni dei motivi che possono incrinare il rapporto. Senza dubbio, uno dei motivi principali che spingono una donna a lasciare l'uomo che ama è l'assenza del partner. Si tratta di una mancanza che non necessariamente è fisica ma sicuramente è affettiva.

Quest'assenza non dipende dalla cattiveria o dal disinteresse nei confronti della propria famiglia. Spesso, infatti, questi uomini sono padri splendidi e sono un supporto indispensabile per tutta la famiglia. Semplicemente, con il passare degli anni, la moglie passa in un secondo piano e il rapporto di coppia viene dato per scontato. Quando la situazione diventa insostenibile, le donne spesso decidono di lasciare il proprio marito, nonostante ciò causi una grande sofferenza.

Una moglie o una fidanzata non è una proprietà. Il rapporto con il partner, infatti, va coltivato giorno dopo giorno, non solo a livello fisico ma soprattutto a livello sentimentale. Ma come farlo? Solamente con la presenza e un ascolto attivo, riscoprendo insieme la passione per la vita. Non bisogna essere pronti ad aiutare solamente quando il partner fa una richiesta esplicita: è necessario essere complici e sempre pronti a capire l'altro.

Nota bene: la dinamica appena descritta può essere perfettamente invertita.

Infatti questa difficile situazione può colpire non solo le donne all'interno di una relazione ma anche gli uomini. È importante ritagliarsi una parte della giornata per stare con il partner, senza che altri elementi, come il lavoro o la fretta, possano interferire o rovinare il momento. In alcuni casi, inoltre, può essere utile rivolgersi a un terapeuta per far emergere gli elementi conflittuali e, se possibile, risolvere la crisi.

Se hai bisogno di maggiori informazioni sul tema, puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in terapia di coppia.

PUBBLICITÀ

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento

PUBBLICITÀ

Commenti 1
  • Gianni magri

    Sono stato lasciato dalla mia compagna dopo 12 anni

ultimi articoli su terapia di coppia