Una frequentazione finita male ..e ora?

Inviata da Marco · 26 mag 2019 Terapia di coppia

Buongiorno.Sono un ragazzo di 19anni.Verso i primi di aprile ho conosciuto in chat un ragazzo di 25 anni,il quale,pur rapportandosi con me in maniera del tutto civile(ovvero senza mandare foto hot o altro) mi ha detto che non cercava una storia seria per via di delusioni passate,bensi un'amicizia,e un po' di sesso.
Io,per quanto ciò non coincidesse con le mie aspettative,ho accettato di incontrarlo.L'idea non era ovviamente quella di avere un contatto fisico immediato,ma dopo circa un'ora ''fuori casa'' mi ha proposto di andare a casa sua,e io ho accettato.Poi qualche sera dopo siamo andati in discoteca insieme,e ci siamo visti pure un'altra volta(sempre fuori casa).Dopodichè lui ha sempre cominciato a darmi appuntamento a casa sua..voleva solo fare sesso,e quando non era ''sesso propriamente'' erano giochi strani,come feticismo,pizzicotti e altre cose strane(ve lo giuro da film,...).Questi suoi ''gusti'' non mi disturbavano poi cosi tanto,ad un certo punto però abbiamo imparato anche a conoscerci (molto poco) come persone,e abbiamo notato degli aspetti in comune.Verso la metà di aprile lui è partito per circa 10 gg, e prima che partisse mi ha detto che aveva rivalutato il tutto e voleva conoscermi meglio,io naturalmente ne ero felice.Tornato dal viaggio,però ha totalmente cambiato atteggiamento,ma continuava a farmi venire a casa sua (e io stupido andavo).
Io naturalmente ho chiesto spiegazioni di questo suo atteggiamento ma non ricevevo nessun riscontro,finchè non mi ha confessato che non era pronto per avere una relazione(la solita scusa).Nonostante ciò abbiamo deciso di essere amici ,ma una sera, dopo essere usciti(finalmente un 'uscita normale,quello che sognavo da sempre lo giuro) ci siamo baciati.Pensavo ci avesse ripensato,invece voleva solo sesso e me l'ha fatto capire palesemente,io allora ho detto che non ero d'accordo,e mentre lo dicevo ero abbastanza ragionevole,ma il giorno dopo,gli ho praticamente urlato tutto quello che ho pensato di lui,ovvero che mi sono sentito usato e che non credo alle sue parole.Ero talmento insangato che l'ho fatto mettere anche a piangere,e ad un certo punto(ahimè) ho provato pure piacere nel vederlo triste.Lui continua a dirmi che
gli dispiace,che è comunque legato a me,però affettivamente e basta.A questo punto io,nonostante la rabbia,gli ho confessato cosa provo e ho accettato la sua proposta di restare amici (amici normali però).Non riesco ad allontanarlo,mi ero legato davvero.Ora dico,è conveniente rimanere suo amico?Vi giuro che gli spaccherei la faccia per come si è comportato,e stupido io ad aver temporeggiato ..e adesso?Se le sue parole fossero vere,e magari si è davvero legato un pò a me?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 27 MAG 2019

Gentile Marco,
lei è uscito un po' con questo ragazzo, mi sembra di capire che le aspettative sono differenti. Lei tiene affettivamente a questa persona che viceversa ricerca maggiormente il contatto fisico. Ora vi siete chiariti e avete ripreso l'amicizia. Occorre comprendere se tutto cio' è per lei sostenibile e attendere l'evolversi della situazione nel rispetto reciproco.
Se vicevera sente una certa dipendenza, le consiglierei di ritagliarsi uno spazio d'ascolto per prendersi cura di se.
Cari saluti
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2768 Risposte

2324 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31200

domande

Risposte 107050

Risposte