Non ho voglia di far niente e non mi piace nulla perchè?

Inviata da Lorenzo · 24 set 2014 Depressione

salve sono lorenzo e ho 21 anni. E da più di un anno che non ho voglia di far nulla, ne di andare all'università , ne di lavorare, ne di vedere amici o di fare qualsiasi altra cosa. Non ho nemmeno voglia di alzarmi al mattino anche se lo faccio lo stesso, ma alla fine passo le giornate uguali a far niente in casa quindi potrei benissimo non farlo. Non faccio nemmeno più attività fisica, perché tutta questa pigrizia non capisco? Poi non capisco perché non ho nessun hobby o interesse e non mi piace nulla, non seguo nemmeno i telegiornali e me ne frego di tutto quello che succede sia a me che agli altri. Non resisto più a essere così non so perché sono arrivato a questo livello ma non c'è la faccio più, vorrei cambiare tutto ma non riesco dico che prima o poi lo faccio ma rimane tutto uguale e spreco le giornate diventando stupido. Sono una persona inutile non ho scopi o obbiettivi, forse esisto così tanto per esistere o sono un errore della natura che è nato per sbaglio, ma non ha nessuna utilità. Forse il mio destino è essere sempre così non mi resta che accettarlo passivamente.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Prenota subito un appuntamento online a 44€

Ricevi assistenza psicologica in meno di 72 ore con professionisti iscritti all’ordine e scegliendo l'orario più adatto alle tue esigenze.

Miglior risposta 30 OTT 2018

Gentilissimo,

dalle sue parole si possono ipotizzare aspetti depressivi (es. mancanza di interessi ed energie, evitamento delle persone, pensieri negativi su di sè) che meritano di essere accolti, compresi e superati.

Dice "spreco le giornate diventando stupido" io direi "passa le giornate stando male" ma ha voglia di uscire da questo stato di malessere ("non ce la faccio più") che è una molla importante per un cambiamento verso il prendersi cura di sè: il primo passo l'ha già fatto scrivendo qui, ora si tratta di contattare un professionista che saprà aiutarla a vedere la luce in questo momento buio della sua vita.

I migliori auguri.

Dott.ssa Annalisa De Filippo
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Annalisa De Filippo Psicologo a Sesto San Giovanni

63 Risposte

621 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2023

Caro Lorenzo,

Comprendo quanto si senta in questo momento, ma le voglio assicurare che c'è speranza e aiuto disponibile. La Terapia Breve Strategica potrebbe essere un approccio utile per affrontare la sua situazione.

La Terapia Breve Strategica è focalizzata su obiettivi specifici e strategie per raggiungerli. Inizia con una valutazione approfondita della sua situazione per comprendere meglio le cause dei suoi sintomi. Insieme al suo terapeuta, svilupperà soluzioni pratiche per affrontare la sua depressione e trovare un senso di scopo nella sua vita.

La incoraggio a cercare uno psicologo specializzato in Terapia Breve Strategica. Molti professionisti offrono sessioni online, quindi potrà accedere a questo supporto comodamente da casa. Non è inutile e la sua vita ha valore. Cerchi aiuto, perché il cambiamento è possibile, e può trovare un modo per uscire da questa situazione. Non è solo in questo percorso, e ci sono risorse disponibili per aiutarla a superare questa fase difficile.

Dr. Michele Scala Psicologo a Padova

3118 Risposte

736 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2023

Caro Lorenzo,

Comprendo quanto si senta in questo momento, ma le voglio assicurare che c'è speranza e aiuto disponibile. La Terapia Breve Strategica potrebbe essere un approccio utile per affrontare la sua situazione.

La Terapia Breve Strategica è focalizzata su obiettivi specifici e strategie per raggiungerli. Inizia con una valutazione approfondita della sua situazione per comprendere meglio le cause dei suoi sintomi. Insieme al suo terapeuta, svilupperà soluzioni pratiche per affrontare la sua depressione e trovare un senso di scopo nella sua vita.

La incoraggio a cercare uno psicologo specializzato in Terapia Breve Strategica. Molti professionisti offrono sessioni online, quindi potrà accedere a questo supporto comodamente da casa. Non è inutile e la sua vita ha valore. Cerchi aiuto, perché il cambiamento è possibile, e può trovare un modo per uscire da questa situazione. Non è solo/a in questo percorso, e ci sono risorse disponibili per aiutarla a superare questa fase difficile.

Dr. Michele Scala Psicologo a Padova

3118 Risposte

736 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 SET 2023

Buon pomeriggio Lorenzo
Lei si trova in un momento depressivo e l'aiuto di un/a professionista la può certamente aiutare ad uscirne. Lei con il tempo si è chiuso in un bozzolo ma ora non ne può più. Il fatto che può permettersi di fare nulla lo porti a suo vantaggio trovando chi è Lorenzo. Lei vuole partecipare alla Vita per questo (considerando le parole che usa) ha scritto " non ho voglia...ecc.. " e da come scrive, traspare un giovane uomo che non ha individuato i propri talenti e non li esprime. Con l'aiuto adeguato lei uscirà sicuramente da questo non gradevole stato. Lei può! Metta al lavoro la sua volontà rifiutando la voglia che dice non avere. Cerchi un aiuto professionale perché da solo è dura uscire dal bozzolo
Cordialmente
Dott Giancarlo Mellano

Dott. Giancarlo Mellano Psicologo a Padova

89 Risposte

40 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 MAG 2023

Buongiorno Lorenzo

Lei vive semplicemente uno stato depressivo ,
la mancanza di energie, di voglia di fare, di interessi di qualsiasi tipo ne sono indicativi.
Non so se le sia capitato qualcosa nello specifico, tipo delusioni sentimentali, problemi famigliari, quindi se si tratti di una depressione situazionale o di altro tipo.
Le consiglio comunque di fare una visita specialistica ed in seguito farsi supportare da sedute di psicoterapia.

Le auguro di riprendersi presto

Cordiali saluti
Paola Von Korsich Giardini

Dott Paola Von Korsich Giardini Psicologo a Monza

114 Risposte

166 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 APR 2023

Buongiorno Lorenzo,

è da più di un anno che si sente così per cui sa e conosce modalità differenti di sentirsi e rapportarsi al mondo. Ci sono momenti in cui ci sente come prigionieri dei propri abissi interiori eppure c'è sempre una via di uscita e una fonte di insegnamento importante che ne deriva. E' possibile cambiare le proprie lenti interiori per riuscire a vedere il mondo meno sfocato e grigio. Può succedere che per qualche motivo lecito e per nulla casuale siano crollati i suoi punti di riferimento. Questo per lei è un momento di passaggio, di trasformazione e risalita. Se ha scritto qui è perchè ci sono già le premesse per un cambio di rotta e di disidentificazione da schemi che non le appartengono più. E' un momento di rinascita. Prenda in considerazione l'idea di attraversarlo con il supporto di un terapeuta.

Un caro saluto

Dott.ssa Barbara Nelli Psicologo a Milano

36 Risposte

90 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 FEB 2023

Caro Lorenzo,
la tua situazione ha bisogno di attenzione.
é importante che tu ti faccia aiutare a superare questo periodo, dici di voler cambiare tutto di questo periodo ma non ci riesci e prima che la buca in cui stai sprofondando diventi troppo profonda da non bastare una mano che ti ritiri su chiedi una aiuto; prima lo fai e prima potrai cambiare la tua situazione. Hai già fatto il primo passo scrivendo qui, ora devi fare un altro e sentirai che un piccolo passo alla volta sarà il cammino verso la tua rinascita.

Saluti D.ssa Michela Mariani

Dott.ssa Michela Mariani Psicologo a Macerata

24 Risposte

16 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 OTT 2022

Buongiorno Lorenzo,

mi sembra che per te sia molto faticoso questo periodo che va avanti da più di un anno, che cerchi di dargli una spiegazione ma non ne vieni a capo, vorresti uscirne ma non ti viene voglia di fare niente.

Mi viene da chiederti questo: è più importante capire il "perché" oppure cominciare a fare qualche passo avanti?

Mi sembra di capire che tu ti sia impegnato parecchio per capire il perché di questa situazione, arrivando anche a delle ipotesi forse un po' estreme, come "sono una persona inutile... il mio destino è essere sempre così".

Come consigliato da altri, la strada più efficace è quella di affidarsi a chi queste cose le ha studiate per anni e può seguirti con competenza nel tuo percorso di miglioramento.

Voglio comunque lasciarti qualcosa di concreto.

So che ti sembrerà assurdo, ridicolo e che probabilmente leggendo quanto sto per scrivere penserai che la tua situazione è troppo complessa perché una cosa così stupida possa funzionare, ma ti chiedo di fare un tentativo.

Prova a rileggere questo post che hai scritto aggiungendo nella tua mente una musica di sottofondo ridicola...ad esempio una fanfara da circo, oppure una di quelle musiche drammatiche che vengono messe nelle scene più concitate dei film, oppure cambiano l'intonazione della voce, rendendola acuta, bassa, aulica...

Prova a immaginare il tuo post stampato su una maglietta, tatuato sulla schiena di un motociclista, come le scritte degli inizi degli episodi di Star Wars.

Più farai questo tipo di esercizi e più ciò che hai scritto ti sembrerà un po' più ridicolo, melodrammatico, ma soprattutto... noioso!

Non è meglio occupare il tempo in qualcos'altro rispetto a queste riflessioni?

Ti auguro buona fortuna. Resto a tua disposizione.

Buon proseguimento,

Paolo Perez

Dott. Paolo Perez Psicologo a Torino

48 Risposte

86 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

3 OTT 2022

......

Daniel Lo Iacono Psicologo a Roma

3 Risposte

11 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2022

Caro Lorenzo,
dalla situazione che descrive si possono ipotizzare degli aspetti depressivi che vanno accuratamente analizzati, ma data la sua giovane età è importante affrontare quanto prima la questione, prima che questa si cristallizzi, dando vita ad aspetti stabili ma non funzionali della sua personalità. Ognuno di noi ha diverse motivazioni che possono accendersi o spegnersi in determinati contesti di vita: motivazioni fisologiche, sessuali, relazionali, di sicurezza, esplorative, etc. Bisogna capire cosa ha portato al blackout generale che descrive, anche se già il fatto che lei si trova a scrivere qui vuol dire che è ancora spinto e motivato a comprendere il senso di tutto ciò. Molte volte sono delle credenze patogene su di noi che ci portano a inibire tutti i nostri bisogni. Lei stesso si descrive come "stupido", non degno di vita, e questa parte di lei così potentemente e sadicamente giudicante inibisce ancora di più il suo vero io che sembra quasi scomparire. Un percorso di analisi le permetterà di ritrovarsi, di conoscersi, di fare amicizia con se stesso scoprendo i suoi lati amabili e stemperando o imparando ad accettare quelli più spigolosi. Un saluto caloroso.

Centro clinico il Semicerchio,
Via Sebastiano Grandis, 1 - Roma

Dott.sse Maria Adele Capone, Martina Cavaliere e Claudia Frau Psicologo a Roma

21 Risposte

131 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 SET 2021

Buongiorno Lorenzo,
Mi dispiace per come tu ti possa sentire.
Da ciò che racconti potresti avere sinitomi depressivi.
Sarebbe da indagare la causa del tuo malessere.
Resto a disposizione se vorrai parlarne.
Buona giornata.


Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1807 Risposte

609 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 DIC 2018

Caro Lorenzo,
da come dipinge la sua situazione lei sembra un po' depresso. La mancanza di interessi infatti è uno dei sintomi della depressione. Poi c'è un'immagine di sé svalutata.
Sarebbe interessante sapere se un anno fa è successo qualcosa nella sua vita.
Le consiglio vivamente di rivolgersi ad un bravo psicologo della sua zona o lontano ma che usi Skype al fine di conoscersi meglio, rafforzare l'autostima in modo da superare la depressione.
Cordiali saluti

Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

844 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 OTT 2018

Gentilissimo Lorenzo,
le sue parole esprimono tanta consapevolezza ma anche tanta sofferenza. Quando si attraversano periodi così complessi è sempre opportuno rivolgersi ad un professionista psicologo per poter riflettere più approfonditamente su ciò che sta vivendo.
Non mi sembra che lei stia accettando questa situazione passivamente, ha chiesto aiuto e lo ha fatto in maniera chiara e determinata.
In bocca al lupo!
Dott.ssa Ponziani Francesca

Dott.sa Francesca Ponziani Psicologo a Bologna

27 Risposte

71 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 OTT 2018

Carissimo Lorenzo,
non trascurare i sintomi che hai ben descritto nella tua lettera e che interferiscono significativamente sulla tua qualità di vita. Chiedi immediatamente aiuto ad una persona esperta con la quale poter ricostruire la tua storia e sviluppare una concezione del sè a partire dalle tue potenzialità e non dalletue debolezze. Ricordati che il primo passo per affrontare il problema è averne consapevolezza ed il secondo passo è chiedere aiuto. Non esitare. Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento.
Un abbraccio

Dott.ssa Simona Daledo

Dott. ssa Simona Daledo Psicologo a Pavia

88 Risposte

113 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2018

Gentile Lorenzo,
Quello che sta vivendo e che ha descritto si riflette, come da lei detto, su diverse aree della sua vita: l’università, il lavoro e le sue relazioni. Quello che racconta potrebbe far pensare a una deflessione del tono dell’umore, di cui sembra essere consapevole e per cui in un certo qual modo vuole attuare un cambiamento. Riferisce, infatti, di non resistere più in questa situazione e si chiede quali siano state le cause che l’hanno condotta fino a questo punto. Questo cambiamento per essere attuato necessità certamente della sua motivazione, che ha dimostrato in queste poche righe, ma potrebbe esserle d’aiuto consultare uno specialista che la possa indirizzare e guidare in questo percorso.

Cordialmente.

Synesis Psicologia® Psicologo a Carnate

103 Risposte

39 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2018

Salve Lorenzo
A volte, la noia segnala un rapporto alterato con i propri bisogni più profondi: chi si annoia non riesce a trovare dei sogni, uno scopo alla propria esistenza, qualcosa che lo motivi veramente..
Ho conosciuto molte persone, alcune delle quali giovanissime, il cui sogno più grande era quello di .. avere un sogno. Persone che si annoiavano e che non riuscivano ad avere delle aspirazioni, dei desideri, qualcosa per cui vivere e non limitarsi ad esistere.
Questa mancanza di contatto con il proprio sè profondo che è la causa della noia può avere molteplici cause, una delle quali è non aver completato il proprio processo di crescita psicologica.
In questo caso non si riesce a distinguere fra le propri bisogni e desideri e quelli degli altri.
Il rischio è quello di non vivere la propria vita ma la vita che gli altri (genitori, amici, la società) si aspetterebbero da noi

Ci pensi e provi a farsi aiutare da uno Psicoterapeuta
Cordiali Saluti

Dott.ssa Letizia Patricolo Psicologo a Palermo

14 Risposte

132 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 LUG 2018

Buongiorno,
il suo stato d'animo è deflesso in senso negativo. Da ciò che scrive non è possibile ricostruirne l'origine, ne comprenderne i significati e il funzionamento della sua personalità. Questo consentirebbe di poterla aiutare ad individuare delle strade più viabili per lei.
Consulti uno psicoterapeuta più vicino alla sua zona se ha la forza di poter fare qualcosa di meglio rispetto a quello che racconta sulle sue giornate.
Un cordiale saluto

Dott. Antonio Dessì - Psicologo Psicologo a Iglesias

3 Risposte

14 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 LUG 2017

Salve Lorenzo,
ho letto attentamente quanto ha scritto nella sua lettera. Sarebbe interessante capire quanta motivazione lei ha rispetto al voler uscire da questa situazione. La sua forza di volontà a voler superare questo momento è fondamentale. Rivolgersi a uno psicologo per una valutazione iniziale potrebbe essere un primo passo e poi decidere il da farsi, in un momento successivo. Se lei vuole, può superare questo momento ma deve farsi aiutare da persone competenti nel settore. Ci sono momenti di grande sconforto e demotivazione nella vita ma se presi in tempo e con i giusti trattamenti si risolvono in tempi relativamente brevi.
Resto a sua disposizione.
Saluti
Dott. Giuseppe Romano. Firenze-Napoli-Cosenza

Dott. Giuseppe Romano Psicologo a Cosenza

29 Risposte

44 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 DIC 2016

Caro Lorenzo, i sintomi che descrivi lasciano senza dubbio pensare a un abbassamento del tono dell'umore che come dici ha delle ricadute sull'area sociale e sullo studio. Sei giovanissimo e sicuramente rivolgendoti a un professionista e con il supporto della rete familiare potrai potenziare le risorse che possiedi e affrontare questo disagio. Ti consiglio di non rimandare oltre, hai fatto già il primo grande passo, adesso devi solo continuare.
Un saluto. Dr.ssa Annalisa Di Giacomo

Studio di Psicologia Clinica Dott.ssa Annalisa Di Giacomo Psicologo a Affi

5 Risposte

36 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 AGO 2016

Buon giorno Lorenzo,
il modo in cui parli di te stesso, il racconto di come trascorri le tue giornate, quella riduzione degli interessi e del piacere per tutte le attività che sembra stia compromettendo aree importanti della tua vita, da quella sociale a quella lavorativa, credo meriterebbe una seria valutazione clinica da parte di un collega.
Immagino la fatica che tu possa aver provato nello scrivere questo messaggio, eppure ce l'hai fatta, hai avuto un grande coraggio!
Questo potrebbe essere un primo passo per risalire in sella alla tua vita, che ora consideri senza senso, ma questa probabilmente è una lettura del momento, dettata dallo sconforto e dalla stanchezza che ti trascini da un tempo molto lungo.
Se sei arrivato fin qui credo che una parte di te voglia cercare di uscire da questa spirale e allora perchè non sfruttare la tua capacità di chiedere aiuto per rivolgerti ad uno specialista che sappia ascoltarti, supportarti ed aiutarti a mettere a fuoco le risorse che sono dentro di te?
In bocca al lupo per tutto.
Cordiali saluti,
dott.ssa Patrizia Borrelli

Dott.ssa Patrizia Borrelli Psicologo a Milano

72 Risposte

254 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Caro Lorenzo,
hai presentato la tua situazione in modo chiaro e, considerati i sintomi e la loro durata,ti consiglio di prendere contatto con uno/a psicologo/a psicoterapeuta.
Prenditi cura di te.
Evita svalutazioni nei tuoi confronti e cogli le risorse che sono presenti in te, una di queste (ad esempio) è aver ricercato un aiuto su internet o un consiglio di cui senti di aver bisogno.
Non mi sembra tu stia accettando passivamente il tuo 'destino', anzi sembra che tu ti stia attivando per far qualcosa di concreto per cambiarlo.
Datti il permesso di sentirti OK, non c'è nulla di più piacevole di amarsi.
Un caro saluto.
Dott.ssa Federica Iesce

Anonimo-135034 Psicologo a Roma

7 Risposte

117 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Caro Lorenzo
Questo stato di apatia potrebbe essere l'inizio di una depressione, ti consiglio di parlarne con la tua famiglia e di rivolgerti ad uno specialista; sei una persona molto giovane e un intervento adeguato ti può aiutare ad uscire da questo stato di malinconia e solitudine, trovando le soluzioni per vivere sereno.

Dott.ssa Rossella Boretti Psicologo a Prato

111 Risposte

113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Ciao Lorenzo,
l'unico aiuto che posso darti da qui e dato che il tuo stato di 'apatia' si manifesta già da un anno, è quello di suggerirti di parlarne col tuo medico di famiglia ma non solo.
Hai immediato bisogno anche di una Consultazione Psicologica di persona che da qui non può essere adeguata al tuo urgente bisogno di recuperare la voglia di 'vivere'.
Non perderti d'animo perché alla tua età, con i dovuti provvedimenti, che ti sto suggerendo, può essere più facile di quanto a te non sembri uscire dalla nebbia di una incipiente depressione. Non perdere tempo con ulteriori ricerche on-line perché in questi casi, in modo particolare, il tempo è prezioso se ti diventa amico. Auguri di cuore.
Dott.ssa Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1060 Risposte

746 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Egregio signor Lorenzo,
prima di "accettare passivamente...il suo destino" sarebbe opportuno afferire presso lo studio di un capace psicoterapeuta. Egli sarò in grado non solo di fornirle una spiegazione clinica del "perché non ha voglia di fare niente", ma soprattutto migliorare decisamente e per sempre le sue condizioni di sfiducia in sé potenziando le sue abilità sociali verso gli altri. Solo in caso di deprecabile non riuscita terapeutica allora si tratta di "accettare passivamente"
dr paolo zucconi sessuologo clinico e psicoterapeuta comportamentale in friuli venezia giulia

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1639 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 SET 2014

Caro Lorenzo,
le suggerisco di contattare uno psicologo nella sua città, per un approfondimento e una presa in carico.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti,
dott.ssa Gerbi

Dott.ssa Martina Gerbi Psicologo a Asti

143 Risposte

269 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Depressione

Vedere più psicologi specializzati in Depressione

Altre domande su Depressione

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Se hai bisogno di cure psicologiche immediate, puoi prenotare una terapia nelle prossime 72 ore e al prezzo ridotto di 44€.

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 26350

psicologi

domande 21700

domande

Risposte 140700

Risposte