Come sconfiggere questo doc?

Inviata da Ludo9127 · 18 feb 2022 Disturbo ossessivo compulsivo

Salve, io mi chiamo Ludovico.
Sono un ragazzo di 27 anni, e credo, anzi, so, di avere un problema: il DOC.
Parto dal presupposto che io però non ho compulsioni, ma solamente ossessioni (che fortuna, oserei dire)
Ho cominciato a soffrirne dall'età di 20-21 anni, con ossessioni relative alla paura di pensare blasfemie (io sono molto credente), risolvendo però il problema scrivendo su un foglio tutti i miei pensieri.
Dopo c'è stato un lungo periodo di stop, e da due anni circa ho ricominciato a soffrire.
Ci sono state due fasi che mi hanno particolarmente devastato: il doc da relazione (terrificante, ma poi passato) e quello pedofilo, di cui tutt'ora soffro e che proprio non riesco a scrollarmi di dosso.
Io amo i bambini, ho anche lavorato parecchio tempo a contatto con loro, e gli unici momenti in cui ero veramente sereno erano quelli in cui giocavo con loro e li facevo sorridere.
Tutto è partito da quando stavo giocando con la figlia di mia sorella (4 anni) e al tg locale ho ascoltato la notizia di un uomo arrestato per abusi sessuali durati anni su sua nipote.
Da lì, il panico più totale, vi prego di credermi, il panico più totale.
Nella mia testa immagini a sfondo sessuale di me e mia nipote talmente ripugnanti da farmi venire la tachicardia, tant'è vero che proprio la piccola di sua iniziativa mi portò un bicchiere d'acqua (facendomi anche scoppiare a piangere di conseguenza).
La mia è una richiesta di aiuto disperata: come posso fare per sconfiggere anche questo?
E perché ne soffro così tanto? Forse perché sono consapevole che non potrei mai fare del male ad un bambino?
Perché il nostro cervello è talmente incasinato da portarsi da solo all'autodistruzione?
In attesa di una vostra risposta, vi auguro una buona serata.
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 FEB 2022

Caro Ludovico, immagino quanto possa essere devastante vivere dei pensieri intrusivi così vividi e disturbanti. Per poterli sconfiggere è necessario che intraprenda un percorso psicoterapeutico ed, eventualmente, anche un supporto farmacologico. Le consiglio, quindi, di rivolgersi ad un* collega psicoterapeuta della sua zona, che le consiglierà, dopo i primi colloqui il percorso a lei più adatto. Mi scriva pure in privato per utleriori approfondimenti. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

303 Risposte

785 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

22 FEB 2022

Buonasera carissimo, come ben si evince da quanto scrivi, il disturbo ossessivo può essere molto invalidante. Non è un problema del cervello ma potrei dire un disagio di natura emotiva poiché ha a che vedere con il senso di colpa che ne è alla base. È sulla colpa che bisogna incentrare il trattamento. Resto a sua disposizione per chiarimenti. Un grandissimo in bocca al lupo! D.ssa Antonella Ricci

Dott.ssa Antonella Ricci Psicologo a Tivoli

183 Risposte

72 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 FEB 2022

Caro Ludovico, ho letto la sua richiesta di aiuto e mi sento di dirle che spesso il nostro cervello elabora pensieri ossessivi che sono il risultato di paure inconsce determinate dalla minaccia di qualcosa che non conosciamo o che comunque c destabilizza. Non è facile allontanare i pensieri ossessivi, capisco come si sente quando si avvicina con timore a sua nipote e allo stesso tempo nella sua mente nascono dei pensieri. Controllare le ossessioni è possibile prendendo consapevolezza dei propri stati interni e lavorando sulla minaccia e il timore che genera appunto una paura. È su questo che bisogna lavorare. Da cosa nasce questo timore?
Si possono superare tali situazioni facendo un lavoro specifico sull'ossessione , i pensieri e rafforzando la consapevolezza di se stesso. Io lavoro anche online e ho diversi pazienti con problematiche simili.
Mi può contattare intanto per maggiori informazioni e capire se in qualche modo posso essere d' aiuto in questo percorso.
Resto a disposizione dott.ssa Merola

Dott.ssa Serafina Merola Psicologo a Arezzo

17 Risposte

8 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 FEB 2022

Gentilissimo Ludovico,
il "DOC" è un disturbo, e come tale va considerato.
Le ossessioni da lei narrate sono abbastanza comuni in chi appunto soffre di disturbo ossessivo-compulsivo.
I contenuti delle ossessioni, così come i comportamenti ritualistici delle compulsioni, spesso possono essere bizzarri, privi di logica e molto lontani dalle caratteristiche di personalità di chi ne è affetto.
Per cui le consiglio intanto di stare più tranquillo.
Poi, eventualmente, può tenere in considerazione l'aiuto di uno specialista, in modo tale da avere un supporto esterno e un aiuto nel trovare delle strategie idonee per migliorare i sintomi.
Data la sua giovane età è meglio intervenire adesso prima che questa problematica tenda a cronicizzarsi maggiormente.
Io sono disponibile online,
Un saluto,
Dott.ssa Valentina Ciavarra

Dott.ssa Valentina Ciavarra Psicologo a Brescia

54 Risposte

49 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 FEB 2022

Buongiorno Ludovico,

le tematiche ossessive di cui lei parla non sono così rare in coloro che soffrono di questo problema.
L'aspetto più paradossale di queste paure è che sono sempre riguardanti il timore di fare qualcosa che è esattamente opposto a quelli che sono i reali valori, principi e intenzioni della persona ed è per questo che chi soffre di questo problema non metterà mai in atto le azioni che teme di fare. Per riuscire a sviluppare la fiducia (che di solito è deficitaria in chi soffre di DOC) e la capacità di normalizzare il rapporto con i pensieri disturbanti fondamentali per neutralizzare le suddette paure è necessario un addestramento mentale che vada a incidere in modo approfondito e risolutivo sui meccanismi che attivano e mantengono un problema come il suo.
A tale proposito esiste oggi un programma psicoterapeutico di dimostrata efficacia, come la Terapia Cognitiva e Mindfulness per il DOC proposta dal nostro Centro, che integra gli elementi efficaci della terapia cognitivo-comportamentale con i principi e gli esercizi della mindfulness, e che riesce a intervenire in modo incisivo e duraturo sui fattori sopra descritti. E' possibile sottoporsi a questo programma terapeutico anche in modalità online.

Resto a disposizione e le invio un cordiale saluto
Prof. Fabrizio Didonna

Dott. Fabrizio Didonna Psicologo a Vicenza

2 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 FEB 2022

Gentilissimo Ludovico,
il “DOC” è appunto un disturbo, che può manifestarsi da una forma lieve fino ad una molto più intensa, dove appunto le ossessioni e/o compulsioni occupano gran parte del suo tempo e delle sue giornate.
Io le consiglio di stare tranquillo, ciò che è il contenuto delle ossessioni è un disturbo, una “disfunzione”, ma non rappresenta lei come persona. Le persone affette da DOC possono avere le più svariate ossessioni, anche molto bizzarre, ma ciò non implica assolutamente che lei sia “cattivo” o altro.
Può essere utile nel suo caso parlare con uno specialista, e trovare insieme qualche strategia per stare meglio.
Io sono disponibile online in tal caso.
Un saluto intanto,
Dott.ssa Valentina Ciavarra

Dott.ssa Valentina Ciavarra Psicologo a Brescia

54 Risposte

49 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2022

Gentile Ludovico,
comprendo il suo disagio perchè i pensieri intrusivi e ossessivi sono molto disturbanti specie quando aggrediscono la morale e i valori della persona ma lei non deve commettere l'errore di identificarsi col suo pensiero intrusivo sentendosi in colpa.
Piuttosto è opportuno intraprendere un percorso di psicoterapia mediante il quale risalire alle cause prime del suo disturbo da ricercare nella sua storia di vita per poterne poi sciogliere i nodi problematici.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8034 Risposte

22066 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2022

Gentile Ludovico, il nostro cervello così come il nostro corpo può ammalarsi e creare dei sintomi, le ossessioni in tal caso sono la spia, un po' come ad esempio la febbre, di qualche sofferenza di cui ti devi prendere cura. In tal caso potrà essere utile anche un aiuto farmacologico ma in primis è importante capire il significato di questi tuoi pensieri ripetitivi. Nella psicoterapia psicoanalitica puoi andare a fondo su questi aspetti e capire meglio il funzionamento della tua mente. Più che autodistruzione il sintomo è un segnale di allarme e una richiesta di aiuto, se ascoltato e compreso ti porterà anche a capire meglio te stesso e in futuro riuscirai meglio a gestire alcuni tuoi aspetti che altrimenti ti creano eccessiva sofferenza. La tua giovane età è una risorsa per un recupero più completo e per evitare cronicizzazione.

Resto a disposizione
Cordiali saluti
Dott.ssa Valeria Mavilia

Dott.ssa Valeria Mavilia Psicologo a Spadafora

148 Risposte

98 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2022

Salve, ho appena letto la sua richiesta di aiuto. Da quello che riporta arriva immediatamente quanto questi pensieri intrusivi la stanno veramente infastidendo e non le permettono di avere una buona qualità di vita. La informo che esistono tecniche che possono aiutare la persona che soffre di DOC a gestire meglio tali pensieri.
Un saluto,
Dott.ssa Asia Calderini

Dott.ssa Asia Calderini Psicologo a Bientina

3 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2022

Ciao Ludovico.
La situazione che descrivi è davvero pesante, devi farti supportare per capire quali sono i meccanismi per far disinceppare il meccanismo. Potrebbe essere più semplice di quanto credi. Cerca un terapeuta e affidati con fiducia, vedrai che ne esci ...
Se ti può essere utile, sono a tua disposizione per un colloquio online
Ciao
Angelo

Dott. Angelomaria Alessio Psicologo a Castelfranco Veneto

106 Risposte

214 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 FEB 2022

Salve Ludovico, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto ed, altresì, aiutarla a gestire i potenti circoli viziosi che si verificano in queste circostanze e che agiscono come potentissimi fattori che mantengono la sintomatologia in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1391 Risposte

424 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Vedere più psicologi specializzati in Disturbo ossessivo compulsivo

Altre domande su Disturbo ossessivo compulsivo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 33900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20250

psicologi

domande 33900

domande

Risposte 115750

Risposte