Amori adolescenziali e ansie di mamma

Inviata da Valeria · 10 lug 2015 Psicologia infantile

Buonasera, mia figlia di tredici anni ha conosciuto un coetaneo nel gruppo di Oratorio, felice dell' amicizia stava bene con lui. Quando lui le ha un bel giorno detto ti amo via whatsapp lei è rimasta sconvolta : pianto, rabbia, dice che lei li adora come amico ma è troppo piccola per fidanzarsi ( glielo ho sempre ripetuto io) che ha paura che vuole vivere la vita da ragazzina non essere legata a uno e non poter guardare gli altri.
Mi è sembrata molto impaurita verso questa cosa. E mi sono un po' rattristata. So bene che è veramente presto, ma questa sua rigidità mi preoccupa, non che voglia farne una sciocchina , ma vedo che il ragazzino è molto dolce, educato e rispettoso e pure carino, potrebbe essere una storia sincera e pulita che la fa crescere. Io le ho sempre detto che le sue amiche che hanno un fidanzato al giorno scimmiottano i grandi che il fidanzato si ha più avanti ma questo ragazzino mi pare molto maturo e vorrei che crescesseri insieme. So di essere esagerata a pensare a un futuro in una pseudo relazione tra tredicenni, ma sono stupita dalla paura diia figlia. Mi chiedo se sono stata troppo rigida quando le dicevo che non ci si fidanza a tredici anni.
Ho paura che lei sia incapace a tetessere relazioni d'amore che le fugga e resti poi sola per la vita . So che a tredici anni è tutto un pasticcio , che va bene lo stesso, ma vedo che tutte le ragazzine stanno dietro a questo ragazzino, lui vede solo mia figlia e lei lo rifiuta . Nemmeno la normale voglia di dire ho un ragazzo? Devo preoccuparmi . So che lei adora questo ragazzo ma teme di esserne legata. Come posso aiutare lei ? O forse me a farmi furba e viverla senza il panico che resti zitella ( che alla fine è quello che mi terrorizza da mamma sognatrice e forse un po' infantile).

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 LUG 2015

Cara Valeria,

è possibile che sua figlia abbia ascoltato talmente bene le sue parole da scegliere di tenersi distante dalle relazioni d'amore, oppure potrebbe, in questo momento, essere davvero disinteressata a cominciare una storia.

Immaginiamo, per un momento, che sua figlia abbia imparato da lei che è bene aspettare per avere una relazione. Sua figlia la ama molto, così tanto da desiderare la sua approvazione. Al messaggio del ragazzo, che le piace, si trova al confine tra piacere alla sua mamma e piacere al ragazzo. Una bella lotta a pendolo che, spesso, provoca reazioni aggressive.

Non si preoccupi per il futuro: come lei stessa riconosce, tredici anni sono un'età in cui la confusione "la fa da padrona".

Piuttosto, se si accorgesse che sua figlia soffre per questa situazione, rivolgetevi ad uno psicologo. Aiuterà la ragazza a fare chiarezza e a capire cosa desidera e come mediare tra la crescita e il restare accanto alla famiglia e solleverà anche lei che, da mamma, desidera offrire il meglio alla sua ragazza.

Un caro saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2063 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 LUG 2015

Cara Valeria,
solitamente le ansie dei figli non sono altro che quelle dei genitori. Se, come lei dice, ha sempre ripetuto a sua figlia che a 13 anni si è troppo piccoli per fidanzarsi, credo sia scontato che ora sua figlia rifiuti l'idea di poterlo fare.
Allo stesso modo, farsi prendere dalla paura che sua figlia "resti zitella" non sistemerà le cose. La cosa più opportuna è quella di far passare a sua figlia l'idea di vivere le attrazioni e le amicizie in maniera del tutto naturale, del resto a 13 anni è difficile "fidanzarsi", è una parola troppo poco comprensibile a quell'età.
Bello sarebbe, invece, vivere le simpatie e le amicizie così come capita, nella più pura innocenza e naturalezza, anche perchè sperimentarle e gestirle aiuta a conoscersi.

Un caro saluto,
Dr.ssa Ilaria Terrone, Bari

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

231 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2015

Cara Valeria,

La sua preoccupazione di mamma è più che giustificata e dal suo messaggio si capisce anche a quanto lei abbia pensato a questa situazione e sia realmente intenzionata ad essere d'aiuto a sua figlia.
I colleghi prima parlavano di quanto questa fase della vita, la pre- adolescenza, sia intrisa di emozioni, spesso contrastanti e difficili da gestire, è proprio su questo che si basa il mio consiglio: ne parli con sua figlia, apertamente, così come ha fatto scrivendo questo messaggio, le dica come si sente e cosa prova, cosa ha provato anche quando si è accorta di essersi innamorata per la prima volta. Questa condivisione potrebbe aiutarvi a porre il vostro rapporto su un piano diverso, più maturo, basato anche su un riconoscimento diverso delle emozioni che caratterizzano questo periodo della vita della ragazza.

Sua figlia la ama molto e la rispetta, e per paura di tradire un suo consiglio tiene alla larga questo ragazzo. Parlandone insieme potrebbe rassicurarla e aiutarla ad accettare questo tumulto di emozioni.

Spero di esserle stata d'aiuto.
Un caro saluto,
Dott.ssa Annalisa Foti

Dott.ssa Annalisa Foti Psicologo a Roma

22 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2015

Buonasera Valeria,
l'età nella quale sua figlia si trova è chiaramente particolare, in pre-adolescenza e poi soprattutto in adolescenza i vissuti emotivi, i sentimenti vengono percepiti all'ennesima potenza. Tuttavia questo diventa formativo per il futuro, si fa esperienza e s'impara da ciò che si apprende ed accade. Dunque le reazioni di sua figlia si spiegano proprio all'interno di quest'ottica, non si deve preoccupare,riuscirà a trovare il bandolo della matassa.
E' chiaramente normale vi siano delle preoccupazioni da parte sua, in qualità di genitore si ha paura di non fare le scelte giuste di sbagliare, è comunque sempre possibile correggere il tiro e cercare le migliori soluzioni ad ogni situazione problematica.
Le consiglio di rimanere in osservazione senza intervenire direttamente, facendo in modo da trasmettere comunque la vicinanza nel momento in cui sua figlia potrebbe avere bisogno di lei.
Buona serata,
Dott. Guido D'Acuti

Dott. Guido D'acuti Psicologo a Padova

20 Risposte

18 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 LUG 2015

Buongiorno Valeria,
sua figlia probabilmente si è impaurita perché ricevendo il messaggio è venuta meno a un consiglio dato da lei ovvero quello di non fidanzarsi da giovane, in questo modo è come se in lei la regola genitoriale insegnata fosse venuta meno a causa di un'altra persona. Inoltre le frasi che le ha sempre ripetuto verso le sue amiche fidanzate forse le hanno fatto pensare: se anch’io mi fidanzo mia madre penserà che non sono matura e voglio imitare i grandi. Sua figlia non la vuole deludere, ma avendo un fidanzato pensa di averla delusa.
Inoltre la confusione di sua figlia è assolutamente normale visto che si trova nella fase della adolescenza in cui si trova ad affrontare lotte interiori notevoli ed è alla spasmodica ricerca di una sua identità.
Quindi il mio consiglio è quello di non dare consigli sotto forma di norma e regola ma è quello di accompagnarla nella crescita, cercando di non trasmettere le sue paure.
Se ha paura di essere troppo intrusiva potrebbe chiedere l’aiuto di uno psicologo della sua zona che l’aiuti a capire da dove vengono tali paure e tali comportamenti.
Un caro saluto
Dottoressa Valentina Falanga

Dott.ssa Valentina Milena Anna Falanga Psicologo a Firenze

16 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte