Non riesco ad accettare che il mio uomo porti ancora la fede della moglie morta

Inviata da S. il 26 feb 2016 Terapia di coppia

Sto da oltre un anno con uomo che amo. Davvero. Vorrei trascorrere tutta la mia vita con lui e oltre se possibile. È vedovo con figli e porta la fede al dito. Non gli ho mai fatto pressioni a riguardo. Aspettavo.. e davo per scontato che l'avrebbe tolta visto che ora sta con me. Ma un giorno mi ha detto che non la toglierà mai. Per rispetto nei confronti della moglie. E che questo a me non toglie nulla. Da qui la mia crisi.. in peggioramento!!!! Non riesco neanche a farmi toccare con quella mano nei momenti di intimità.. non riesco quasi a guardarlo più negli occhi per non scoppiare a piangere. Mi sento a disagio a cena fuori.. ma questo magari è poco importante. La notte fatico a dormire se comincio a pensarci è un disastro!!!! Ora da due mesi soffro di orticaria.. sembra da stress. Non voglio neanche pensare che dipenda da questo!!!! Non riesco neanche a guardare le mani di nessuno che porti una fede senza riuscire a trattenere le lacrime. Mi manca l'aria e quasi non respiro. Sono separata e ho dei figli di cui prendermi cura. E voglio essere felice. Ma non voglio perdere il mio grande amore. Aiutatemi a non vedere più quell'anello che fa tanto male.. che riesce a farmi sentire solo una ruota di scorta. Mi sento sbagliata e stupida a stare così male per uno stupido anello!!!! Help me!!!!!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Ehi S.
calma, calma...qui stiamo davvero esagerando la cosa oltremisura, occorre riportare il tutto a dimensioni reali ed equilibrate.
Arriva un leone affamato in una stanza...ci si prende paura, arriva un micino tenero e lei reagisce allo stesso modo con paura e terrore.
Da questo terrore si genera la fuga e tutte le reazioni che lei descrive.
Ma ritorniamo al leone affamato nella stanza...è un micino tenero, lo capisce? Guardi bene che cosa le fa tanta paura e tanto terrore.
Questa fede che il suo uomo porta al dito è indice del suo amore e della sua capacità di essere fedele.
Se così è stato per la moglie, la stessa sua capacità d'amare e la sua stessa fedeltà di cui lui è capace ora sono per lei.
Cambi prospettiva completamente e veda in questo gesto un atto d'amore anche nei suoi confronti.
Posso anche capire che, in alcuni momenti, lei possa sentirsene turbata ...ma così è davvero esagerato.
Riportiamo ordine, magari chieda a lui di indossare un anello che le regalerà.
Un caro saluto.
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6695 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile S.,
dubito che lei ami veramente quest'uomo perchè non dimostra nessun rispetto per il suo passato ; forse ama di più il proprio orgoglio e il proprio senso del possesso!
Premesso che sarebbe sbagliato, lei non ha neanche la determinazione di costringere quest'uomo a fare una scelta tra il suo anello e lei, per cui non le resta che andare in crisi.
Io le consiglio vivamente di farsi aiutare in psicoterapia a comprendere che amare una persona ha dei significati sicuramente diversi da quelli che intende lei, comprendendo i quali sarà facile superare la sua crisi.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico,psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6464 Risposte

18113 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile S.
Lei porta una delicata tematica e un suo concreto disagio.
La formula del rito del matrimonio recita "finché morte non ci separi", tuttavia è comprensibile che un uomo vedovo (non scrive da quanto tempo) provi ancora dei sentimenti di tristezza e questa sorta di lealtà che lei descrive, verosimilmente dovuta a questo evento, che in gergo un pò tecnico mi permetto di chiamare traumatico.
Vorrei consigliarle di comunicare con delicatezza il suo disagio al suo compagno, senza pretendere da lui un cambiamento che sarebbe troppo repentino (ovvero togliere la vecchia fede).
Si fidi del sentimento d'amore che entrambi provate l'uno per l'altra e si lasci rassicurare su questo: comunicate le vostre emozioni.
Se ciò non dovesse bastare, contatti uno psicologo nella sua città; reazioni forti come lei le descrive potrebbero collegarsi a vissuti personali che avrebbero bisogno di essere esplorati.
Lascio questo commento come uno spunto di riflessione e le faccio i migliori auguri.
Dott.ssa Cinzia Beluardo

Dott.ssa Beluardo Cinzia Psicologo a Torino

26 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte