mobbing in ufficio

Inviata da vito · 8 nov 2012 Mobbing

buongiorno, vorrei chiedere se puo' essere mobbing anche il fatto di avere un capo ufficio che non parla quasi mai per comunicare le cose sia personali che d'ufficio, ma scrive sempre EMAIL a volte anche con troppa decisione da despota. Quindi e' una persona che pretende dialogo ma non lo da' assolutamente anzi se puo' ti denigra sparlando in giro...

Se si tratta di Mobbing a chi posso denunciare la cosa portando con me testimonianze e email che secondo me sono anche offensivi, non esplicitamente, ma tra le righe.

grazie per la risposta.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 NOV 2012

Salve,
l'utilizzo della comunicazione indiretta (come le mail) può essere il modo del suo capo per manifestare un proprio limite o difficoltà. Il confronto diretto ovviamente richiede maggiori risorse sociali, emotive e comunicative. Il semplice utilizzo di questo canale comunicativo perciò non costituisce un fenomeno di mobbing fino a che non intacca il suo rapporto lavorativo in modo specifico rispetto agli altri colleghi (ad es., se si viene "presi di mira"). Ovviamente è da tenere in considerazione il contenuto della mail. Può rivolgersi al proprio sindacato portando il materiale raccolto per farsi aiutare.
A presto

Dott.ssa Serena Carnì Psicologo a Catanzaro

51 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 NOV 2012

Buonasera Signor Vito,
per potersi definire ed inquadrare come mobbing la situazione e relazione instauratasi con il suo datore di lavoro devo esser presenti molteplici cause, fattori, variabili e comportamenti..
Cosa ne dice di una consulenza per poter meglio comprendere la situazione e trovare le soluzioni e strategie maggiormente risolutive?

Buona serata

Dott.ssa Talenti

Dott.ssa Talenti Erica Psicologo a Torino

28 Risposte

7 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 NOV 2012

Salve Vito,
si può intendere per mobbing anche una diversa modalità di comunicazione adottata nei suoi confronti rispetto a quanto avviene con i suoi colleghi. Di sicuro si può definire mobbing il fatto di essere denigrato dal suo capo in presenza dei suoi colleghi. Una domanda importante alla quale rispondere è : il suo capo tratta soltanto lei in questo modo oppure è una sua modalità di interazione che, sebbene irrispettosa, adotta con tutti i suoi colleghi? La mia impressione è che si possa trattare di mobbing. Il problema rimane quello di valutare se è possibile provarlo. Questi comportamenti, sebbeme molto offensivi nei suoi confronti, sono facilmente dimostrabili in un tribunale? Da quello che mi sembra di capire credo di no. Per fare maggiore chiarezza riguardo questo aspetto deve rivolgersi ad un avvocato esperto nel diritto del lavoro. Se crede che la situazione sia troppo difficile da affrontare da solo si rivolga ad uno psicologo esperto in mobbing, l'aiuterà a fare più di chiarezza sui vissuti legati alla situazione lavorativa. Mi creda se le dico che la capisco bene, sono situazioni che si presentano più spesso di quello che si crede.
Spero di esserle stata di aiuto, se avesse bisogno di chiarimenti mi contattatti pure mediante questo sito.

Dr. Francesca Figliozzi

Neuro-Psicologia, Dott.ssa Francesca Figliozzi Psicologo a Oristano

51 Risposte

37 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2012

Salve Vito,
per definirsi mobbing dovrebbe rivolgersi ad uno psicologo legale e far visionare il materiale che lei ritiene usato come mobbing.
In base a ciò che lei chiede sembra più una questione di relazione che si è instaurata con il suo Responsabile, anche se le consiglio di contattare un professionista per valutare meglio la situazione che lei porta.
Cordiali saluti

Dott.ssa Vania Trentin Psicologo a Susegana

16 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2012

Egregio signor Vito,
da quanto scrive è difficile definire con "mobbing" la situazione che lei vive in ufficio: Tuttavia il referente di pertinenza per il mobbing (verificare se trattasi di mobbing e intervenire a sua tutela) è lo psicologo legale, per la sua serenità non ostante ciò che in ufficio sopporta con difficoltà il referente è lo psicologo clinico, psicoterapeuta se oltre a diagnosticare potrebbe servire anche un percorso di cura. Trattasi quindi di due figure profesisonali di riferimento anche se spesso uno stesso professionista opera con competenza in entrambi gli ambiti anche con specifica formazione e, se necessario, anche con iscrizione agli albi del tribunale per consulenti tecnici (in questo caso lo psicologo legale)
dr Paolo Zucconi psicoterapeuta e sessuologo clinico a Udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1590 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 NOV 2012

Gentile Vito. L'esperto che le può dare maggiori indicazioni è a mio parere un sindacalista, a cui potrebbe far visionare il materiale che le sembra offensivo. Auguri. Dssa Strippoli

D.ssa Valentina Strippoli Psicologo a Fano

47 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2012

Salve Vito, dalle tue poche parole non credo si possa evincere con chiarezza se si tratta o meno di mobbing. Bisogna considerare infatti tante piccole variabili e sfumature che qui non possono emergere. Una certa importanza l'ha anche il tuo vissuto personale. E' chiaro che per il fatto di star cercando informazioni ed esserti rivolto a questo portale, la cosa ti turba particolarmente. Non sembri però annientato dall'atteggiamento del tuo capo ufficio e ciò, pur essendo un bene, non fa pensare a serie conseguenze psicologiche. Per concludere non mi sembra si possa parlare di vero e proprio mobbing, quanto piuttosto di comportamento un po' dispotico e prepotente da parte del capo. Chissà però quali sono le ragioni.... è sempre stato così? In ogni caso, consultare un avvocato del lavoro potrebbe aiutare a fugare alcuni dubbi. In bocca al lupo. Dott.ssa Sabina Orlandini, torino

Dott.ssa Sabina Orlandini Psicologo a Torino

336 Risposte

206 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Mobbing

Vedere più psicologi specializzati in Mobbing

Altre domande su Mobbing

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101150

Risposte