Problemi d'ansia e fobia sociale

Inviata da mary · 29 mar 2021

Buonasera, mi chiamo Maria e ho 18 anni. I miei problemi sono tanti e sono tutti derivati dalla mia ansia e incapacità di socializzare. Già sin da piccola vivevo nel mio mondo, socializzavo però ero fin troppo sensibile e quando i compagni dell'asilo dicevano qualcosa che mi urtasse i sentimenti mi isolavo completamente. Già da quei momenti non volevo frequentare la scuola. Alle elementari le cose non sono migliorate. Niente amici e le maestre se ne accorgevano e mi sentivo umiliata quando ne parlavano davanti a tutta la classe. Alle medie tutto è peggiorato, gli anni peggiori della mia vita, compagne e insegnanti che non mi hanno aiutato con la mia situazione. Adesso sono alle superiori, non ho ancora confidenza con i miei compagni di classe, non ho avuto un'adolescenza divertente e piena di esperienze. Mi è anche venuta la fobia di invecchiare, a 18 anni mi ritrovo con la paura delle rughe e dello scorrere del tempo. Quando sono in classe sento un gusto amaro in bocca, non riesco a parlare, non riesco ad esprimermi. Vado malissimo a scuola, mai in vita mia ho svolto al completo un compito per casa, però da bambina ero molto creativa, ho imparato a leggere a 5 anni e le maestre mi complimentavano sempre quando svolgevo un tema. Adesso non so fare neanche quelli. Ho perso proprio la voglia di andare avanti, non ho passioni nè ambizioni, non ho obbiettivi... vorrei trovare il mio scopo, la mia vita è stata completamente inutile. Abito in campagna e i miei genitori non si sono sforzati molto nel farmi praticare uno sport o non si sono abbastanza accorti della mia grande timidezza e malessere. Evito eventi sociali, dico sempre di no, io in realtà sogno di fare tante cose ma poi l'ansia prende il sopravvento e mi fa rimanere ferma. Il problema è che sono attaccata al passato e fantastico su un futuro che neanche esiste, non riesco a farmi convinta sul fatto che tutto quello che ho è il presente. Tutto quello che faccio è sognare ad occhi aperti. Ma come faccio? Abitare in campagna non mi ha aiutato per niente e la situazione del COVID ha peggiorato ulteriormente il mio stato emotivo. Mi sento sempre sola e non capita, a casa sono sempre arrabbiata, infatti passo la maggior parte del tempo in camera mia ad ascoltare la musica. Non sono capace a studiare perchè non ho concentrazione, non so come uscirne. La cosa che mi fa paura è che mi sento vecchia e tutto il tempo che ho perso non può essere recuperato, a 20 anni devo cominciare a pensare al lavoro, università e tutto questo mi fa paura perchè non mi sento abbastanza cresciuta. Sono arrabbiata con i miei genitori perchè non mi hanno sempre fatta uscire quando volevo io. Voglio solo godermi un po' la vita, godermi la mia giovinezza. Come faccio a non arrendermi sempre in tutto e ad avere autostima?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 MAR 2021

Cara Mary,
da quello che scrive comprendo il suo disagio.
Il contesto scolastico è un luogo nel quale si ci mette alla prova e ci si relaziona con gli altri e in un modo o nell’altro si teme un giudizio da parte delle altre persone, con la paura di comportarsi in modo “sbagliato” e di venir mal giudicati, cosa che sicuramente può causare ansia in quella precisa situazione. Non è la sola che all'interno del contesto scolastico prova questo tipo di disagio.
Potrebbe provare ad andare ad indagare il fondamento di queste sue paure, affrontando e identificato i pensieri, e analizzando il timore. Per riuscire ad arrivare a sostituire i pensieri negativi con immagini mentali positive e realistiche.
A questo proposito, anche io, come la collega, sono d'accordo sull'iniziare a considerare come un valido aiuto una psicoterapia cognitivo comportamentale, in quanto, si concentra sul “qui ed ora” e sul trattamento diretto del sintomo. Puntando da un lato a modificare i pensieri disfunzionali, dall’altro a offrire migliori capacità ed abilità nell'affrontare le situazioni temute. Tutto ciò anche per avvicinarsi alle aree non conoscibili, luogo di origine della sofferenza.

Rimango a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.
Dr Giancarlo Gramaglia.

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

646 Risposte

321 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 MAR 2021

Cara Mary,
percepisco in modo molto chiaro e forte il tuo malessere e sono contenta tu sia riuscita finalmente a condividerlo.
Non deve essere stato semplice convivere questi anni con tale dolore senza sentirsi compresi e accolti, ma penso che sia arrivato il momento di cambiare direzione e ascoltarti davvero.
Credo sia importante che tu ne parli coi tuoi genitori provando a spiegare in maniera semplice (proprio come hai fatto qui) quello che hai passato e quello che stai provando, penso che i tuoi capiranno.
E' importante parlare anche dell'inizio di un percorso psicologico che io ti consiglio vivamente di iniziare per riacquisire una nuova prospettiva di benessere che tanto meriti; hai sopportato fin troppo dolore!
Fammi sapere come va, resto a disposizione e ti auguro il meglio.
Dott.ssa Monteleone
(Disponibile anche per terapia online)

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

148 Risposte

99 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 MAR 2021

Ciao Maria,
mi dispiace molto per le tue difficoltà; mi hanno colpito molto alcune frasi, come che tu abbia la sensazione che la tua vita sia stata inutile.
La situazione di isolamento che viviamo a causa della pandemia rende complicato questo momento storico, alienante, impendendo la socializzazione, necessaria ad ogni età, fondamentale per un'adolescente.
Tuttavia, il grande desiderio che hai di sperimentarti e sperimentare il mondo, tutte le cose che sogni di fare, possono essere un primo motore attraverso cui cercare il cambiamento, attraverso cui scegliere di affrontare le difficoltà che hai raccontato: puoi trovare un aiuto professionale, anche a distanza se non è possibile altro al momento, con cui approcciarti a ciò che ti crea disagio per creare le basi per sentirti efficace e migliorare la tua autostima.
Prenditi cura di te!
Barbara Andolina

Dott.ssa Barbara Andolina Psicologo a Firenze

24 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte