Posso dire alla psicologa che fumo?

Inviata da Riccardo · 20 gen 2019

Ho 18 anni e sono un po' di anni che fumo cannabis, da qualche tempo vado da una psicologa perchè penso di essere depresso. Posso dirle che tranquillamente che fumo o associerà i miei problemi a questo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 GEN 2019

Caro Riccardo,
lei deve dire assolutamente alla sua psicologa che fuma cannabis in questo il Thc ha funzioni psicotrope e quindi interessano la sfera dell'emotività e del tono dell'umore.

Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

795 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2019

Sicuramente è utile dire alla tua psicologa qualsiasi cosa ha a che vedere con te, per aiutarla a farsi un quadro quanto più completo ed esaustivo della situazione e perché devi sentirti libero di parlare con lei di qualunque cosa. Anzi sarebbe utile per te riflettere su come mai ti sono venuti questi scrupoli piuttosto che stare sulla cannabis.
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento a presto Daniele Regini

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

80 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2019

Gentile Riccardo,
lei invece pensa che non vi è nessun nesso tra i suoi problemi e il consumo di cannabis?
E' ovvio che deve dire questa cosa alla psicologa sapendo anche che a lei non interessa esprimere giudizi morali o critiche bensì aiutarla a stare meglio possibilmente senza bisogno del ricorso a farmaci e tantomeno a droghe.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7458 Risposte

20924 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 GEN 2019

Salve Riccardo, concordo con il Collega. Deve assolutamente informare il professionista. Lei deve essere aiutato a stare meglio senza l'uso regolare della sostanza. E' dimostrato, infatti, che l'uso regolare è un notevole stress per l'organismo ed interferisce sui neurotrasmettitori. Un uso sporadico potrebbe magari essere accettabile, ma se lei ne fa uso costante la sua salute, ed anche la sua depressione, peggioreranno.
Un cordiale saluto
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

1004 Risposte

418 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GEN 2019

Buonasera Riccardo,

È indispensabile, al fine della terapia, che il professionista sappia tutto, perciò anche questo elemento. Non abbia paura di essere giudicato o criticato.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1664 Risposte

1185 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte