Pianto inconsolabile al nido

Inviata da Bianca88 · 28 ott 2020

Salve,sono una mamma sfinita,quasi disperata e vi spiego il perchè.
Ho un cucciolo di 2 anni e 3 mesi che da 15gg ha fatto ingresso da poco al nido.All'inizio anche se con diversi pianti sono riuscita a lasciarlo mezz'ora,anche un'ora...ma da 3/4gg a questa parte le cose sono precipitate,lui piange senza sosta da quando viene lasciato e in più l'ultima volta mi hanno riferito che ha anche vomitato.Ogni giorno vengo chiamata dopo 10 minuti d'orologio per andarlo a prendere,neanche il tempo di tornare a casa.Mi chiedo perchè queste reazioni?soprattutto avrà una prospettiva di miglioramento in futuro?Perché a vederlo ora sembra di no.In più da un po' di giorni le educatrici mi ripetono sempre "mi dispiace dirglielo signora ma suo figlio non è ancora pronto!"Questa frase mi ha fatto molto male e mi ha fatto addirittura pensare che lui abbia anche dei problemi.Purtroppo in questo anno così difficile non prevedono un inserimento con un genitore per via del covid,anche se io,devo dire la verità,sono riuscita ad entrare per pochi istanti ed effettivamente si è rasserenato.Tutto ciò finisce quando mi viene suggerito di andare via e lui non mi vede più.Come posso risolvere la questione?devo tenerlo a casa?oppure spronarlo ancora in questa esperienza?Non posso accettare l'idea che non sia pronto.Grazie molte a chi mi aiuterà.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 OTT 2020

Buongiorno Bianca,
capisco la sua preoccupazione, ma credo che ciò possa essere legato a molteplici fattori riconducibili alla delicata situazione che stiamo vivendo.
Come lei scrive, infatti, quest'anno purtroppo non è possibile per il genitore essere presente al nido, in modo da effettuare un inserimento graduale. Suo figlio potrebbe quindi non tollerare la separazione da lei, forse perché vissuta come troppo brusca e affrettata.
Inoltre, penso non debba preoccuparsi delle parole delle educatrici: dire che suo figlio potrebbe non essere ancora pronto significa ribadire che ogni bambino ha i propri tempi e le proprie caratteristiche e non che lui abbia dei problemi.
Le consiglio, quindi, di provare insieme alle educatrici a trovare delle strategie per rendere il distacco da lei meno netto.
Nel caso i problemi dovessero proseguire potrebbe rivolgersi ad uno psicologo infantile, per valutare insieme quale sia la strada migliore da seguire per suo figlio.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Laura Balduchelli

Dott.ssa Laura Balduchelli Psicologo a Carnate

22 Risposte

31 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 OTT 2020

Gentile mamma,
le chiedo subito una cosa e la invito a riflettere su questo: perché non può accettare l'idea che suo figlio non sia pronto per il nido? E' molto piccolo e i bambini vorrebbero sempre stare a casa con la mamma. Sembra che suo figlio abbia un'ansia da separazione da lei, molto comprensibile. Se non lo ha ancora fatto, spieghi al suo bambino il motivo per il quale lo ha iscritto al nido e che cos'è un nido, a cosa serve, cosa si fa. Sia sicura che il bambino, anche se piccolo, capirà perfettamente quello che gli dice, se naturalmente è la verità. Bisogna, inoltre, spiegare che ai genitori non è consentito stare a scuola, per questo la mamma va via ma, sicuramente, tornerà a prenderlo.
Resto a disposizione.
Saluti
Dr.ssa Annamaria Spina

Dott.ssa Annamaria Spina Psicologo a Napoli

7 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte