Ossessione dell'acufene

Inviata da Wil79 · 5 gen 2022 Nevrosi

Insonnia a ossessioni.
Mi sono accorto di soffrire di acufene. Per la verità lho sempre saputo, ma solo da due notti ci sto prestando attenzione in maniera abnorme, fino a riversare su questo nuovo tema la mia ossessivita. Ho iniziato a soffermarmi su quella percezione ingannevole, e a non riuscire piu a distogliere il mio pensiero da essa. In due notti avrò dormito max sei ore, quindi sono a pezzi, oltre che spaventato. Di giorno mi distraggo, e non ci penso. Ma quando devo mettermi a letto è una tortura. L'errore è stato consultare in internet la voce acufene: mi è venuto fuori un articolo in cui si dice che alcune persone sono giunte a soluzioni estreme pur di liberarsi di questo fastidio. Non pensavo potesse diventare un problema cosi pericoloso: ora sono allarmatissimo da quanto ho letto... La mia terapeuta parlava dell'esperimento dell'orso bianco : più provi a non pensarlo meno ci riesci... E in piu, nel dormiveglia, mi assalgono pensieri assurdi: so che è solo un suono prodotto dal mio orecchio, ma ho anche paura di poterlo interpretare come una allucinosi, nella forma di un messaggio che mi giunga da qualche voce esterna al mio io. Sono consapevole, naturalmente, che non c'è nessuno che mi invii nessuna voce, pero la paura stessa di credere in una cosa del genere, e quindi di smarrire l'esame di realtà, mi costringe a ripetermi di continuo che so che si tratta solo di un fastidio fisico e non di 'altro' , per sventare il pericolo di avere una psicosi... Ma ciò che non capisco è come fare a percepire quel finto rumore in maniera neutra, cioè senza averne paura e senza dargli peso

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 GEN 2022

Gentile Wil,
sicuramente la sua struttura rigida di personalità con tratto ossessivo-compulsivo amplifica il fastidio del sintomo acufene di per sè difficile da curare ed è consigliabile innanzitutto una visita audiometrica per escludere disturbi dell'udito.
Ci sono poi diverse possibilità terapeutiche a partire dalla terapia del suono con impiego di rumori bianchi o suoni della natura, psicoterapia con tecniche di rilassamento per lo stress, farmaci ed integratori con proprietàanti-infiammatorie o facilitanti il sonno o che migliorano la circolazione sanguigna.
E' anche possibile che questo disturbo scompaia spontaneamente ma il suggerimento è di non interrompere la psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7936 Risposte

21887 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GEN 2022

Gentile Wil79,
Se non lo ha già fatto, si rivolga a un otorinolaringoiatra per indagare le cause del suo disturbo e avere una diagnosi sicura. Vi sono terapie anche farmacologiche che possono ridurre se non risolvere il problema. Le sarebbe inoltre di grande aiuto imparare una tecnica di rilassamento o di training autogeno per gestire l’ansia che è alla base dei risvegli notturni.
Quanto ai pensieri ossessivi, con la sua terapeuta immagino che già stia lavorando sul controllo delle immagini mentali e delle reazioni emotive.
Un cordiale saluto
Dott.ssa Elisabetta Falcolini

Dott.ssa Elisabetta Falcolini Psicologo a Sansepolcro

72 Risposte

42 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GEN 2022

Buongiorno Wil 79,
le consiglierei di non guardare su internert ma cercare di fidarsi e affidarsi ai medici e alla psicoterapeuta.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1567 Risposte

441 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GEN 2022

Salve, immagino la sua sofferenza e ansia in questo momento. Le vorrei solo dire una frase che ci disse il prof all'esame di psichiatria -siccome studiando i sintomi di ordine psichiatrico ci si suggestiona sul fatto di poterli sviluppare- il nostro prof ci disse "fino a quando avete paura di sviluppare una psicosi, state tranquilli che l'esame di realtà non lo state perdendo, anzi!". Questo per dirle che chi perde l'esame di realtà spesso non ne è consapevole e pensa che suoni, voci o pensieri siano reali. Penso lei abbia più paura di "non controllare" questo sintomo.
Le auguro il meglio
Resto a disposizione
Dott.ssa Fabiana Marra

Dott.ssa Fabiana Marra Psicologo a Lecce

190 Risposte

105 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GEN 2022

Gentile,
ha provato a parlarne con la sua terapeuta?
Quando si hanno dei dubbi e dei malesseri di questo tipo, riprendere, continuare e affidarsi al proprio terapeuta è necessario per alleggerire la tensione che si viene a creare e lavorare sulle sue percezioni e idee momentanee, oltre che sull'angoscia e lo stress che le stanno procurando.
Nel caso ne avesse il bisogno, resto a sua disposizione anche per consulenze online.
Un caro saluto
Dott.ssa Simona Delli Santi

Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico Psicologo a Oria

178 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 GEN 2022

Salve, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè posso comprende il disagio sperimentato. Ritengo che sia importante richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente. Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo in atto la sofferenza percepita. Le sarà utile anche per capire quanto l'attenzione selettiva sul rumore abbia la capacità di ampliare enormemente i suoni percepiti.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1113 Risposte

346 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Nevrosi

Vedere più psicologi specializzati in Nevrosi

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 32950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19950

psicologi

domande 32950

domande

Risposte 112850

Risposte