doc o schizzofrenia??

Inviata da Sofia costantini. 13 set 2018 4 Risposte  · Disturbo ossessivo compulsivo

salve a tutti. ho 15 anni, e sono sempre sempre stata una ragazzina molto impressionabile, ansiosa ma anche molto fantasiosa e creativa. da piccola ho cominciato a sviluppare alcune piccole paure, ma con poche sedute dalla mia attuale psicologa avevo risolto. crescendo, circa un anno fa, mi si sviluppa completamente il DOC: parto con la paura di essere trans, poi la paura del suicidio, poi quella di poter uccidere o quanto altro ancora. questa estate invece sono stata benissimo, potevo rimanere anche 3 settimane senza ansia e pensieri e poi magari una paura che andava via 15 minuti dopo, letteralmente. oggi però mi metto a vedere un film, dove parla di questo che diventa schizzofrenico ed impazzisce. questa è una paura mia remota, cioè ce l'avevo da piccola, pensate adesso. parto con l'ansia ed io panico, tanto che ora mi tremano le mani. in questo giorni mi sembrava di avere allucinazioni, ma prima di questa paura, ma nel senso che mi sembrava vedere un moscerino che non c'era, cose così proprio a caso. poi una cosa che mi ha preoccupato, leggendo su internet, è che spesso si è paranoici sulla gente che ci circonda come 'ma se il mio collega volesse uccidermi?' tanto da farli chiudere in casa..ecco..qualche mese fa mi è venuto il pensiero tipo 'ma se mio padre per assurdo mi molestasse? o se mia sorella segretamente mi voglia uccidere?' sapevo che era ASSURDO da una parte ma la cosa mi creava super angoscia, anche se, qualche minuto dopo. il pensiero era sparito. faccio test su test, tutti dicono che non sono schizofrenica, ma se dovessi diventarlo? se questo DOC mi facesse impazzire? inoltre spesso, s sento dei rumori o voci (che vengono dal terrazzo o dalla TV in altre stanze) mi tappo le orecchie per vedere se è la mia testa o no..spesso i miei pensieri sono confusi ed affollati, ho davvero tanta paura ora. le paranoie passavano davvero dopo niente, ora invece no. mi alterno fra il 'oddio sono matta!!' al 'no, è solo la mia testa'. poi leggo che spesso si ha la sensazione di avere degli insetti addosso come allucinazione tattile, ed una notte di estate mi sono sentita pizzicare e pensavo fosse un moscerino..lì ansia.okay, sembra una stupidaggine, ma nella mia testa c'è davvero tanta confusione. a volte i miei pensieri si affollano, si mischiano fra 'che faccio domani? che guardo ora?' ma anche tantissimi altri pensieri. ora non voglio andare a dormire, per paura di poter sentire le voci..

Miglior risposta

Gentile Sofia, è comprensibile che queste paure generino molta sofferenza. È consigliabile riprendere quanto prima la terapia con la psicologa in modo da ritrovare un equilibrio più salutare.

dott.ssa Graziella Pisano, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Frattamaggiore (NA).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Sofia,
continui a svolgere gli incontri con la psicologa e troverà il supporto necessario di cui ha bisogno.
Cordialmente,

Dr. Gianmaria Lunetta,

Psicologo Clinico a Torino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 SET 2018

Logo Dr. Gianmaria Lunetta Dr. Gianmaria Lunetta

178 Risposte

290 voti positivi

Gentile Sofia,
se non altro, la variabilità e fugacità dei tanti sintomi che ha elencato può essere intesa come un indice prognostico favorevole nel senso che non sembra deporre per una patologia grave e progressiva.
Da quanto scrive, sembra anche che attualmente lei sia seguita da una psicologa che già le è stata utile in precedenza.
Le consiglio perciò di non interrompere il trattamento e portare in terapia tutte le sue angosce.
Cordiali saluti.
Dr.Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2018

Logo Dott. Gennaro Fiore Dott. Gennaro Fiore

5287 Risposte

14858 voti positivi

Gentile Sofia,
Comprendo il disorientamento e la confusione che sente, è sicuramente faticoso non lasciarsi prendere dall'ansia. Se effettivamente trattasi di DOC è trattabile oggi con buoni risultati, per tale motivo le consiglio di proseguire il percorso psicologico con la terapeuta, da cui si era rivolta in precedenza ottenendo risultati. Non faccia autodiagnosi, rischia di aumentare la sua difficoltà.
Cari saluti
Dr.ssa Donatella Costa

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 SET 2018

Logo Dott.ssa Donatella Costa Dott.ssa Donatella Costa

1787 Risposte

1605 voti positivi