Bambina 4 anni non sa giocare da sola

Inviata da Miky · 13 gen 2021

Buongiorno, sto passando un periodo difficile con mia figlia. Sono stata da sempre una mamma ad alto contatto, dove abitiamo non ci sono altri bambini e per non farla sentire sola ho sempre giocato molto con lei. Ora va' all'asilo e le piace comandare, ma è comunque gestibile. A casa se non fa come dice lei anche se io e il papà siamo pazienti e le spieghiamo perché non può fare alcune cose in alcuni momenti di arrabbia e fa delle scenate. Sembra nervosa, come se non riuscisse a scaricare la rabbia. Ha una sorellina di sette mesi a cui vuole bene, ovvio che da quando è nata io non ho più potuto dedicarmi sempre a lei, ma il papà e la nonna si sono sostituiti bene a me, e poi in ogni caso cerco di dedicarle del tempo ogni giorno..ma cerco di spingerla a giocare dei piccoli momenti da sola, vicino a me, però si rifiuta dice che non è capace. Non usa praticamente nessuno dei suoi tanti giochi perché sembra che l'unico gioco che voglia fare sia quello di ruolo, in cui fa finta di essere me da piccola con le mie amiche, o di essere il nostro cane o qualche bambino inventato, bello per carità, ma ci fa andare avanti anche ore con queste "recite" e io ogni tanto non ne posso più. È una bambina solare, che si entusiasma per tutto ma che a volte non riesce a gestire le situazioni diverse dalla routine proprio perché si esalta troppo e finisce quindi quasi sempre piangendo o arrabbiandosi. Grazie dell'ascolto.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 GEN 2021

Gentile Miky

Freud diceva che curare, educare e insegnare sono tutti lavori impossibili. Cosa voleva dire? che seppur le intenzioni siano sempre le migliori e le più attente, non sempre avremo ciò che ci aspettiamo. I bambini vivono fasi devastanti per noi genitori; si ribellano, comandano, regrediscono e ci fanno regredire. In anni di lavoro ho visto bambini definiti spacciati diventare meravigliosi, e bambini definiti meravigliosi diventare estremamente problematici.
Mi sembra che lei e suo marito siate molto attenti, sensibili e disposti a mettervi in gioco...e se fosse sempre così noi psicologi saremmo praticamente disoccupati. Cercate di mettere un limite, in modo rassicurante, sereno ma fermo, non tanto sui singoli episodi a ma su una dinamica più ampia e a lungo termine. Le elementari saranno un momento di svolta, dove arriveranno limiti nuovi, ruoli nuovi e tante paure vecchie.
Datevi tempo e cercate di non psicanalizzare troppo ogni cosa. La vita porta con sè dolori e frustrazioni e purtroppo non possiamo evitarli noi come individui, così come non possiamo farli evitare ai nostri figli.

In bocca al lupo...nel significato più profondo di questo augurio

Goffredo Bordese

Dott. Goffredo Luigi Bordese Psicologo a Pavia

40 Risposte

364 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 GEN 2021

Gentile Miky,

l'arrivo di un fratello minore, unitamente all'ingresso all'asilo, sono periodi un po' complessi da affrontare per i bambini. I cambiamenti possono spaventare gli adulti, si figuri i piccoli di casa. Da quanto racconta, mi sembra possibile ipotizzare che la bimba le stia comunicando la ricerca di maggiori attenzioni. Continui a dedicarle del tempo quotidiano e, se possibile, qualche momento esclusivo.
Se poi la situazione non dovesse rientrare, portandola a preoccuparsi ulteriormente, contatti un professionista per avere un quadro più approfondito della situazione e poter ricevere suggerimenti appropriati al caso.
Cordiali saluti

Dott.ssa Fulvia Messina Psicologo a Cosenza

60 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102350

Risposte