Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come riconoscere un bambino superdotato

<strong>Articolo rivisto</strong> dal

Articolo rivisto dal Comitato di GuidaPsicologi

Solo il 2% della popolazione infantile ha un quoziente intellettivo uguale o superiore a 130.

30 MAR 2012 · Tempo di lettura: min.
Il bambino mostra una grande curiosità per l’apprendimento e ha una creatività molto alta

Riconoscere un bambino superdotato non è un compito facile, infatti solo il 2% della popolazione infantile ha un quoziente intellettivo uguale o superiore a 130, parametro necessario per identificare un caso straordinario.

La metà dei bambini che superano questo quoziente sono di solito bambini con problemi che hanno un basso rendimento scolastico o, in alcuni casi, addirittura un fallimento. Infatti se il bambino non è capito presto può annoiarsi e non essere motivato. Spesso gli insegnanti non sono preparati ad identificare questi casi, perciò vediamo come riconoscere un bambino superdotato:

  • il bambino mostra una grande curiosità per l'apprendimento e ha una creatività molto alta
  • impara rapidamente e ha un'ottima memoria.
  • si interessa a molte cose diverse e vuole sempre sapere il perchè di tutto.
  • non riconosce l'autorità e dimostra una grande indipendenza.
  • capisce e legge precocemente e senza problemi.
  • è molto perseverante.
  • è un leader naturale e ha tantissime energie, mentre la sua soglia di stanchezza è molto bassa.
  • la sua autostima a livello scolastico è molto alta, non altrettanto a livello personale.

Gli esperti e gli psicologi ritengono che le bambine preferiscono nascondere di essere superdotate per evitare le pressioni che subirebbero. Sono più motivate ad essere integrate socialmente, che a raggiungere risultati scolastici di alto livello.

Una diagnosi precoce offre al bambino maggiori possibilità di crescere in un contesto adeguato alle sue possibilità, aiutandolo sia nella crescita scolastica che personale.

psicologi
Linkedin
Scritto da

GuidaPsicologi.it

Lascia un commento