Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Sono una brutta persona

Inviata da sugarpuffbubble il 10 dic 2019

E' da un po' di tempo che non sono felice della persona che sono diventata. Penso che sia iniziato tutto all'incirca tre anni fa quando ho passato un brutto e lunghissimo periodo di depressione, mi trovavo all'estero da un anno e volevo tornare ma non era possibile, inoltre i miei genitori hanno divorziato quando ero una ragazzina e il loro divorzio è stata la classica battaglia in casa con liti giornaliere e piatti che volano, e battaglia legale durata molti e molti anni dove praticamente facevano a gara a "chi infama di più l'altro genitore". Ora non so esattamente se questi eventi abbiano a che fare con il mio problema, ma sono gli unici eventi di rilevanza psicologica alla quale riesco a pensare ora.
Mi capita spesso di fare cose della quale poi mi pento; mi sono capitati due raptus semi ingiustificati e ho alzato le mani a delle persone alla quale voglio bene, ho la tendenza a fare amicizia abbastanza facilmente per poi stancarmi di quella persona e lasciarla gradualmente. Ho difficoltà a capire cosa mi piace e cosa vorrei fare (sia nella mio futuro che nella vita di tutti i giorni). Non mi fido più di me stessa e delle scelte che faccio soprattutto perchè mi capita spesso di far soffrire chi mi sta intorno, facendo piccoli o grandi torti, per poi soffrire io in prima persona. Questa sfiducia in me stessa però non la mostro mai all'esterno, infatti sembro una ragazza molto determinata, e capita spesso che la gente me lo faccia notare. Io per prima sento di avere anche questa forza interiore che sporadicamente emerge o che comunque mi dà una mano ad andare avanti, ma la forza di volontà e sicurezza non è niente paragonata al cratere che sento sta crescendo in me. Sto diventando egocentrica, egoista, menefreghista, violenta e pigra come non mai. Me ne accorgo perchè sempre più gente si allontana da me, come posso fare per migliorare la situazione?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Salve,
sembrerebbe che in lei ci siano dei vissuti di conflitti irrisolti legati alla storia della sua famiglia. La separazione, in particolare, può essere vissuta come una vera è propria elaborazione di un lutto che, se non risolta, può generare, tra le altre cose, anche forme di aggressività incontrollata e immotivata. Tutto ciò, poi, può esser ricondotto alla carenza affettiva da parte dei suoi genitori che erano impegnati più ad ostacolarsi tra loro che al rapporto con la loro figlia.
Pertanto le consiglio d'intraprendere un percorso terapeutico al fine di far luce su tutta la rabbia repressa, sul suo periodo depressivo (probabilmente coincidente con la separazione dei suoi genitori) e sul disagio attuale che vive non riconoscendosi più, negli atti, alla persona che effettivamente è. Ha bisogno di riacquisire la serenità, con nuovi strumenti, per poter rielaborare tutto il suo vissuto e ritrovarsi.

Cordiali saluti

Dott. Rosito Emmanuele

Dott. Emmanuele Rosito Psicologo a Guglionesi

116 Risposte

290 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15750

psicologi

domande 19950

domande

Risposte 79450

Risposte