Separazione traumatica

Inviata da chiara rossi · 8 gen 2020

Buongiorno, vi spiego la mia situazione.
Ho una bimba di 9 anni e mi sono separata a luglio in maniera davvero orribile. I rapporti con il mio ex compagno erano diventati pessimi, ogni volta che litigavamo mi denigrava ed insultava, anche davanti alla bimba, e se la tirava sempre più verso di sé. La bimba era arrivata a disprezzarmi ed avevo paura di perdere il nostro rapporto.
Così, supportata da amici e famiglia, ho preso la decisione di chiudere un siffatto rapporto.
Solo che ora sto peggio, sento di non avere agito ascoltando me stessa ma di aver fatto quello che per gli altri era giusto fare e che avrei dovuto fare qualcosa per salvare la mia famiglia.
Lui, in questi anni mi ha anche mentito svariate volte. Io ero convinta che lasciandolo ne avrei giovato, invece soffro come un cane e non credo sia normale.
Con me si è sempre comportato male e allora non capisco perché io non riesca a trovare pace.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 9 GEN 2020

Gentile Chiara,
certamente è stata un pò precipitopsa nel decidere di seguire i consigli di amici e familiari anzichè quelli di uno psicoterapeuta a cui poteva rivolgersi.
Il fatto poi che non riesca a trovare pace nonostante il suo ex compagno si sia sempre comportato male dipende dal suo basso livello di autostima e comunque le dinamiche disfunzionali che hanno portato alla chiusura el rapporto dovrebbero essere analizzate in un percorso di psicoterapia di coppia che forse lei potrebbe ancora proporre al suo ex.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7088 Risposte

20219 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 GEN 2020

Gentile Chiara,
non è per niente facile chiudere un rapporto con qualcuno a cui abbiamo voluto bene e con cui abbiamo costruito una famiglia, nonostante ci maltrattasse. Invece lei è stata forte e coraggiosa nel dire basta.
A volte le persone che ci sono vicine riescono a vedere le cose con più oggettività e distanza critica, sebbene non capiscano quanto per noi possa essere complesso arrivare a prendere quella decisione.
Credo che il supporto di uno psicologo possa aiutarla in questa fase di allontanamento: la chiusura di un rapporto di questo tipo può essere complicata da alcuni aspetti di dipendenza affettiva, che tuttavia devono essere valutati da un professionista.
Quindi le consiglio di rivolgersi ad un terapista cognitivo-comportamentale esperto in questo settore (dipendenza affettiva) in modo da poter piano piano trovare la pace di cui parla.
Cordialmente,
Dott.ssa Giuly Bertoli

Dott.ssa Giuly Bertoli Psicologo a Viareggio

30 Risposte

30 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24150

domande

Risposte 86900

Risposte