Penso di essere sbagliata. Come posso fare?

Inviata da Luna · 13 ago 2020

Il mio problema è che penso sempre di sbagliare. Se qualcuno cambia atteggiamento nei miei confronti, credo sempre che la colpa sia mia. "È colpa mia" non faccio altro che ripetermi, anche quando so che oggettivamente io non abbia fatto nulla. Il problema è che non riesco sempre ad essere oggettiva e razionale e se quando lo sono so che la colpa non è mia, quando non lo sono (la maggior parte delle volte) sto là a puntarmi contro e a farmi la guerra. La mia migliore amica (forse l'unica mia reale amica) si arrabbia ogni volta, perché dice che sono gli altri a comportarsi male e non io e che allora io devo solo smettere di credere di essere sbagliata e devo solo smettere di credere che la colpa sia mia. Su questo penso abbia ragione, ma è difficile da metabolizzare. E poi c'è un'altra cosa: lei spesso dice che questo cambiamento di atteggiamento nei miei confronti di qualcuno non esiste e sono io a vederlo. Io so che non è così, soprattutto con un ragazzo. Lo so perché lei, a parte pochissime volte, non ha idea di me e lui insieme. Non sa il nostro rapporto. E allora ogni volta che ne parliamo e io dico di sentirmi in colpa perché penso sia colpa mia che le cose tra noi siano cambiate, lei dice che questo cambiamento non è vero e a me fa impazzire questa cosa, perché non mi sento capita e mi sento pazza veramente. Ho provato a spiegarglielo, ma questo non fa che fare allontanare anche lei. Come posso fare?
Vorrei andare da uno psicologo, ma i miei non penso accetterebbero l'idea e non mi posso permettere di andarci di nascosto, perché non ho i soldi necessari per pagarlo e loro non me li darebbero senza sapere il perché di questi soldi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 AGO 2020

Cara Luna,
I sensi di colpa sono in questo caso, forse, una forma di auto difesa dalla paura di perdere qualcuno, le persone a lei più vicine ad esempio...come la sua migliore amica e questo ragazzo. Oppure una modalità per rivolgere l’aggressività verso se stessa piuttosto che verso l’esterno. Per aggressività intendo energia finalizzata ad appropriarsi di qualcosa, in questo caso di affetto...calore... Il punto è che finché ci sentiamo in colpa possiamo fare qualcosa per evitare che quella persona si allontani.. ad esempio chiedendo scusa...ma questa situazione fa male principalmente a lei perché introietta costantemente questo senso di responsabilità, forse sintomo di un Senso di vuoto interiore...un costante bisogno di rassicurazione e vicinanza. Forse i suoi genitori potrebbero accettare il suo bisogno di richiedere una consulenza se lei gliene parla in maniera chiara, esprimendo i suoi sentimenti ed il suo bisogno di accedere ad un supporto. Magari potrebbero accompagnarla ad un colloquio familiare, di modo che anch’essi possano esprimere il loro punto di vista, se ciò può rassicurarli e con il suo volere. Ne parli con loro in modo approfondito senza giungere a conclusioni affrettate. Se le serve un supporto in qualsiasi forma sono a sua disposizione.
Dott.ssa Comi

Dott.ssa Gabriella Comi Psicologo a Reggio Calabria

83 Risposte

30 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte