Ogni volta che mi agito mi viene da vomitare

Inviata da Cristian · 6 nov 2019

Salve, in pratica mi accade che ogni volta che mi agito per qualcosa, mi viene da vomitare. Mi succede soprattutto quando devo uscire con qualche ragazza, ma si può presentare anche in altre situazioni (in forma molto meno grave) che sia quando devo fare un esame o quando devo andare a fare qualcosa che possa mettermi ansia, come ad esempio parlare in pubblico o altro. Tuttavia, il disturbo è molto più fastidioso quando devo uscire con una ragazza, infatti sono impossibilitato a mangiare e devo inventare ogni volta una scusa. C'è da dire che una volta il disturbo era molto più compromettente, infatti quando dovevo uscire con una ragazza mi svegliavo vomitando e non potevo mangiare. Adesso solitamente riesco a mangiare, a non vomitare, ma quando sono con una ragazza non riesco a mangiare perchè in automatico mi viene da vomitare, e questo accade sia se è una ragazza che mi piace e sia se è una ragazza che non mi piace. Come se ci fosse una associazione donna-cibo-vomito. Vorrei precisare che questa cosa accade quando sono negli ambienti meno familiari, che sia proprio a casa di una ragazza, a mangiare fuori etc, perchè all'università (ambiente diciamo familiare) mi è capitato di mangiare mentre sono con ragazze e il disturbo non si presenta.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 NOV 2019

Gentile Cristian,
il suo è un disturbo psicosomatico originato dall'ansia che nel suo caso si scarica preferenzialmente sull'organo bersaglio dell'apparato digerente e principalamente sullo stomaco provocandole nausea e vomito.
Il persistere di questa situazione può indurre poi la fobia specifica del vomito conosciuta col nome di "emetofobia".
La soluzione richiede di trattare e risolvere la causa prima che è l'insicurezza e bassa autostima che si traduce tra l'altro in ansia sociale e difficoltà di instaurare una relazione affettivo-sentimentale con una ragazza.
Il trattamento richiede un percorso di psicoterapia preferibilmente cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7718 Risposte

21527 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2019

Gent.mo Cristian
Il disturbo che racconta è legato a circostanze che lei stesso descrive molto bene . Il mio consiglio per capire da dove nasce questo suo disagio che i si manifesta in una reazione "fisica" è di iniziare appena le è possibile, un percorso psicologico così da superarlo evitando da una parte i problemi di relazioni sociale che comporta ma anche e sopratutto eventuali problemi alla sua salute.
Cordialmente
Dott.ssa Patrizia Adamoli
Cernusco Lombardone - Milano

Dott.ssa Patrizia Adamoli Psicologo a Cernusco Lombardone

9 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19350

psicologi

domande 31200

domande

Risposte 107000

Risposte