Non so se è amore o affetto

Inviata da Jessica · 9 mar 2021

Salve a tutti! Ho un problema ultimamente che non mi fa vivere serenamente.
Ho 25 anni e il mio ragazzo 26, stiamo insieme da due anni.
Sempre stati migliori amici fin dalle medie, lui ha sempre avuto una cotta bella forte per me ma io non ricambiavo.
Tutti e due abbiamo avuto altre storie (io due, lui una) poi ci siamo messi assieme.
Io già fin da subito forse non provavo quello che provava lui, ma ho deciso di buttarmi lo stesso perchè sentivo una forte affinità.
In questi due anni abbiamo litigato molto per sciocchezze e per il fatto che abbiamo due caratteri completamente diversi.
Lui è molto "appiccicoso", dipendente da me direi, io sono molto più indipendente affettivamente parlando.
Un anno fa l'avevo lasciato per poi tornare indietro, all'inizio tutto ok.
Poi ho ricominciato a sentire che qualcosa non mi faceva stare bene.
Per non parlare del fatto che a letto le cose non sono mai andate benissimo, pochissime volte ho provato qualcosa di forte, ma mai raggiunto l'orgasmo e spesso sento dolore e invento scuse su scuse.
A volte quando mi tocca mi sale l'ansia perchè so che vuole quello, però mi ha sempre rispettata.
Lo vedo inesperto e nonostante io abbia provato a guidarlo, lui fa quello che piace a me per 2 minuti e poi sembra se ne freghi.
Spesso lo faccio tanto per dargli il "contentino" così poi è a posto, ma nel mentre mi viene quasi da piangere e a volte se ne accorge, altre cerco di non darlo a vedere.
Ho dato la colpa del mio calo del desiderio alla pillola, ma forse il problema non è quello.
Arriviamo ad oggi, lui sta comprando una casa e io sto studiando ancora, da un po' di tempo sono confusa, non so se voglio lasciarlo oppure no.
Abbiamo una forte intesa mentale, con lui mi diverto tanto quando usciamo.
È molto affettuoso e per fare un esempio quando guardiamo un film o usciamo io sto bene.
Mi capita di non avere voglia di vederlo.
Sto male perchè non riesco a staccarmi, ad immaginare di non sentirlo più e non fare più niente di divertente insieme.
Poi abbiamo molti amici in comune e molti di loro sono fidanzati.
Ho paura di pentirmene, paura di rimanere sola perché gli altri sono impegnati nella loro vita di coppia e di conseguenza escono con altre coppie.

Non so che fare.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 MAR 2021

Cara Jessica
purtroppo non è possibile consigliarle cosa sia giusto fare perché quella è una consapevolezza che dovrà raggiungere lei. Credo che questa problematica sarebbe utile affrontarla anche con il suo lui esplicitando tutto ciò che non la fa stare bene per poter dare anche a lui lo spazio di poter condividere i pensieri e potersi muovere in maniera differente avendo tutte le carte scoperte sul banco. Questo perché ogni equilibrio e ogni squilibrio si raggiunge insieme e non da soli, pertanto condividere i pensieri con lui di certo può aiutare per poter arrivare ad una decisione insieme, sia in un verso che nell'altro.
In bocca al lupo!
Studio Lego

Studio Lego Psicologo a Padova

23 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAR 2021

Carissima, ogni storia prima o poi arriva ad una fase in cui la passione non c'è più, ma rimane altro. Affetto, attrazione, complicità e quello che si è saputo costruire come rapporto. Lei perché vorrebbe lasciare il suo ragazzo, il problema è il sesso? Bhe, può capitare che le coppie su questo non si trovino. Ma lei dovrebbe parlarne di più con lui in modo da poter affrontare la cosa insieme. Tenga conto che non sempre due persone che si amano riescono a trovare una intesa perfetta in quel senso. Per quanto riguarda il resto, mi sembra di capire, che ci non ci siano motivi di conflittualità. Se non riusciste a superare la cosa insieme, potrebbe provare a rivolgersi ad un terapista di coppia, per cercare di imparare a rilassarsi durante i rapporti, a guidare meglio il suo ragazzo e magari fare un percorso insieme, per imparare insieme, ad avvicinarvi anche sotto il profilo sessuale.
Ci vuole un po' di tempo e queste cose generalmente nelle coppie di superano. Però bisogna parlarne, affrontarlo in modo sereno e non scappando. Se no il problema rimane. Resto a sua disposizione, anche on-line.
Cari saluti.
Dottoressa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

653 Risposte

313 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAR 2021

Cara Jessica,
quella che stai vivendo è un'esperienza comune e normale. A tutti capita di avere dei dubbi sul proprio partner, soprattutto in questa fascia d'età che è al confine tra l'essere giovane adulto e il prepararsi a maturare in maniera completa (con traguardi come l'indipendenza economica, il conseguimento degli studi e se si vuole l'inizio di una convivenza per uscire dal nucleo familiare di origine).
Per quello che riguarda la sfera sessuale, spesso all'interno delle coppie si comunicano poco i rispettivi bisogni/desideri/preferenze e alla lunga, questo evitare l'argomento, può provocare l'instaurarsi di situazioni del tipo "vabbè, speriamo almeno che finisca presto". Sono molto utili a riguardo percorsi di coppia, più o meno centrati sulla sessualità, poiché sappiamo bene che un "dolore" durante il rapporto, può essere spiegato da dinamiche relazionali non dette.
Rispetto alla confusione su amore/affetto: potrebbe essere che tu effettivamente provi stima e affetto profondi per questa persona ma non la giusta quota di vicinanza, intimità e passione tipici di una coppia; così come potrebbe essere che fai difficoltà a vivere l'amore (ed i motivi capirai bene non si possono approfondire con un messaggio) ed accettare di essere seriamente legata a qualcuno.
Sicuramente, quello che ti consiglio è di rivolgerti ad uno psicologo per approfondire e capire cosa vuoi dalla tua vita, quali sono i ruoli per te centrali in questo momento e che ruolo ha il tuo partner in tutto questo.
Ti auguro buona fortuna!
Dottoressa Bono

Dott.ssa Cinzia Bono Psicologo a Vibo Valentia

23 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAR 2021

Ciao Jessica! Mi sembra tu ti stia focalizzando eccessivamente sugli altri nel fare la tua scelta di vita. Mi sembra anche che la tua principale paura sia quella di rimanere sola o, comunque, di non poter fare le cose che fai adesso. Però, continuare ad accettare una relazione solo per paura di perdere quello che hai adesso, significa privati di una relazione che può soddisfarti a 360 gradi e non vivere serenamente. Mi pare di capire che tu vorresti di più o vorresti qualcosa di diverso da una relazione, mentre magari a lui va bene così. Ci può stare, capita di avere delle esigenze diverse nella coppia e, a questo punto, devi capire quali sono le tue priorità. Non so se hai mai provato a parlarne apertamente con lui, ma forse sarebbe giusto farlo, prima o poi si accorgerà anche lui che c'è qualcosa che non va.
Un saluto

Dott.ssa Montoro Martina Psicologo a Roccella Ionica

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 MAR 2021

Cara Jessica, sembra che sia divisa, tra il separarsene e lo stare bene con lui, specificatamente in determinati contesti. Essere in una relazione significa sentirsi in armonia e provare benessere reciproco su tutti i livelli della relazione (da quello fisico a quello mentale). Il fatto che sin dall'inizio non fosse sicura al 100% di questo rapporto può incidere su ciò che prova ora e sul fatto che lo respinga, come se una parte di Lei ritenesse che non faccia realmente al caso Suo. Credo che la difficoltà che può riscontrare stia anche nel riorganizzarsi e ridefinirsi in forma autonoma e separata dal Suo compagno, investendo su se stessa e su ciò che davvero possa farLa star bene. La risposta che cerca all'esterno, è in realtà dentro di Lei. Sarebbe utile un supporto psicologico o comunque dei colloqui che Le consentano di comprendere meglio se stessa, i Suoi vissuti e ciò che realmente desidera, per raggiungere la Sua serenità.
Le auguro buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

866 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 29050

domande

Risposte 99350

Risposte