Mi lascia dopo un anno e mezzo perché al momento vuole stare da solo

Inviata da Ilaria · 23 giu 2021

Buonasera a tutti, da due mesi mi trovo in crisi.
Entrambi 26 anni, stiamo insieme da un anno e mezzo. All’inizio la relazione era tutta rose fiori poi lui si è dimostrato molto geloso, di come mi vestivo, dei miei amici.. litigavamo sempre e poi ho scoperto alcune sue bugie e ho smesso di fidarmi di lui. La relazione sembrava essere recuperata dopo il mio perdono ma adesso i ruoli si sono invertiti e sono io quella super gelosa, tutto credo derivi dalle bugie passate e che quindi non riesco a fidarmi. Dopo l’ultima litigata per una mia sfuriata di gelosia mi lascia dicendomi che vuole stare da solo in questo periodo e che non vuole una persona accanto. Credo che lui semplicemente si voglia liberare di questa situazione pesante anche se io ho riconosciuto i miei errori e gli ho fatto capire di voler ripartire da zero, con una relazione sana. Sono passati due mesi e lui ancora non accenna a tornare sui suoi passi, dice che prova dei sentimenti ma che al momento vuole stare solo e non so per quanto tempo possa durare questa situazione ma non appena avrà voglia di riavvicinarsi lo farà.

Cosa devo fare? Ho capito di amarlo davvero e non voglio perderlo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 24 GIU 2021

Buongiorno Ilaria,
questo tipo di situazioni possono generare molta sofferenza perché tengono legati in un eterno presente ma nell’illusione di un domani diverso, nuovamente roseo e senza i problemi degli ultimi tempi. Dico illusione perché tali problemi andrebbero affrontati per raggiungere dei compromessi e superarli. Nel Suo caso l’opzione scelta da lui, ora, è stata la rottura. Questo fa emergere un bisogno di distanza che va anche rispettato. Dall’altra parte Lei non vuole perderlo, ma questo le genera una certa quota di sofferenza e dolore. Allora bisogna trovare il modo di accettare quello che non si può cambiare e lavorare sulle cose che invece si possono modificare.
Per fare ciò e molto indicato un percorso breve mirato, che supporti in questa fase ma orientato ad un lavoro proattivo.
Non si può cambiare la volontà degli altri, ma si può cambiare il proprio approccio a loro, alla vita, alle circostanze; si può lavorare su se stessi per migliorarsi ed evolversi (secondo i propri canoni) e di sicuro ne conseguono altri cambiamenti positivi tutt’intorno.
Le auguro di riuscire presto ad ottenere ciò che desidera, ma soprattutto a desiderare la cosa giusta.
Una buona giornata,
Dr.ssa Annalisa Signorelli, Esperta in vita relazionale (appuntamenti anche online)

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

381 Risposte

499 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2021

Cara Ilaria ,
È doloroso vedere una persona che si ama e in cui si sono riposti tanti sogni che si allontana . Non vi è purtroppo modo di velocizzare le scelte del suo fidanzato ne di influenzarlo in qualche modo.
Può tuttavia approfittare di questo periodo di separazione forzata per conoscersi meglio e per comprendere meglio i suoi bisogni da sola e all’interno della relazione . È davvero pronta a dimenticare il passato e metterlo da parte ? Quanto è disposta ad aspettare ?
Resto a disposizione


Dott.ssa Maria Chiara Paladini Psicologo a Napoli

65 Risposte

53 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Cara Ilaria,
è evidente che nella coppia si siano innescati dei meccanismi disfunzionali, rendendo i vostri comportamenti distruttivi verso l'altro e generando una relazione malsana. Capisco ciò che in questo momento sta vivendo ed il suo malessere, per questo le consiglio di vivere questo momento di separazione dal suo partner, come un momento di riflessione per se stessa, per ciò di cui ha davvero bisogno e quali sono le sue priorità. Le consiglio dunque di rivolgersi ad un esperto, per affrontare insieme le sue paure, ciò che la ferisce e come controllare le sue emozioni in momenti di tensione e soprattutto, riflettere su questa relazione e capire come comportarsi.
Sono a sua disposizione, anche online.
Un caro saluto,
Dott.ssa Rispoli Martina

Dott.ssa Martina Rispoli Psicologo a Salerno

36 Risposte

10 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Buongiorno Ilaria. La vita di coppia e la costruzione di un rapporto sentimentale presuppongono sempre l’esistenza di un certo grado di fiducia nell’altro per un’esistenza serena della coppia. Quando questa, per svariati motivi, viene a mancare o vacilla, si va incontro a un periodo in cui si tenta di prendere le distanze e proteggersi emotivamente.
L’allontanamento del suo compagno e l’attesa a impegnarsi nuovamente nella vostra relazione potrebbe necessitare di diverso tempo per rimetterlo nella posizione di chi si fida di nuovo e soprattutto sarà necessario che entrambi vi impegniate in un percorso condiviso di ricostruzione della fiducia.
Lasci passare del tempo, chiarendo col dialogo al ragazzo la sua volontà, come ha già provato a fare. Dopodichè gli lasci i suoi spazi e i suoi tempi per decidere come comportarsi.
Se volesse indagare l’origine e il significato della gelosia e lavorare su questo aspetto che la fa soffrire, sono disponibile per un consulto e per un percorso adatto al suo specifico caso.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Dr. Alfonso Panella Psicologo a Busto Arsizio

114 Risposte

28 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Carissima,
fa bene a voler "ripartire da zero, con una relazione sana" ma per farlo bisogna essere in due. La paura di perdere qualcuno (che si è già in parte perso da solo) non può e non deve guidare le nostre azioni. Il cuore è paziente e aspetta ma la vita va avanti.. Si voglia bene e inganni questo "tempo dell'attesa" facendo quello che la fa stare bene, quello che le piace. E' un passaggio molto importante questo, non lo sottovaluti! Perchè quando lui tornerà, e probabilmente lo farà quando vedrà che lei sta bene anche da sola, sia per lei un valore aggiunto, non qualcosa che "toglie"...
La saluto caramente.

Dott.ssa Alessia De Carlo Psicologo a Firenze

8 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Gentile Ilaria,
sarò breve. Credo che dopo quanto scritto le farebbe bene riservare a se stessa un pò di tempo per capire meglio come lei funziona.
Ritengo che che se c'è il desiderio di costruire un rapporto tra di voi questo debba iniziare su basi nuove.
E le basi nuove si costruiscono dopo che ognuno di voi due ha fatto chiarezza con se stesso e dopo una riflessione sul precedente rapporto.
Ora lei non può obbligare il suo compagno a fare la revisione consigliata, può farlo solo lei per se stessa.
Man mano che lei consoliderà chiarezza sui suoi bisogni e desideri, anche il suo compagno dovrà confrontarsi con con una Ilaria leggermente diversa da come la conosceva e questo è fondamentale per la costruzione di un nuovo e più solido rapporto.
Solo dopo un percorso psicologico, forse non molto lungo, lei avrà una visione più nitida del suo avvenire.
Un augurio
Giordana Milani

Dott.ssa Milani Giordana Psicologo a Biella

170 Risposte

55 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Buongiorno Ilaria,
da quello che leggo sembrerebbero essersi innescati dei meccanismi relazionali che hanno portato a pensieri, emozioni e comportamenti poco funzionali. Si percepisce il suo malessere e la sua necessità di fare qualcosa per stare meglio e risolvere la situazione. Quello che posso consigliarle è un lavoro esclusivo su se stessa. Non possiamo decidere cosa gli altri debbano provare, pensare e desiderare, ma abbiamo la possibilità di agire su noi stessi, attraverso un processo di consapevolezza dei propri schemi di funzionamento, che ha l'obiettivo di individuare le proprie risorse inespresse e le strategie efficaci per affrontare le difficoltà.
Si dediche del tempo, si ascolti e si ricostruisca, indipendentemente dall'altro.
Mi tengo a sua disposizione.
Buona giornata

Dott.ssa Alessia Molendi

Dott.ssa Alessia Molendi Psicologo a Foligno

3 Risposte

3 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

dlkflwd

Centro Meta Psicologo a Roma

32 Risposte

32 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Buongiorno Ilaria,
è molto difficile darle un consiglio, mi sembra una storia che per lei abbia avuto e tutt'ora abbia un grande significato. Qualora volesse approfondire il significato che questa storia ha per lei e che tipo di aspettative aveva, sono a disposizione.
Un saluto,
Dott. Alessandro D'Agostini, Centro Meta

Centro Meta Psicologo a Roma

32 Risposte

32 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Carissima Ilaria,
posso immaginare la sofferenza che questa situazione le sta causando.
Quando purtroppo si perde l'equilibrio e la fiducia in una relazione, il recupero è sempre molto difficoltoso.
E' possibile che per lui gli ultimi periodi passati siano stati piuttosto difficili da gestire e abbia bisogno dei suoi tempi per capire se tornare. Per quanto riguarda i suoi attacchi di gelosia, è probabile che avendo perso fiducia le sue insicurezze si siano manifestate nella maniera probabilmente meno funzionale.
Intanto un sostegno con un professionista potrebbe aiutarla a ritrovare un equilibrio, a capire meglio il suo funzionamento in una relazione e che tipo di rapporto potrebbe aiutare la sua realizzazione.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

534 Risposte

156 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Buongiorno Ilaria,
il modo migliore di dire a una persona che la si ama è rispettare i suoi tempi. Questo non significa torturarsi nell'attesa, ma occuparsi di sé per migliorare la propria capacità di amare. La gelosia è espressione di insicurezza personale: si vuole controllare la persona per avere la certezza del possesso; e siccome la persona non solo non la si può possedere ma la si deve lasciare libera se la si ama, è necessario lavorare su di sé. Sono certa che se ti dai questa possibilità tornerai ad amare con più respiro e a progettare con la persona che vorrai affianco a te.
Rimango a disposizione e ricevo anche online
Dott.ssa Oriana Parisi
Neuropsicologa e Istruttrice Mindfulness MBSR

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

454 Risposte

274 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 GIU 2021

Cara Ilaria,
Mi dispiace per quello che stai attraversando.
L'allontanamento del partner, lasciarsi, o meglio essere lasciati attiva la ferita dell'abbandono.
Inoltre credo sia vivo in te il senso di colpa in quanto, immagino che ti starai chiedendo, se avessi agiti diversamente forse lui sarebbe rimasto.
All'inizio della relazione era lui il tipo geloso e che non ti dava fiducia, poi hai capito e scoperto che era lui di cui non bisognava fidarsi a causa delle sue bugie.
È normale che tu sia cambiata e diventata gelosa come conseguenza di quello che hai scoperto.
Il perdonarlo era dovuto al fatto che lo ami e volevi recuperare la storia.
Si perdona ma dimenticare non è facile e ricostruire un rapporto dopo che non c'è fiducia non è semplice.
Lui non ti ha supportato e aiutato affinché tu ti possa ricredere e fidarti di lui dopo oppure no?
Aspetta che sia lui a tornare sui suoi passi senza che tu ti faccia sentire.
Magari non sentendoti capirà se soffre e se gli manchi veramente.
Sentendoti non ha realizzato che vi siete lasciati.
Resto a disposizione se vorrai.
Sono disponibile sia online che offline.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

689 Risposte

217 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29650

domande

Risposte 100900

Risposte