L'università mi sta schiacciando. Mi conviene lasciarla?

Inviata da helene v. · 5 apr 2021

Salve. Sono una ragazza di 20 anni e frequento il primo anno di università. Premetto che sono sempre stata una studentessa modello, ma anche particolarmente ansiosa. Se questa ansia al liceo era ancora gestibile, da quando ho iniziato il mio percorso accademico la situazione è a dir poco degenerata. Ho dato 5 esami, per ora (sto preparando il sesto), e sono andati tutti molto bene: tutti 30 e 30L. Ma con quanta sofferenza! Attacchi di panico, crisi di pianto, insonnia (in questo esatto momento è l'una di notte... ). Io non ce la faccio più! Sono esaurita, davvero. Per quanto mi piaccia molto quello che studio, non riesco a reggere tutta questa ansia, non riesco a dominarla. Sto pensando di mollare tutto... Sento che sto perdendo la mia "sanità mentale" e questo mi spaventa, non poco. Cosa mi consigliate di fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 APR 2021

Cara Helene,
la vita ha sempre le risposte giuste al momento giusto, ciò che si può fare è seguire ciò che si ama. Le soddisfazioni arrivano e, da quello che scrive, vedo che le soddisfazioni per lei alla fine dei momenti buii arrivano eccome! Quindi si concentri sull'obiettivo...
Quale potrebbe essere il suo timore, cos'è che le mette così tanta ansia nell'affrontare queste prove?
Si dovrebbe cercare solo di prendere il tutto con più calma e serenità, prendendosi il giusto tempo.

Resto a disposizione!
Dr Giancarlo Gramaglia.

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

618 Risposte

310 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Gentile utente, di sicuro abbandonando l'Università non risolverà i suoi problemi. E' necessario piuttosto che lei affronti il problema dell'ansia; pertanto le suggerisco di intraprendere un percorso con un Professionista che l'aiuti a comprenderne le cause, in modo da poter superare adeguatamente e serenamente tutte le difficoltà che la vita presenta. Le faccio tantissimi auguri e rimango a disposizione per eventuali approfondimenti. Dott.ssa Daniela Noccioli.

Dottoressa Daniela Noccioli Psicologo a Cascina

275 Risposte

136 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Cara Helene,
posso solo immaginare la sofferenza che provi ogni volta e non deve essere per nulla semplice da gestire.
L'ansia è davvero "una brutta bestia" ma che spesso ci vuole inviare un messaggio, bisogna capire qual è il tuo. Va ascoltato, accolto e gestito.
Penso che potrebbe esserti utile valutare di intraprendere un percorso psicologico che ti guidi nella gestione dell'ansia affinchè possa diventare risorsa e carburante per affrontare la tua carriera accademica.
Ci sono tante strategie che possono alleggerirti e che possono darti una nuova prospettiva di benessere che tanto meriti.
Puoi provare a iniziare a scrivere un diario quotidiano delle tue emozioni e pensieri; ti aiuterà ad avere un maggior ordine mentale oltre che a distaccarti dai tuoi vissuti. Inizia così!
Fammi sapere come va, resto a disposizione e ti auguro il meglio.
Dott.ssa Monteleone

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

148 Risposte

99 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Cara Helene,
"studentessa modello" e "particolarmente ansiosa" sono un'accoppiata frequente. Lei chiede se è il caso di lasciare l'università, ma non è possibile darle una risposta a partire da questi pochi elementi.
Sicuramente lei sta vivendo dei livelli ansiosi non indifferenti, ma prima di pensare a decisioni definitive io le suggerirei vivamente di intraprendere un percorso con uno psicologo, per lavorare sui suoi stati ansiosi e trovare soluzioni di gestione. Specie per gli attacchi di panico, le assicuro che può trarre molti miglioramenti anche solo comprendendo come gestire questi brevi attimi che sembrano infiniti e senza sbocco.
Molto utile ritengo possa essere anche il lavoro sul perfezionismo, che mi pare emerga dalle sue parole. Il percorso universitario è ben diverso da quello liceale, farne esperienza può acuire l'ansia che era già presente in lei ma riusciva a gestire in passato.
La situazione sta "degenerando", lei ne è consapevole, e sta giustamente chiedendo aiuto agli esperti.
La mia risposta è: si rivolga quanto prima ad uno psicologo che indaghi insieme a lei questi stati ansiosi e la aiuti a gestirli! Le assicuro che si può!
Rimango a disposizione per ulteriori chiarimenti e le auguro il meglio!
Dottoressa Cinzia Bono

Dott.ssa Cinzia Bono Psicologo a Vibo Valentia

23 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Cara Helene,
nel leggerla mi arriva veramente molta stanchezza e fatica. La immagino esausta fisicamente e mentalmente, mentre ci scrive per chiedere un qualsiasi tipo di aiuto o supporto che possa anche solo lenire tutta questa sofferenza. Mi sembra che si trovi in una situazione in cui di fatto riesce a raggiungere e conquistare gli obiettivi prefissati, ma a quale prezzo! Un po’ come se non riuscisse più a tenere il passo con le stesse energie di una volta (energie che mi pare di capire fossero in realtà già messe a dura prova precedentemente) e si fosse come ritrovata, ora, a dover scegliere tra l’annullarsi e il sacrificarsi per il percorso universitario, o il sopravvivere rinunciando a qualcosa che comunque le piace e in cui riesce. Certo è una scelta davvero molto faticosa da dover affrontare da soli. Probabilmente potrebbe rivelarsi molto utile per lei ritagliarsi innanzitutto uno spazio sicuro e di fiducia in cui poter esternare e comunicare tutti questi suoi vissuti: per allentare la tensione delle emozioni che ci sopraffanno è fondamentale dar loro un luogo ed un tempo in cui potersi esprimere liberamente, senza censure e senza il rischio di incorrere in qualsiasi tipo di giudizio. Essere ascoltati e compresi aiuta innanzitutto a sentirsi meno soli e a distendersi. In questo senso, un supporto psicologico potrebbe in primis aiutarla a sperimentare uno spazio ed una relazione di questo tipo, per poi aiutarla a mettere meglio a fuoco i suoi bisogni, timori ed aspettative. Per potersi quindi muovere e compiere delle scelte in base a questi.

Le auguro il meglio,
Dott.ssa Caterina Berti

Dott.ssa Caterina Berti Psicologo a Torino

128 Risposte

117 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

6 APR 2021

Salve gentile Helene. Mi dispiace per la situazione di disagio che stra attraversando ma il fatto che l'abbia condivisa con noi in cerca di aiuto, fa capire come lei riconosca le sue difficoltà e abbia voglia di prendere in mano la situazione. Prima di tutto vorrei dirle che è normale sentirsi sotto pressione quando si è davanti ad un cambiamento, in questo caso l'inizio del suo percorso universitario e, in aggiunta, in un periodo di stress come è quello che stiamo attraversando. Da quel che dice sembra essere sempre stata una ragazza ansiosa ma che solo adesso questa emozione stia diventando ingestibile e controllante, portandole sintomi di stress emotivo, insonnia e arrivando al suo apice con degli attacchi di panico. Se ciò che fa le piace, sarebbe un peccato mollare tutto, poichè questa scelta sarebbe solo il frutto di una strategia di evitamento che lei metterebbe in atto in risposta all'ansia. Consideri pero che ciò non la portebbe a gestire meglio la sua ansia ma solamente al rischio di incrementarla non affrontandola e, a possibile successiva insoddisfazione per l'abbandono del suo percorso. La strada migliore sarebbe quella di imparare in primo luogo a comprendere la sua ansia, ovvero le cause, le modalità in cui si manifesta e i il circolo disfunzionale di credenze, pensieri, emozioni e comportamenti associati che la mantengono; successivamente, imparare a gestirla in modo che non controlli la sua vita e che non le impedisca di andare avanti nelle sue scelte. Le consiglio davvero di intraprendere un percorso psicologico con un professionista che potra aiutarla in modo pratico in tutto ciò, sfruttando al meglio le sue risorse. Dato il momento attuale di restrizioni può considerare di scegliere anche un percorso online, modalità utilizzata attualmente da molti professionisti. Rimango a disposizione anche in privato se dovesse averne bisogno. Per ora spero di esserle stata in parte utile e le auguro una buona giornata. Dott.ssa Laura Paniccià

Dott.ssa. Laura Paniccià Psicologo a Porto Sant'Elpidio

101 Risposte

40 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 APR 2021

Salve, mi dispiace per il disagio espresso. Potrebbe essere utile intraprendere un percorso psicologico che possa aiutarla a costruire un maggiore consapevolezza dei propri vissuti, oltre che nell’individuare le risorse a sua disposizione e delle strategie utili a fronteggiare le situazioni particolarmente complesse.
Un saluto.
Dott.ssa F.M.

Dott.ssa Francesca Moscetta Psicologo a Roma

69 Risposte

27 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18000

psicologi

domande 27750

domande

Risposte 95700

Risposte