legge di attrazione e connessione tra persone esiste davvero?

Inviata da brave hope · 15 giu 2021

l'ho conosciuto in chat quattro anni fa, una di quelle notti che non riesci a prendere sonno e comincia a smanettare con il telefono sperando arrivi presto morfeo... e invece ho conosciuto lui. ci siamo sentiti nei giorni successivi ma senza impegno entravamo entrambi sempre alla stessa ora e ci si beccava, un po' così per caso...poi decidiamo di rimanere in contatto e cominciamo a sentirci su altri canali; va avanti in questo modo per circa due anni, ovviamente siamo distanti, lui è già impegnato con una difficile situazione a casa(almeno questo è quello che dice) e non ci siamo mai visti di presenza. un rapporto strano, fatto di gelosia e invidia ingiustificata, ma quando entrano in gioco i sentimenti poco importo se sia reale o virtuale, si vive cmq di emozioni e le emozioni non sono esenti dal mondo virtuale,perchè dietro uno schermo ci sono pur sempre delle persone, so che sembrerà strano, ma io ero molto legata a lui e mi piaceva l'idea che lui in un certo qual modo, in un modo o nell'altro facesse parte della mia vita e della mia quotidianità....alla fine è inevitabile, se senti qualcuno tutti i giorni per tanto tempo ti affezioni anche se non l'hai mai visto di persona. ultimamente non era un buon periodo, lo sentivo freddo e distante finchè un giorno di due anni fa non decide di sparire improvvisamente, non un motivo non una parola, nulla, ed io non ho modo di ricontattarlo...è stato traumatico!mi sono chiesta tante volte perchè fosse sparito così, se avessi fatto qualcosa di male mi sono fatta mille domande e alla fine si sa il tempo guarisce tutte le ferite, semplicemente te ne fai una ragione, ti dici ok è fatto così...era un'amicizia virtuale, è impegnato cosa ti aspetti? ci ho messo anni per riuscire a fare mio questo pensiero e a non farmi più domande...a far si che lui potesse occupare solo una piccola parte dei miei pensieri di tanto in tanto...e talvolta (anche dopo tanto tempo) mi capitava di pensare a lui ma non un pensiero generale, mi capitava di pensarlo intensamente senza sapere perchè...e mi dicevo, chissà magari se non riesco a dormire perchè lui è nella mia testa è perchè in un certo qual modo anche lui mi sta pensando, mi piaceva l'idea, mi piaceva pensare che il pensiero dell'uno fosse talmente forte e potente tanto da riuscire ad arrivare all'altra,mi piaceva pensare che nonostante non ci sentissimo più eravamo rimasti comunque connessi, e non m'importava più sapere dove fosse o cosa facesse, mi bastava pensare che stesse bene e che fosse felice, avevo raggiunto un compromesso...lo portavo dentro di me e mi piaceva pensare che anche lui e suo modo mo portasse dentro di se...un'utopia ma una cosa bella in cui credere e che di tanto in tanto ami dava conforto e alleviava quei rari momenti in cui mi capitava di pensare a lui...in realtà non ho mai smesso di pensare a lui...ma non era più una costante, non era più un pensieri fisso...finchè qualche giorno fa non si palesa improvvisamente...mi scrive e prova spiegarmi perchè è sparito, dicendo che in questi due anni di assenza mi ha cmq pensato e così via, in realtà ci sono molte cose che non sono chiare, e che vorrei chiarire assolutamente...ma a me non interessa più sapere perchè è sparito...io ho già risposto a quelle domande e dopo due anni perdonami ma è decisamente troppo tardi per dare spiegazioni...perchè mi riscrive dopo così tanto tempo?cosa lo porta a ricontattarmi dopo due anni, dopo che è sparito per sua volontà e non per causa di forza maggiore come invece vorrebbe farmi credere...perchè si palesa proprio adesso in questo momento della mia vita? perchè propio adesso che ero quasi riuscita a metterlo da parte? non del tutto è chiaro, ma perchè proprio adesso e non quando lo desideravo fortemente? e qui mi viene in mente la fantomatica legge di attrazione. in questi due anni io ho tanto sperato, ho desiderato fortemente che lui ritornasse, e inizialmente ogni qualvolta arrivava una notifica speravo sempre fosse lui, ma dentro di me sapevo che non sarebbe mai accaduto, ripeto era un'illusione che mi consolava nei momenti in cui mi mancava davvero tanto ma in fondo sapevo che non lo avrei mai più sentito nè visto, e invece proprio quando meno te lo aspetti, proprio quando non ci pensi più...lui riappare improvvisamente dal nulla....mi vien da pensare che forse tra noi c'è davvero una connessione che va oltre la distanza fisica geografica e tutto il resto, è qualcosa che non riesco a spiegare. sia chiaro, lui non mi è indifferente...ed è proprio questa la cosa che mi frega, perchè nonostante tutto, nonostante io abbia sofferto davvero tanto non riesco ad odiarlo, non riesco ad essere arrabbiata con lui, fodamentalmente non sono una persona che porta rancore, ma con il tempo riesco a metabolizzare le cose a e ad avere un diverso punto di vista sulle situazioni, o meglio, riesco a guardare le persone con occhi diversi, e questo fa sì che io mi comporti anche in modo diverso nei loro confronti, rimane cmq la stima il rispetto l'ammirazione, ma non c'è più il sentimento di una volta , quello è mutato.e se magari dall'altra parte c'è ancora l'entusiasmo di una volta io tendo a rimanere distante e a trattare le persone con sufficienza, ma non per vendetta, cattiveria ripicca o cosa,ma proprio perchè le mie emozioni sono cambiate e ho imparato a guardare le cose da un'altra prospettiva, e proprio non mi riesce far finta di nulla, fare finta che non sia accaduto nulla e amici come prima si ripristina il rapporto in un attimo, entrano in gioco tanti fattori, tante e mozioni, la rabbia, la delusione,l'amarezza...e per me non è facile resettare tutto e tornare al punto di partenza, e forse devo dire che un bene, perchè questo mi permette di non fare di nuovo lo stesso errore.insomma se si rimane delusi è normale non fidarsi più cambiare atteggiamento e alzare la guardia.sono del parere che quando si rompe qualcosa in un rapporto, che sia amicizia, amore o altro, per quanto tu possa provare a sistemare le cose, ea rimettere insieme i pezzi, rimane cmq quella crepa...è come quando si rompe un vaso, puoi provare ad aggiustarlo e sistemarlo mettendo insieme i cocci alla perfezione, ma rimane pur sempre un vaso rotto, e i segni di rottura sono parecchio evidenti,con i rapporti umani funziona un po'allo steso modo, ma con lui invece è diverso, e non so perchè. e nonostante io cerchi di mantenere le distanze, di apparire fredda e indifferente una parte di me non può non essere felice per averlo ritrovato,e tutto questo da un lato mi fa paura, non vorrei rimanere incastrata in qualcosa di pericoloso, ma nonostante io sia consapevole dei rischi non riesco a farne a meno, non riesco ad evitarlo o ad allontanarlo...ecco perchè penso che tra noi ci sia una qualche connessione particolare che va oltre...qualcosa che io non so spiegare,è una cosa che ho sentito sin dal primo momento, sin dalla prima volta che ci siamo parlati,sembrerà assurdo ma è così.
ecco perchè mi piacerebbe avere il parere di un esperto, per capire se è matematicamente possibile che io o che lui o addirittura entrambi ci siamo pensati talmente tanto nel corso di questi due anni tanto da riuscire a ritrovarci di nuovo, o se più semplicemente è tutta una mia suggestione, e a volte anche le cose più improbabili accadono, anche solo per una questione di tempistiche ,allineamento dei pianeti, o semplici coincidenze. sembrerò stuipida ma ragiono in modo molto analitico e schematico, per me nulla accade per caso, ci deve essere una spiegazione a tutto,anche se sembrerà stupida banale infantile fuori luogo o surreale

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 GIU 2021

Buongiorno,
l'intesa emotiva è una prima forma di attrazione tra due persone. E questa può avvenire anche a distanza, perché può essere suscitata da aspetti più prettamente intellettuali. Completare la bellezza di una intesa relazionale, che nasce inizialmente emotiva, è la grande sfida di tutte le persone innamorate. E questo completamento non può avvenire solo virtualmente, perché siamo anche un corpo e abbiamo bisogno di vivere una dimensione completa del nostro esistere.
Se la persona rimane solo un pensiero anche se molto coinvolgente, sarà pure capace di produrre emozioni, ma non è capace di produrre la realtà. Il pensiero può farci costruire un ideale di realtà e farci provare emozioni corrispondenti, ma non stiamo vivendo.
Le consiglio di scegliere di vivere la realtà non solo di pensarla.
Se sente di avere qualche difficoltà sono disponibile ad aiutarla.
Le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi
Neuropsicologa e Istruttrice Mindfulness MBSR

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

296 Risposte

163 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

18 GIU 2021

Gentile BraveHope, sono tanti ormai i rapporti nati online, soprattutto nell'ultimo periodo a causa della pandemia e questa, mi sento di dire, è una sfaccettatura bellissima delle telecomunicazioni; come in tutte le cose, però, c'è anche il rovescio della medaglia: lo scrivere e il parlare dietro a uno schermo nasconde molti tratti di noi e ci permette di troncare le relazioni molto più facilmente. Per questo motivo, le consiglio di essere molto prudente e rammentare sempre che ciò che ha fatto potrebbe ripetersi e lei ne soffrirebbe ancora. La sua mente, durante questi due anni, ha cercato di darsi spiegazioni più o meno plausibili per mettersi in pace con sé stessa, ma non per questo devono essere prese per vere le risposte che lei si è data. Le consiglio di fare molta attenzione sia rispetto ai suoi pensieri e desideri sia nei confronti di questa persona perchè ciò che noi vorremmo spesso rimane solo un desiderio che non si tramuta in realtà.
Rimango a sua disposizione per eventuali chiarimenti o richieste di aiuto
Dr. Massimiliano Compagnone

Dott. Massimiliano Compagnone Psicologo a Aulla

153 Risposte

35 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GIU 2021

Salve ho letto con attenzione la sua richiesta qui sul portale !
È bellisimo sentire dalle sue parole l’entusiasmo per questa storia nata online e che prosegue da anni ormai.. un entusiasmo che mi farebbe pensare che lei sia giovane e con poche altre esperienze relazionali precedenti così intense.

Nella mia pratica professionale mi occupo anche di digitale e tecnologie, ormai sono tante le storie nate online soprattutto a causa di questi mesi di pandemia.. senza nulla togliere agli amori che nascono attraverso i social a tutti gli effetti mi sembra che il suo partner abbia agito un Ghosting due anni fa.

Si tratta di una vera e propria violenza psicologica che appunto, lei ha subito senza trovare pace a livello di pensieri e di emozioni. L’altro sparisce da un giorno all’altro senza dare spiegazioni: Niente più chiamate messaggi niente di niente.

Ne parlo approfonditamente nella mia pagina social Instagram ed ho anche tenuto una diretta con il portale sul tema, la cerchi per farsi chiarezza!
Come vittima di una spedizione dell’altro può accadere che la nostra mente cerchi delle “risposte” e soluzioni per trovare una pace ed un perché che però non c’è.

Il fatto che lei creda che lui sia tornato non ha nulla a che vedere con la vostra connessione mentale perché è bene ricordare che i nostri pensieri non trasformano la realtà, ma certamente ci illudono di farlo:
“Io penso così intensamente ad una persona che questa mi chiama o ritorna”. Non funziona così, ed anche se lo pensiamo queste sono illusioni di pensiero!

Mi sento di suggerirle di fare attenzione sia con questi pensieri, sia nei riguardi di questa persona che come è già accaduto, potrebbe sparire di nuovo lasciandole una brutta ferita che sarebbe ancora più difficile da elaborare rispetto alla precedente.

Non esiti a contattarmi se sentisse il
Bisogno di un confronto a proposito del Ghosting e dei suoi pensieri, ricevo anche online.

Buona giornata !!
Drssa Giorgi

Drssa Giulia Giorgi Psicologo a Viareggio

69 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GIU 2021

Buongiorno BraveHope. Le rotture, virtuali e non, portano sempre con loro una dose di nostalgia e sofferenza, in quanto, come lei giustamente sostiene, i sentimenti che vengono a crearsi sono più che mai reali.
Nella ricostruzione di un rapporto ritengo sia di fondamentale importanza il significato che noi attribuiamo alle crepe che rimangono evidenti: nella cultura giapponese, quando un vaso si rompe, per citare un esempio che lei stessa ha fatto, le crepe vengono riempite con dell’oro, per dare loro più valore. Anche nei rapporti le crepe che rimangono possono essere valorizzate e rappresentare il punto di partenza per una nuova storia insieme.
Tuttavia è fondamentale dare importanza anche alla parte fisica, al piacere fisico che il nostro corpo, giustamente, reclama. Per vivere una relazione fino in fondo abbiamo bisogno di soddisfare i nostri bisogni fisici, quello che manca in una relazione online.
Queste sono solo brevi osservazioni sul caso che porta. Se ritiene utile un confronto più approfondito per affrontare questo argomento ed eventuali sofferenze a questo legate, sono disponibile anche online.
Cordialmente,

dott. Alfonso Panella.

Dr. Alfonso Panella Psicologo a Busto Arsizio

95 Risposte

24 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 GIU 2021

Cara Brave Hope,
Immagino la rabbia, la delusione, l'amarezza da lei nominate. Allo stesso tempo, racconta di sentirsi felice di averlo ritrovato e un po' impaurita pensando a quello che potrebbe accadere. Come afferma, nonostante il rapporto sia virtuale, può sicuramente portare a emozioni molto reali.
Penso che la persona di cui parla si senta a proprio agio nel rapporto che avete, se l'ha ricercata dopo due anni, e che lei sia molto legata a lui dopo anni di conversazioni. Comprendo che lei ora si senta in allerta e il sentimento sia mutato dopo così tanto tempo di assenza. Penso che questo possa esserle d'aiuto per acquisire consapevolezza su quello che è stato il vostro rapporto e sui possibili scenari futuri. Lei è stata molto precisa ad individuare emozioni quali rabbia, delusione, paura. Potrebbe provare a focalizzarsi sulle sfumature di tali emozioni ed individuarne altre, cercando inoltre di focalizzare ciò che lei desidera in questo momento rispetto alla relazione con questa persona.
Per quanto riguarda i suoi rapporti amicali è comprensibile che, successivamente ad un primo periodo di conoscenza in cui tutto sembra perfetto (quasi una luna di miele), possano poi comparire alcuni screzi, divergenze o incomprensioni. Lei ha analizzato molto bene la situazione, descrivendo il cambiamento nel corso del tempo delle sue emozioni nei confronti delle sue amicizie. In questa situazione non risulta possibile tornare al punto di partenza, come lei ha notato. Il rapporto può però continuare, proprio come ha raccontato, in modo nè peggiore nè migliore di prima, solo diverso. Può esserle d'aiuto avere la consapevolezza di ciò che è stato faticoso. La conoscenza delle proprie fatiche su certi versanti delle relazione, le può permettere anche in questo caso di sviluppare consapevolezza rispetto alle sue modalità di relazione e a ciò che la fa stare bene o meno all'interno di un rapporto.

Rimango a disposizione per qualsiasi delucidazione
Un caro saluto
Dott.ssa Eleonora Gasparetto

Dottoressa Eleonora Gasparetto Psicologo a Biella

21 Risposte

12 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GIU 2021

Cara hope,
Le sue parole non mi sembrano ne surreali ne infantili , lei mi sembra una donna emotiva e per niente stupida. Mi chiedo però Cosa le offra questa relazione che la tiene così legata pur nella sua labilita ? Cosa ricava da questo rapporto ? È sicura di conoscere così bene questa persona pur non avendola mia incontrata ? È con lui che ha un legame così intenso o con una immagine che se ne è costruita nel corso degli anni? Come immagina la
Vita quotidiana con questa persona ? O vorrebbe che restasse solo un contatto virtuale ? Perché non ricercare una simile connessione con lui o con un’altra persona nel reame del tangibile ?

Resto a su disposizione per ulteriori chiarimenti anche on Line
Dott.ssa Maria Chiara Paladini

Dott.ssa Maria Chiara Paladini Psicologo a Napoli

65 Risposte

53 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GIU 2021

Ci sono da considerare: a) la sua età b) cos'altro ha nella sua vita concreta che non va in modo ottimale, tanto da dover crearsi un rifugio della mente (una relazione virtuale). Mi immagino che lei sia giovane. Una relazione virtuale è del tutto fantasiosa e il confronto con la persona reale di solito è una cocente delusione. Questo avviene perché in una relazione virtuale l'altro è oggetto di una serie di proiezioni cumulative, che progressivamente contribuiscono a creare un'idea del tutto distinta dall'originale. Pare che lei ci sia caduta a piè pari in questo tranello della mente. Ci sarebbe da dilungarsi, ma il suggerimento che le posso dare è di rivolgere la sua mente al reale: rimane sempre più sorprendente ed inoltre è autentico! Buone cose

Dott. Pier Luigi Rocco Psicologo a Udine

41 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 29050

domande

Risposte 99350

Risposte