Lasciarsi dopo 16 anni

Inviata da Pooh · 19 ott 2021

Salve, ho 31anni e mi sono lasciata dopo 16anni di rapporto; per cui quasi tutta la vita con lui.
Negli ultimi mesi siamo stati in crisi (non avevamo neppure rapporti) e ci siamo allontanati: io ho iniziato a pensare che non mi volesse più e lui attraversava un periodo di grande stress a lavoro (giustificazione per la nostra crisi rivelata non vera) finchè non ha trovato altro e si è licenziato. Nel tempo di preavviso il rapporto stava diventando quasi inesistente finchè lui non mi ha chiesto del tempo per poi dirmi dopo 2settimana sto bene cosi, è finita.
Dopo 16anni non so se davvero si può non amare più, non mi ha mai detto chiaramente questa cosa.
Io ora mi sento morire, non so da dove riprendere la mia vita eppure sono indipendente, lavoro e vivo con i miei...ma se mi guardo indietro ho l'impressione di non avere una vita.
Faccio fatica a non cercarlo, a non pensarlo e non appena mi trovo sola piango piango e piango.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 OTT 2021

Grazie Pooh per aver condiviso la sua dolorosa storia su Guidapsicologi.
Essere lasciata a 31 anni dopo 16 anni di relazione è senz'altro uno tsunami devastante e vediamo anche perché.
1) Dai 30 anni in poi le persone percepiscono di aver raggiunto uno step di vita importantissimo, pensano con convinzione che sia un'epoca in cui tirare le somme, in particolare su vita sentimentale e lavoro... e a lei questo step è stato tolto.
2) Quando in una relazione si investe molta energia (e soprattutto tanto tempo!!) ci si aspetta che quella storia non finisca, e se invece questo succede deve necessariamente accadere per ragioni più che valide, tra le quali non è compreso un calo di interesse... e a lei sembra invece essere andata proprio così.
3) In una coppia se uno dei due partner molla lascia l'altro immerso in numerosi dubbi ad es. da quanto tempo non gli stavo più bene, c'è un'altra donna, non mi mai amato davvero, sono una persona poco interessante... e così via; questo succede perché il cervello necessita di una spiegazione razionale... che a lei sembra mancare perché di fatto parliamo di emozioni e sentimenti.
4) Spesso non si riesce ad accettare la fine di un rapporto così importante e ci si aspetta che ci sia un ripensamento e che l'amato ritorni da noi.
E' vero che è sovrapponibile ad un lutto, ma il lutto "vero" (quello dovuto a morte) è quasi più facile da accettare, perché la persona defunta non mi ha scartata.
Il periodo del dolore fisiologico purtroppo può durare fino a 1 anno, quattro difficili stagioni in cui si pensa e ripensa come in un processo di ruminazione a quello che succedeva negli anni precedenti di coppia, come si sceglievano le feste, le vacanze, come si trascorrevano i weekend; quel dolore va vissuto carissima Pooh perché è il suo dolore e sfuggire non serve.
Può essere indicata una psicoterapia di contenimento, ma non è obbligatoria, l'elaborazione è un processo naturale.
Spero di averla aiutata
Sono disponibile anche online
Cordiali Saluti dott.ssa Tiziana Vecchiarini

Dott. Tiziana Vecchiarini Psicologo a Napoli

21 Risposte

38 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 NOV 2021

Buongiorno Pooh,
ci sono fasi dal distacco di una persona, che è stata molto importante per noi, attraverso le quali si passa con profondo e necessario dolore.
Quando si attraversa uno dei primi di questi momenti di lutto, si ha la speranza che l'amor perduto in qualche modo possa tornare indietro, si va alla ricerca di un senso e di ottenere delle spiegazioni. Il fatto che lei cerchi da lui una risposta "sii chiaro, dimmi che non mi ami più" e continui a pensare a lui, ci dice che lei è in questa fase.
Una storia d'amore può finire dopo 16 anni e anche dopo 20 , 30 l'amore è una continua scelta reciproca e può morire nel tempo.
Le persone si scelgono anche in base ai loro bisogni ma questo non ci dice nulla sul loro valore personale.
La sua vita può essere un' altra storia, quando lei sarà a sua volta pronta a scegliere che vuole stare meglio.
Può intraprendere un percorso di supporto per superare questa fase, insieme a chi la prenderà in carico.
Resto disponibile per un colloquio conoscitivo.

Un caro saluto
dott.ssa Elisa Sartoretto

Dott.ssa Elisa Sartoretto Psicologo a Campodarsego

6 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 OTT 2021

Cara,
credo che tutto quello che sta provando sia assolutamente normale e umano, dopo così tanto tempo condiviso insieme al partner.
Credo possa essere utile al momento farsi supportare da uno psicologo o da un terapeuta, che possa appoggiarla in questo momento di grande difficoltà.
Rimango a disposizione qualora volesse scrivermi o incontrarmi, anche online,
Buona giornata,

Dott.ssa Michela Dicosta

Dott.ssa Michela Dicosta Psicologo a Como

46 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 OTT 2021

Cara Pooh, il vissuto che lei ha è legittimo dopo una relazione così lunga ed intensa. Scrivere su questo portale potrebbe essere l'inizio della consapevolezza di non riuscire ad affrontare questo cambiamento da sola: le consiglio di seguire questo pensiero e chiedere un supporto psicologico per avere tutti gli strumenti in grado di aiutarla a ritrovare il proprio benessere. Mi scriva pur ein privato qualora volesse approfondire meglio. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

218 Risposte

433 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 OTT 2021

Cara Pooh,

il distacco da una persona con la quale si sono condivisi 16 anni di relazione, lascia inevitabilmente sentimenti di sconforto, di amarezza e di solitudine. Per elaborare ci vuole del tempo e dell'impegno per soffermarsi sulle risorse e sulle potenzialità che si hanno; lei lavora, è autonoma e si è costruita la sua indipendenza e la sua maturità nel corso degli anni. Perché il fatto di guardarsi indietro le fa credere di non avere una vita? Lui faceva parte della sua vita, non era la sua intera vita...
Io le mando un grande pensiero e le consiglio inoltre di iniziare un percorso di sostegno psicologico; la aiuterebbe a riflettere e a lavorare sulla riscoperta di sé.

Rimango a disposizione.
Dr.ssa Danila Cerrato
Psicologa - Psicoterapeuta

Dott.ssa Danila Cerrato Psicologo a Torino

22 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 OTT 2021

Buongiorno. Sono il dott. Massimiliano Castelvedere, di Brescia. Sono tra quei professionisti che ritengono che il cambiamento personale sia un processo lungo e complicato. Purtroppo non ci sono scorciatoie e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un paziente serve invece una consulenza approfondita (4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
Illudersi che si possa fare qualcosa scrivendo in una chat serve solo a perdere tempo e significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Se lei è una persona veramente motivata a capirsi e a cambiare, le do la mia disponibilità per fissare un appuntamento (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

671 Risposte

89 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2021

Cara Pooh,
è assolutamente normale che tu soffra per una relazione che è finita dopo così tanti anni. Non avere fretta di stare subito bene perché, anche se fa male, la tristezza è utile che venga vissuta per essere superata; cerca di focalizzarti su te stessa, anche se mi rendo conto che oggi non sia facile. Il consiglio che mi sento di darti è di provare a intraprendere un percorso psicologico, proprio per avere un supporto nell'affrontare questo momento così doloroso e poter poi riprendere al meglio in mano la tua vita.
Se volessi approfondire rimango a disposizione.
un caro saluto,
dr.ssa Marcella Giacon

Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Marcella Giacon Psicologo a Padova

55 Risposte

25 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2021

Cara Pooh,
rimuovere 16 anni di ricordi non è facile e semplice.
Attraverso un percorso psicologico potrà riuscire ad elaborare il lutto della fine della storia.
Resto a disposizione anche online se vorrai cercare di crearti uno spazio tuo personale di ascolto e supporto per gestire al meglio questa situazione che ti fa soffrire emotivamente.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1385 Risposte

394 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

21 OTT 2021

Gentile Pooh,
le sue parole lasciano intravedere alcune emozioni dolorose che sta provando; la delusione nei confronti dell’altro per essere venuto meno al vostro patto d’amore; la frustrazione derivante dal non capire con chiarezza cosa l’altro provi per lei e la speranza che sia ancora presente del sentimento; la sofferenza per aver interrotto, dopo 16 anni, una relazione iniziata da adolescenti che aveva, magari, affondato le sue radici nella sicurezza e nella stabilità; e forse, anche la rabbia per aver “subito” la scelta dell’altro. E’ probabile, per cui, che al momento lei possa sentirsi instabile (come se la terra sotto i suoi piedi vacillasse), perché molti pilastri – costruiti faticosamente in questi anni – stanno venendo a mancare.
In questo momento sarebbe importante che lei avesse uno spazio, tutto suo e solo suo, in cui raccogliere questo tsunami emotivo che la sta travolgendo, al fine di elaborarlo e utilizzarlo per ricostruire la sua vita, quella che attualmente le sembra di non avere più.
Sappia che dalle macerie è possibile gettare le fondamenta per nuove abitudini e nuovi scopi di vita, ancora più solidi e consapevoli dei precedenti.
Resto a disposizione, anche online, per un eventuale confronto e, nel frattempo, le faccio un grosso augurio per la sua vita.
Dott.ssa Federica Palozzi

Dott.ssa Federica Palozzi Psicologo a Ciampino

5 Risposte

9 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Gentile Pooh,
la fine di una relazione sentimentale ancorchè di lunga durata è sempre spiacevole soprattutto quando viene subita più che agìta come sembra essere nel suo caso.
E' ovvio che occorre del tempo per elaborare questo dolore e andare avanti cercando le risorse interiori per trovare un nuovo equilibrio psicofisico.
Tutto ciò è più facile col supporto di un percorso psicoterapeutico che le consiglio di intraprendere.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7717 Risposte

21521 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Cara Pooh,
Posso immaginare il suo dolore, non deve essere facile.
Il suo malessere le sta comunicando qualcosa, va ascoltato, va accolto e sono lieta che sia riuscita a condividere un pezzo della sua storia qui. La fine di una relazione è assimilabile ad un lutto, il dolore è straziante. Si dia il tempo per comprendere ciò che è successo, di elaboralo con le giuste tempistiche, di attraversare e viversi il dolore.
Rifletta sull'importanza di affidarsi ad un professionista che possa guidarla in questo momento delicato della sua vita. Si merita di stare meglio.

Resto a disposizione anche online.
Le auguro il meglio.
Dott.ssa Monteleone

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

249 Risposte

153 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Salve, mi dispiace per la situazione che sta attraversando e comprendo quanto possa essere complesso per lei questo momento. La rottura di una relazione è sempre un evento difficile e doloroso. Potrebbe essere utile ritagliarsi un suo spazio di ascolto, che possa essere di supporto in questo momento e che la guidi nell’elaborazione dei pensieri e vissuti emotivi, oltre che nell'individuazione delle risorse a sua disposizione e di strategie utili a gestire i momenti emotivamente più difficili.
Un saluto, Dott.ssa FM

Dott.ssa Francesca Moscetta Psicologo a Roma

182 Risposte

56 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Buongiorno, ogni cambiamento ci spaventa e spesso amiamo mantenere le situazioni inalterate anche quando la vita ci sta gridando a gran voce che non vanno bene per noi. Le suggerisco di cogliere in questa rottura la possibilità di una rinascita e non di una perdita. Ha la possibilità di vivere veramente per se stessa; fino a questo momento si è lasciata vivere.
Rifletta su che cosa le piace veramente fare e che cosa la fa star bene. Deve però essere completamente onesta con se stessa.
Nel caso voglia un confronto sono a disposizione.
Dott. ssa Rosella D'Avola

Dott.ssa Rosella D'Avola Psicologo a Cardano al Campo

50 Risposte

15 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Gentile Pooh,
come mai non è contenta di come si è conclusa la relazione che ormai era giunta alla fine?
Certamente sedici anni vissuti con una persona rappresentano una forte abitudine e anche se conserva momenti di nostalgia e di affetto bisogna osservarla in modo oggettivo.
Prendere atto che finita una relazione non si è finiti come persona, è il passo indispensabile per stare meglio e guardare al fututo in modo positivo.
Probabilmente per lei separarsi rappresenta una certa difficoltà, che affonda le radici in periodo infantili.
Se crede di potersi autorizzare a stare meglio si affidi ad un professionista e vedrà che avrà modo di superare questo lutto.
Un augurio
Giordana Milani

Dott.ssa Milani Giordana Psicologo a Biella

231 Risposte

81 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Carissima Pooh,
il grande senso di smarrimento e vuoto che sente è più che comprensibile. Essere cresciuti insieme, aver condiviso sicuramente tante prime esperienze, tutto il tempo passato costituiscono pilastri importanti e ovviamente la loro mancanza si fa sentire.
Il tempo però cambia le persone che sono sempre in continua evoluzione, è quindi normale che ad un certo punto non ci si senta più coinvolti in un certo modo in un rapporto. Le storie possono finire ma si sopravvive. Importante è elaborare bene la separazione, ritrovare sé stessi e ritrovare un nuovo equilibrio. Sicuramente non è facile e un sostegno con un professionista potrebbe aiutarla in
questa fase così delicata.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

696 Risposte

202 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Salve, essere lasciati dopo 16 anni di relazione, una relazione iniziata quando ne aveva 15, probabilmente la prima o una delle prime della sua vita, dev'essere davvero difficile da digerire.
Lei si racconta come se non riuscisse a percepirsi, nonostante per tutto il resto si senta autonoma, in grado di avere un'esistenza serena.
Sarebbe utile, a mio avviso, osservare in maniera approfondita quali Suoi bisogni al momento non sono soddisfatti e, dopo averli attentamente presi in esame, capire in che modo sia possibile ascoltarli e seguirli.
Le consiglio di non indugiare e di affidarsi ad un/una professionista con il quale intraprendere un percorso di consapevolezza e cura.
Resto a disposizione.

Dott. Michele Perillo Psicologo a Roma

14 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Buongiorno ,
Dopo 16 anni vissuta in questa relazione comprendo come possa sentirsi e credo sia anche normale essere e sentirsi spaesati, non solo per l’amore vissuto ma anche per l’abitudine che si istaura quando si vivono dei rapporti.
Le consiglio una consulenza psicologia per elaborare tutto ciò che sta vivendo, la fine della storia, ma anche per lavorare su stessa, per ripartire da se stessa.
Rimango a disposizione

Dott.ssa Ilaria Citraro

Dott.ssa Ilaria Citraro Psicologo a Catanzaro

13 Risposte

3 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Cara Pooh,

sta attraversando un vero e proprio lutto relazionale, considerato che siete stati insieme per ben 16 anni.
Le suggerisco di intraprendere un percorso di sostegno psicologico, in modo da affrontare adeguatamente le fasi di questo sofferto addio che la sta evidentemente lacerando, e anche per riconoscere le sue preziose risorse.
A questo proposito, sono a sua completa disposizione, anche online.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

589 Risposte

194 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Ciò di cui lei scrive è la fine di una relazione iniziata in epoca adolescenziale. La stragrande maggioranza di questo tipo di relazioni è destinata a concludersi, perché semplicemente le persone cambiano nel tempo, maturano e prendono direzioni diverse. Il lutto di una relazione così lunga può essere doloroso, ma bisogna guardare avanti; è relativamente giovane, ce la può fare. Buone cose

Dott. Pier Luigi Rocco Psicologo a Udine

64 Risposte

21 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 OTT 2021

Buongiorno,
Comprendo lo stato confusionale ed emotivo in cui si trova. Sta accusando il colpo di un distacco che lacera. L’elaborazione del dolore è importante: può renderla una persona ancora più forte e resiliente oppure farle scacco matto.
Se in questo momento si sente all’angolo, la incoraggio a farsi aiutare. Il tempo non sempre gioca a favore.
Resto a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

803 Risposte

486 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 31150 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19300

psicologi

domande 31150

domande

Risposte 106900

Risposte