Guarire da Ansia e attacchi di panico

Inviata da Luana · 26 nov 2021

Salve , ho un problema , vivo con l’ansia.
Senza motivo, non ho un motivo per cui stare ansiosa invece lo sono , ogni giorno.
Quando l’ansia mi persiste arrivo a scoppiare e mi vengono gli attacchi di panico.
Non capisco il motivo. Perché conduco una vita normale senza particolari stress.
Anche in situazioni piacevoli, come uscire con gli amici , una cena fuori, diventa un vero e proprio incubo perché arriva l’ansia e poi scoppio perché ho il terrore che possa venirmi un’attacco di panico.
Ho l’ansia e gli attacchi di panico sia quando sono tranquilla a casa sul divano che quando sono uscita . Non so più cosa fare ne come uscirne. Vorrei dei consigli da esperti come voi, per capire il motivo scatenante .
È molto invalidante per me , non vivo più serenamente la mia vita , ma sempre con angoscia e paura.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 NOV 2021

Gentile Luana,
lei dice di non avere alcun motivo per spiegare la sua ansia che a volte è tanto pervasiva da produrle attacchi di panico ma in realtà il motivo o i motivi ci sono senza che ve ne sia la consapevolezza.
E' per questo che è indispensabile intraprendere un percorso di psicoterapia (preferibilmente cognitivo-comportamentale) in cui con l'aiuto di un esperto sarà possibile slatentizzare le cause originarie ponendo in atto strategie ed homework atti a gestire e neutralizzare quest'ansia con recupero del benessere psicofisico.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8049 Risposte

22088 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 DIC 2021

Cara Luana,

spero che in questo tempo passato dalla sua richiesta sia riuscita a trovare un valido professionista a cui affidarsi.
L'ansia è un sintomo importante e invalidante a cui, dal mio punto di vista è necessario dare un significato. Questo potrebbe essere il primo passo per poter dare senso a quello che apparentemente in modo inspiegabile le sta accadendo.

Rimango a disposizione
Dott.ssa Antonella Tattolo

Dott.ssa Antonella Tattolo Psicologo a Roma

13 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 DIC 2021

Cara Luana, probabilmente ci sono delle dinamiche interne, inaccessibili al momento, che le scatenano ansia e panico. Sarebbe necessario indagarle con un percorso psicologico, in modo da renderle accessibili e comprensibili, così da affrontare la situazione al meglio. Mi scriva pure in privato per maggiori informazioni. Saluti

Rebecca Silvia Rossi Psicologo a Andria

303 Risposte

785 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2021

Buongiorno Luana

Mi rendo perfettamente conto del suo problema che, solo apparentemente o razionalmente non ha una spiegazione per lei, mentre in realtà a livello più profondo, è il suo inconscio che le manifesta un disagio o una sofferenza.
Gli attacchi di panico sono l'apice di crisi ansiogene profonde , accompagnate da una sensazione di morte apparente.
Esiste una soluzione a tutto questo, spesso legata a poche sedute di psicoterapia ed ipnosi . Prima si identifica il problema e nel contempo lo si risolve.
Resto a sua disposizione nel caso valuti un percorso rapido di questo tipo.
Cordiali saluti
Dott.Paola Von Korsich Giardini

Dott Paola Von Korsich Giardini Psicologo a Monza

24 Risposte

25 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2021

Salve Luana, mi spiace molto per la situazione ed il disagio espresso e comprendo quanto possa essere difficile per lei convivere con questa situazione riportata.
Ritengo fondamentale che lei intraprenda un percorso psicologico per indagare cause origini e fattori di mantenimento dei suoi sintomi e trovare strategie utili per fronteggiare le situazioni particolarmente problematiche onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che possa essere molto utile per lei un percorso cognitivo-comportamentale finalizzato ad identificare i pensieri rigidi e disfunzionali che mantengono la sintomatologia in atto ed impediscono il benessere desiderato.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1416 Risposte

438 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2021

Salve Luana,
l'ansia è proprio come lei dice: c'è ma ci la vive quotidianamente non comprende perché. E' una sensazione di pericolo, che, nel caso di attacco di panico si trasforma in un presentimento fortissimo che qualcosa di orrendo stia per accadere, ma non sappiamo cosa e, in alcuni casi, si sentono forti sintomi somatici (pesantezza nel respiro, sensazione di impietrimento, oppure l'inverso, di "sacco vuoto", ecc.).
Le consiglio di affrontare un percorso psicoterapeutico al fine di liberarsi da questo invalidante problema. Già il solo fatto di poterne parlare con un professionista che la comprende le sarà subito d'aiuto. Ma se deciderà di intraprendere questo percorso dovrà cercare di combattere il pensiero del "tutto e subito" (guarirò in poche sedute, sto già meglio...ecc.) che è dovuto alla forte pressione che le mette l'ansia. Combattere questo pensiero vuol dire riuscire e "stare" senza mettere in atto i tipici comportamenti di "fuga" scatenati dall'ansia.
Augurandole di riuscire a ritrovare la serenità e a riprendere a vivere pienamente, le ricordo che ricevo anche online.
Buona Vita.

Dott. Renato Banino Psicologo a Padova

53 Risposte

32 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 NOV 2021

Buongiorno Luana,

immagino la difficoltà di vivere serenamente anche momenti piacevoli e spensierati, data, purtroppo, l’imprevedibilità degli attacchi di panico. Ciò che posso dirle è che solitamente c’è sempre un motivo, un elemento che fa aumentare l’ansia fino al punto di trasformarla in panico. Il fatto che lei al momento non rintracci tale motivazione, ci dice che la stessa (la motivazione) è temporaneamente inaccessibile. Forse si tratta di un elemento delicato, difficoltoso o doloroso che al momento la sua psiche “preferisce” tener nascosto, inconscio.

Dunque, consiglierei un percorso psicologico all’interno del quale potersi esprimere liberamente e senza giudizio, in modo tale da indebolire la difesa che al momento tiene celata la motivazione che scatena gli attacchi.

Resto a disposizione.

Dott. Simone Evangelista

Dott. Simone Evangelista Psicologo a Milano

54 Risposte

61 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 NOV 2021

Gentile Luana,
mi rendo conto della sua paura e preoccupazione. L'ansia che lei descrive, le impedisce molte cose anche le più semplice come uscire con gli amici.
La bella notizia è che dall'ansia si può guarire è necessario dunque affidarsi a qualcuno: le consiglio un percorso di psicoterapia per approfondire i motivi che le portano a soffrire di attacchi di panico ed ansia.

Resto a disposizione per qualsiasi informazione.
Saluti.
Dott.ssa Serena Celentano

Dott.ssa Serena Celentano Psicologo a Massa Lubrense

23 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 NOV 2021

Gentile Luana,
L'ansia può essere molto invalidante e arrivare a toccare sfere della vita che possiamo percepire come "prive di problemi o non compromesse". Questi scoppi però hanno un nucleo, che ha necessità di essere compreso e accudito.
Quello che potrebbe fare in questo momento è di rivolgersi ad uno psicologo per provare a comprendere insieme cosa si nasconde dietro a questi scoppi, iniziando così un percorso di cambiamento personale che favorisca il suo benessere e la scomparsa di questi sintomi.
Qualora decidesse di muoversi in questo senso, resto a sua disposizione anche online.
Le auguro il meglio,
Dott.ssa Simona Delli Santi

Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico Psicologo a Oria

177 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Cara Luana,

comprendo il suo disagio. L’ ansia che generalmente ci aiuta, in quanto è un’emozione che si attiva in risposta ad uno stimolo percepito, quando supera una certa soglia diventa disfunzionale come nel suo caso.
Le suggerisco di farsi seguire da un professionista che l’aiuti a capire quale sia la causa dell’attivazione ansiosa che le crea tanto disagio. A tal proposito sono disponibile anche per colloqui online.

Un caro saluto
Dott.ssa Ester Ponzin

Dott.ssa Ester Ponzin Psicologo a Padova

12 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Cara Luana,
La sua descrizione del problema è toccante, il disagio che vive è così intenso da sentirlo invalidante, mi dispiace per questo.
Voglio dirle da subito che l’ansia generalizzata solo apparentemente non ha un motivo. C’è sempre, in realtà, un nucleo causale che mette in piedi poi i meccanismi disfunzionali legati all’ansia. Da queste poche parole sembra che si sia creato un circolo vizioso di paura della paura, probabilmente con anticipazioni e timore rispetto al sentirsi male stesso, al sentire che qualcosa non va, al sentirsi come in pericolo, al sentire che arrivano le sensazioni spiacevoli connesse al panico, ecc., e tutto questo può fungere proprio da fattore di mantenimento dell’ansia stessa, per cui si sente sempre in allerta ed angosciata. Il fatto che le accade in modo così pervasivo, sia quando sta a casa in relax che quando c’è un maggior numero di stimoli esterni, ci dà delle informazioni importanti sul meccanismo in atto.
Probabilmente le stesse preoccupazioni legate alla consapevolezza di avere l’ansia in modo “immotivato” (non immediatamente riconoscibile) la fanno sentire in ansia. Quindi è necessario rintracciare quali pensieri sono presenti e che valutazioni fa rispetto a ciò che le accade quando le accade. Vale a dire: se per esempio mi sveglio e inizio a pensare “in questo periodo ho l’ansia, vediamo come mi sento oggi/ora” attivo in me quell’allerta, poi sento la risposta fisiologica dell’allerta nel corpo sottoforma di tensione muscolare, peso al petto, respiro corto, o sintomi simili, quindi confermo a me stessa di avere l’ansia, mi agito per questo, I sintomi di intensificano, e si continua così…
Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta ad approccio cognitivo comportamentale. Con questo orientamento, per intenderci semplificando, si lavora nello specifico tramite pensieri, emozioni e comportamento, con l’impiego dì tecniche ed esercizi mirati molto efficaci, con tempi plausibilmente non lunghi. Inoltre può apprendere tecniche di respirazione e di rilassamento che coadiuvano il trattamento sin da subito, da cui trarne giovamento.
Resto a sua disposizione qualora volesse intraprendere questa strada o volesse maggiori informazioni. Ad ogni modo le auguro di vivere la sua vita senza la tirannia dell’ansia e del panico; un modo per uscirne c’è. Non si fermi qui e si affidi ad un esperto!
Un caro saluto,
Dr.ssa Annalisa Signorelli (sedute anche online)

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

730 Risposte

1039 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana.
Gli attacchi di panico sono disturbi d'ansia la cui caratteristica principale è proprio l'imprevedibilità e l'iniziale difficile comprensione circa l'origine. Chiaramente non ha un'unica causa ma varia da persona a persona a seconda della storia soggettiva.
È il segnale che il suo corpo le manda per segnalare che vi è la presenza di un disagio emotivo che è opportuno "curare". Le suggerisco di iniziare un vero be proprio percorso di psicoterapia nella quale può confrontarsi con un professionista, seduta dopo seduta e e nel corso del tempo.
Inizi a prendersene cura dedicando il giusto tempo al problema, al di là di questo forum che è già il passo iniziale per lanciare un "grido di aiuto".
Si rivolga a un terapeuta della città nel quale risiede
Se avesse in mente di svolgere una terapia online, invece, non esiti a consultarmi se ha bisogno.
Un caro saluto
Dott. Gabriele Fichera

Dott. Gabriele Fichera Psicologo a Torino

99 Risposte

100 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Luana, cara.. certo che non è facile. Vivere con quest’aura di angosciante ansia rende anche la quotidianità una difficile impresa. Se nella tua vita ora, non ci sono situazioni particolari che ti preoccupano sicuramente qualcosa nel tuo mondo emotivo vuol’essere ascoltato, spesso si tratta di un’emozione non digerita, una tensione silenziata.. qualcosa di rimasto inascoltato. Probabilmente hai bisogno di capire perché sei entrata in questo stato di allerta, capirlo assieme ad uno specialista è il primo passo per ripristinare uno stato di benessere.
Resto disponibile per qualsiasi necessità, anche online.
Un abbraccio.
Dott.ssa Guercioni Clarissa

Dott.ssa Clarissa Guercioni Psicologo a San Benedetto del Tronto

325 Risposte

131 voti positivi

Fa terapia online

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana, anche se scrive che non ha un motivo per essere ansiosa in realtà qualche motivo nascosto c'è, soltanto che non ne è consapevole. L'ansia fa parte del nostro essere e proprio grazie ad essa, nella giusta quantità, la nostra specie ha potuto sopravvivere nei secoli.
Provi a ripensare a quando è insorto il primo episodio e a cosa le serve questo stato ansioso.
Le consiglio comunque di intraprendere un percorso di supporto psicologico, per comprenderne la natura e la motivazione
Resto a disposizione
Dott.ssa Rosella D'Avola

Dott.ssa Rosella D'Avola Psicologo a Cardano al Campo

50 Risposte

17 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Ciao Luana,
L'ansia è uno stato emotivo che può essere positivo o negativo, è spesso associato ad uno stato di allerta nei confronti del mondo esterno e si manifesta con manifestazioni esagerate rispetto alla situazione.
I sintomi dell' ansia possono essere:
• COGNITIVI -> vuoto mentale, senso di allarme e pericolo, messa in atto di comportamenti protettivi cognitivi, immagini ricordi e pensieri negativi.
• FISICI -> tremore, tensione, sudore, vertigini, palpitazioni, nausea, aumento della frequenza cardiaca, formicolii interni alla bocca e alle estremità.
•COMPORTAMENTALI -> farsi accompagnare, essere sottomessi, essere anassertivi, esplorazione dell' ambiente per trovare rassicurazioni o via di fuga.
L' ansia da prestazione invece, consiste nella paura più o meno infondata delle difficoltà, si può manifestare in ambiente lavorativo, scolastico, relazionale, sessuale o sportivo. Quest'ansia è tipica di coloro che ritengono indispensabile avere successo o raggiungere obiettivi specifici.
L' ansia si può combattere rimanendo focalizzati sui propri obiettivi e avere la spinta ad agire per raggiungerli. Progetti, aspettative e ambizioni non devono pero' essere troppo lontani dalla realtà. È molto importante imparare a non rimandare e imparare a gestire lo stress.
Alcuni consigli per combattere l'ansia è avere grandi obiettivi e lavorare ogni giorno per raggiungerli e gestire lo stress;
trovare sempre stimoli nuovi nella vita privata e professionale e non aver paura di fallire;
apprezzare chi si è, non sottovalutarsi o svalutarsi e considerare cosa si è raggiunto senza cercare l'approvazione degli altri;
accettare il fallimento, rialzarsi e reinventarsi!
Ti consiglio di rivolgerti ad uno psicoterapeuta se questa tua condizione compromette la tua quotidianità.

Dott.ssa Annamaria Marrazzo Psicologo a Pagani

4 Risposte

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana. Capisco il suo disagio e la sua urgenza. Purtroppo non è possibile darle una risposte in questa sede e conoscendola così poco. Lei ha bisogno di un lavoro di ricerca su sé stessa per scoprire le
radici e le conessioni inconscie della sua ansia. Questo può essere possibile nel corso di una psicoterapia lavorando assieme a un buon psicoterapeuta. Sono disponibile se lei ha bisogno di avere altre informazioni o vuole fare un colloquio conoscitivo.
Un saluto. Buona giornata

Dr. Gilberto G. Villela Psicologo a Roma

387 Risposte

155 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana,
Seguo con attenzione la tua preoccupazione.
Delle volte non siamo consapevoli di ciò che ci crea ansia, delle emozioni represse potrebbero crearci delle tensioni che creano un ansia di sottofondo.
Ti consiglierei di intraprendere un percorso psicologico per cercare di gestire al meglio questa situazione per avere un inquadramento della problematica.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

1683 Risposte

484 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana
E’ difficile, in poche righe, avere un quadro completo della situazione . Mi permetto però di scriverle che l’ansia non è mai senza senso e che sotto l’ansia ci sono tante emozioni che lei ha represso, mettendo un tappo. Le suggerisco di rivolgersi ad uno psicoterapeuta per comprendere con un professionista le ragioni di questo suo malessere . Cordiali saluti
Dott.ssa Laura Tavano

Dott.ssa Laura Tavano Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Chieri

19 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana,
mi dispiace che lei lamenti queste problematiche che, effettivamente, sono molto debilitanti nella vita di tutti i giorni.
Solitamente, quando l'ansia persiste durante tutta la giornata, anche in casi in cui sarebbe assolutamente fuori luogo, si potrebbe pensare ad un disturbo d'ansia generalizzato (DAG), che non è un problema da poco, specialmente se può portare a veri e propri attacchi di panico. Metto le mani avanti: questa non è una diagnosi, non potrei mai farne una con così pochi elementi a disposizione, però è una delle prime cose a cui penserei, se fosse una mia paziente.
Come le dicevo, è un problema non grave ma che deve assolutamente essere trattato con uno psicologo o uno psicoterapeuta.
Dice giustamente che ha "il terrore che possa venirle un’attacco di panico", in quanto la componente che spaventa di più in questi casi non è l'attacco di panico in sè, ma la paura che possa ritornare: questa cosa è naturale, ma non può rimanere inascoltata per troppo tempo.
Il consiglio migliore che le posso dare è quello di contattare un professionista e cominciare un percorso insieme, al fine di andare a comprendere la natura dei suoi pensieri negativi. Solitamente, in queste situazioni, mi sento di consigliare uno psicoterapeuta ad orientamento dinamico, con cui potrà andare a sondare la sua intera storia, e non fermarsi unicamente ai sintomi. Quando i problemi sono così radicati, infatti, occorre andare a scoprirne la causa, che molto spesso potrebbe ritrovarsi nell'infanzia o nell'adolescenza. E poi sarà bene analizzare le questioni familiari.

Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento, anche in privato. Nel frattempo, le auguro il meglio.,
I miei saluti.

Dott. Luca Dominianni
Modena

Dr. Luca Dominianni Psicologo a Modena

18 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana.
Poichè l'ansia è molto invalidante, credo sia importante che Lei non sottovaluti la situazione e approfondisca le cause che la trattengono in questa situazione. Con un buon approfondimento clinico e alcune semplici strategie probabilmente può probabilmente andare a fondo e risolvere o almeno rendere tollerabile il suo problema.
Se ha necessità non esiti a contattarmi per un colloquio online.
Un saluto cordiale
Angelo

Dott. Angelomaria Alessio Psicologo a Castelfranco Veneto

109 Risposte

224 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Gentile Luana,
premetto che è difficile tentare di risolvere un problema alla radice attraverso poche righe di informazioni su cui indagarlo;

gli attacchi di panico, con i loro sintomi iconici che possono includere fame d’aria, palpitazioni, tremori e altri, talvolta vengono interpretati come la “paura della paura”: nell’avere paura di avere paura può mancare una fobia scatenante, o essere stata oramai assorbita nel marasma interiore che caratterizza il panico; talvolta, ancora, può capitare che l’indagine dei perché risulti impossibile poiché ciò che sta nel passato è nel passato - bisogna agire nel qui ed ora.

Le consiglio caldamente un approccio Breve Strategico per la risoluzione del suo problema, risultato molto efficace nel breve termine mediante la lunga ricerca-intervento condotta su questo genere di disturbi

Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti
Saluti

Dott. Felice Baldacchino Psicologo a Parma

13 Risposte

21 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana, dal suo racconto emergere una grande sofferenza per la situazione che sta vivendo. È importante che lei sia consapevole di questo suo malessere che risulta ad oggi invalidante. Credo sia utile provare a capire quali siano le origini di questa attivazione ansiosa che, laddove eccessiva, interferisce con il suo vivere quotidiano.
Resto disponibile anche online.

Saluti
Dottoressa Gloria Aragno

Dott.ssa Gloria Aragno Psicologo a Albenga

6 Risposte

1 voto positivo

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 NOV 2021

Buongiorno Luana,
comprendo il disagio che questo disturbo ti sta provocando e vorrei rasserenarti dicendo che con una buona terapia se ne esce. Ti consiglio quella cognitivo comportamentale. La genesi dell'ansia è dovuta all'attività mentale: i pensieri disfunzionali percepiscono minaccia lì dove lo stimolo può definirsi neutro. Non è sufficiente darle qualche consiglio puntuale qui su questa chatt, è necessario un allenamento che strutturi il pensiero a lavorare in modo funzionale.
La incoraggio a fare un ulteriore passo e a scegliere un professionista di cui possa fidarsi.
Le auguro il meglio e resto a disposizione
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1295 Risposte

718 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 33950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20250

psicologi

domande 33950

domande

Risposte 116000

Risposte