Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

È possibile non riuscire ancora a dimenticare il proprio ex?

Inviata da Simona il 15 set 2019

Salve a tutti,
Da premettere che sono stata fidanzata con il mio ex per 5 anni. La nostra storia è iniziata quando io ne avevo quasi 15, mentre lui 18 ed è finita poco dopo la maturità. Lui è stato il mio primo amore, con lui ho vissuto tantissime belle esperienze ( anche il primo rapporto sessuale) e mi sentivo che lui sarebbe stato l’uomo della mia vita. Ma crescendo lui ha iniziato a pensare principalmente alle sue grandi ambizioni e alla carriera. Infatti, decise di seguire l’Universitá in un altra città; tutto questo a me non dispiaceva così tanto, anche perché ero felice che lui facesse quello che più gli piaceva, anche se era così lontano da me. Ci siamo sempre fidati l’uno dell’altro e non ho mai temuto che lui mi tradisse. Nonostante i nostri bei momenti, vi erano periodi di maggiore tensione, dettati anche da un suo malessere interiore di natura psicologica. Si sentiva insoddisfatto, dubitava sulla fede e nel frattempo i suoi genitori avevano mostrato l’intenzione di volersi separare. Questo certamente si riversava continuamente su di noi. C’erano momenti in cui lui buttava tutta la sua rabbia contro di me (senza mai alzare un dito), nonostante io cercassi di farlo parlare e di sfogarsi con me. Gli sono stata sempre vicino, ho accettato tutte le sue parole e sono sempre ritornata da lui, dopo che decideva di lasciarmi di punto in bianco. La mia dignità purtroppo era costantemente sotto i piedi, ma continuavo ad amarlo sempre di più. Ogni suo piccolo gesto era in grado di far dimenticare ogni cosa, anche perché sapevo che i suoi gesti non dipendevano dalla nostra relazione. Dopo la maturità però decise di lasciarmi ( per telefono) e nel frattempo sono partita per andare a studiare in un altra città. Dopo qualche mese si presentò da me, supplicandomi di tornare. Io ci sono ricascata, ma dopo qualche mese presi io la decisione di lasciarlo perché continuava a comportarsi allo stesso modo. Trascorsi due anni dalla fine della storia, continuavo a pensare a lui e sentivo che qualcosa era rimasto in sospeso e che avevo bisogno di risposte. Così gli scrissi una lettera e gliela lasciai di persona. Lui ricambió dopo qualche mese, proprio quando io nel frattempo avevo incontrato un altro ragazzo. Lui ci rimase male e mi fece capire che ancora ci teneva a me. Io stavo per ricascarci ed ero disposta a chiudere questa relazione di qualche mese per lui, ma al momento della mia proposta lui si tirò indietro. Oggi sono due anni che sono con il mio attuale fidanzato ( ho 24 anni) ma il mio ex continua ad essere nei miei pensieri e non riesco a capire se è solo nostalgia o voglia di tornare con lui. Questa cosa mi fa molto male e mi fa sentire in colpa perché non voglio far soffrire nessuno. Ogni tanto so che il mio ex chiede di me e ancora non riesce a trovare un ragazza. L’unica cosa di cui sono certa è la sua frase prima di andare via, quando gli consegnai la mia lettera: tu sei l’unica ragazza che ho amato e che amerò, nessuna sarà mai come te.
Scusate per la lunghezza del racconto e spero di avere qualche consiglio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Simona,
le parole che il suo ex le ha detto alla consegna di quella lettera di cui parla alla fine del suo post sono, appunto, solo "parole".
La realtà dei fatti è invece che questo ragazzo nei suoi confronti è stato incostante e instabile dal punto di vista affettivo e l'ha delusa più volte maltrattando la sua dignità.
Ora non è che lei deve cancellare dalla memoria la storia con lui (cosa per altro impossibile da fare) ma piuttosto capire che non è una persona affidabile per cui non è il caso di portarsi addosso il peso di sensi di colpa ingiustificati e spiegati solo dalla sua fragilità.
Pertanto, per liberarsi da essi e per migliorare la sua autostima è utile che lei si avvalga di un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6777 Risposte

18958 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Simona,
Mi sembra che questa precedente relazione con il primo ragazzo sia stata impegnativa e tormentata. Vi sono state numerose rotture e riavvicinamenti, senza arrivare ad un punto di equilibrio. Ora lei vive una storia importante con un ragazzo a cui tiene. Questi pensieri ricorrenti dell'ex sono di natura ossessiva, se la relazione funzionava davvero si sarebbe consolidata nel tempo ed avrebbe apportato gioia e serenità.
Di conseguenza le consiglio di proseguire il cammino intrapreso, mi scriva pure se preferisce in privato,
Cordialmente
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2526 Risposte

2106 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16000

psicologi

domande 20700

domande

Risposte 80350

Risposte