Doc e crisi di rabbia.i farmaci maturali aiutano?

Inviata da Anna Chiara89 · 9 ott 2020

Salve sono Anna Chiara e ho 31 anni.soffro da un po’ di tempo di doc che tuttavia con una terapia cognitivo-comportamentale si è attenuato molto.purtroppo ho dovuto interrompere la terapia per questioni economiche ma il doc non è peggiorato di molto (per quanto riguarda i rituali).il problema è che sono subentrati problemi con il rapporto con il cibo (terrore di ingrassare,sono sempre a dieta) e forti crisi di ansia e isteria a causa delle quali ho degli sfoghi tremendi in casa contro la mia famiglia,spesso mi sveglio gridando e piangendo.il mio problema nasce dal non essermi riuscita a laureare e quindi soffrire di una forte insoddisfazione che mi porta ad avere una percezione di me pari allo zero assoluto.provo a rimettermi a studiare ma vengo assalita da ansia,panico e rabbia e tutto sfocia in isteria.volevo chiedervi se c’è qualche aiuto farmacologico che possa rasserenarmi un po’ perché la cosa diventa insostenibile.grazie per l’attenzione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 11 OTT 2020

Gentile Anna Chiara,
da quanto scrive si evince che il disturbo ossessivo-compulsivo persiste ed è associato ad un disturbo alimentare con il comune denominatore di un basso livello di autostima, effetto e causa al tempo stesso del mancato risultato accademico.
Di farmaci ad azione ansiolitica ce ne sono tanti ma non risolvono il problema alla radice.
Pertanto, se possibile, è consigliabile che lei riprendas il percorso di psicoterapia interrotto.
Cordiaòli saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

8220 Risposte

22409 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 OTT 2020

Gentile Anna Chiara,
si rivolga al suo medico di base, potrà prescriverle qualcosa fin da subito. In seguito farà una visita psichiatrica per una terapia farmacologica più adeguata al suo problema.
Un saluto
Dott.ssa A. Marone

Dott.ssa Assunta Marone Psicologo a Pesaro

8 Risposte

38 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

10 OTT 2020

Gentile Anna Chiara,
il trattamento del disagio psicologico, affinché sia duraturo, prevede terapie che intervengano sulle sue cause profonde. La psicoterapia è indicata per questo; alcune psicoterapie inoltre producono cambiamenti ai livelli più profondi della personalità; naturalmente richiedono tempo, costanza ed energie.
La terapia farmacologica modifica il sintomo, cioè la manifestazione comportamentale, dunque esterna, del disagio. Ciò che spesso accade è che, modificando il sintomo, ma lasciandone inalterata la causa, quest'ultima semplicemente produca nuovi sintomi.
La terapia farmacologica dunque è, in alcuni casi specifici, un'alleata e non una sostituta della psicoterapia.
Il mio consiglio quindi è che lei intraprenda una psicoterapia; sarà lo psicoterapeuta a valutare l'eventuale necessità di una consulenza psichiatrica.
Resto a disposizione.
Dott.ssa Barbara Furlano
Psicologa, psicoterapeuta, specialista in Psicologia clinica.
Asti, Alba (CN)

Dott.ssa Barbara Furlano Psicologo a Asti

96 Risposte

160 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2020

Buonasera Annachiara temo che non si trovi nel posto giusto. Per un aiuto farmacologico infatti dovrebbe contattare uno psichiatra, non uno psicologo-psicoterapeuta
Dott. Masucci A.

Dott. Armando Masucci Psicologo a Avellino

332 Risposte

291 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 OTT 2020

Cara Anna Chiara,
il farmaco, naturale o sintetico che rende sereni purtroppo non esiste. Si può intervenire su alcuni sintomi ma nella situazione che descrive vedrei più indicato un lavoro a livello psicologico. È sicuramente più impegnativo e Lei sa già per esperienza quanto faticoso sia fare la psicoterapia. Ma sa anche che la fatica viene premiata. Le difficoltà attuali potrebbero essere almeno parzialmente collegate al doc, ma anche al tema del valore personale. Che sembra Lei metta in relazione con il titolo di studio (non) raggiunto. Prova molte emozioni che sono la conseguenza di alcuni pensieri relativi al giudizio di se stessi. Avendo fatto un percorso ad orientamento cognitivo-comportamentale probabilmente sa di cosa parlo. Penso che la cosa migliore sarebbe tornare dal Suo terapeuta per affrontare questa parte. Se la situazione economica non Le permette di farlo, potrebbe provare a rivolgersi al consultorio oppure cercare un modo per farsi aiutare a pagare la terapia almeno per un po'. Ma sono naturalmente questioni molto personali che solo Lei può valutare. In attesa di trovare una soluzione, per quanto riguarda l'ansia e la rabbia, provi ad aiutarsi un po' con le tecniche di rilassamento o di altro tipo che avrà imparato durante il percorso psicologico concluso.
Cordialmente,
Dott.ssa Katarina Faggionato

Dr.ssa Katarina Faggionato Psicologo a Vicenza

434 Risposte

210 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35550

domande

Risposte 120900

Risposte