Depressione pre laurea

Inviata da chiara rossi · 10 giu 2021

Buongiorno, sono Chiara e ho 23 anni. All’inizio è stato difficile capire cosa stesse accadendo, credevo si trattasse di episodi di tristezza isolati e “normali”, ma dopo un po’ di tempo mi sono resa conto che ci fosse qualcosa di più serio alla base, per questo motivo ho consultato la mia psichiatra, la quale mi ha diagnosticato la depressione. Dunque ho iniziato la cura con Entact gocce, ma purtroppo non vedo ancora dei miglioramenti. Devo avere pazienza e aspettare, ma nel frattempo non so come fare ad andare avanti e a studiare, ho il mio ultimo esame e ho seri problemi di concentrazione, l’umore è perennemente basso e faccio tanta fatica a memorizzare. Qualche consiglio per non mollare ora che sono arrivata quasi alla fine del mio percorso di studi? Grazie a tutti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 GIU 2021

Cara Chiara, si dia un po’ di tempo affinché la terapia farmacologica faccia effetto, tuttavia mi sento di dirle che è consigliabile un approccio integrato: farmacologico e psicoterapeutico. Alla luce di questo le consiglio di intraprenderlo il prima possibile, così da ritrovare la serenità.
Resto a disposizione se ha dei dubbi o se desidera approfondire.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Lombardi

Dott.ssa Stefania Lombardi Psicologo a Cascina

73 Risposte

19 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Buongiorno Chiara,
intanto ti faccio i miei complimenti per tutto il percorso che sei riuscita a fare e ti consiglio di fartene un bel po' anche a te sessa: arrivare all'ultimo esame è un grande traguardo frutto di un impegno enorme, per cui hai tutto il diritto di sentirti "spompata", scoraggiata e piena di paura di non farcela. Questi stati d'animo possono compromettere anche a tua efficienza nello studio e l'Entact in qualche settimana dovrebbe aiutarti a superarli. Puoi integrare la terapia farmacologica con alcune tecniche di autorafforzamento molto efficaci che puoi trovare ben descritte anche in internet: la tecnica del raggio di luce, il training autogeno, l'abbraccio della farfalla, oltre ad alcune posizioni Yoga. Se hai difficoltà a venirne fuori fai un buon percorso di psicoterapia.
Un cordiale saluto.
Dott. Gabriele Andreoli - Isola della Scala (VR)

Dott. Gabriele Andreoli Psicologo a Isola della Scala

27 Risposte

17 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Cara Chiara
Credo sia importante che lei continui a prendersi cura di sé, affiancando alla terapia farmacologica dei colloqui (non so se già lo sta facendo con la sua psichiatra), per esplorare il suo vissuto e comprendere cosa c'è alla base della sua tristezza e delle sue difficoltà. Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento (ricevo anche online).
Un caro saluto
Dott.ssa Maria Isabella Ciampi

Maria Isabella Ciampi Psicologo a Perugia

54 Risposte

12 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Cara Chiara, intraprenda un percorso psicologico che possa guidarLa nella elaborazione della causa del Suo malessere, per potersi dar modo di procedere e affrontare adeguatamente la Sua realizzazione.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1611 Risposte

863 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Salve Chiara,
la possibilità di contattare uno psichiatra è stato un passo importante, in genere è consigliabile seguire un approccio psicofarmacologico insieme ad un percorso psicoterapeutico che le permetta di affrontare le difficoltà legate alla sintomatologia e non solo.
Il miglior consiglio che posso fornirle è di rivolgersi ad uno psicoterapeuta per avere un sostegno in questo momento complesso della sua vita e per poter prendersi cura di se stessa, senza sentirsi sola e sovrastata dai sintomi che non le permettono di fare ciò che vorrebbe.
Rimango a sua disposizione e le auguro di raggiungere i suoi obiettivi

Dottoressa Francesca Benigno Psicologo a Palermo

2 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Buongiorno Chiara,
La conclusione di un percorso universitario può portare a sentimenti di tristezza e paura per il futuro, in particolare in un momento di incertezza come quello che stiamo vivendo.
Il farmaco che sta prendendo è un inibitore della ricapitalizzazione della serotonina e per fare effetto deve passare un po' di tempo.
Capisco perfettamente la sua difficoltà a sostenere l'ultimo esame in quanto, oltre alle difficoltà di concentrazione, lo stato depressivo può portare anche a un forte calo di motivazione. Il mio consiglio è di farsi dare un supporto attraverso una terapia in modo da ritrovare quella motivazione utile per riuscire ad affrontare questo momento così difficile e, successivamente, per ritrovare la serenità che si merita.
Rimango a sua disposizione, anche online, per ogni chiarimento.
Un caro saluto.

Dott.ssa Chiara Jasparro

Dott.ssa Chiara Jasparro Psicologo a Milano

9 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Buongiorno Chiara,
Intanto bravissima per esserti già rivolta ad uno specialista.
Il consiglio migliore che mi sento di darti è quello di dare voce a ciò che provi. Quando ci sono sintomi così importanti come i tuoi è necessario coglierne il significato, dar loro parole perché ci comunicano delle cose.
Se ne hai la possibilità, intraprendi un percorso terapeutico, credo che possa essere davvero utile per ricominciare a condurre una vita più serena.

In bocca al lupo.

Dott.ssa Eleonora Franco

Dott.ssa Eleonora Franco Psicologo a Chieri

12 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Buongiorno Chiara,
Hai intrapreso anche un percorso psicologico oltre a quello farmacologico?
È la prima volta che ti trovi in questa situazione?
La terapia farmacologica non agisce nell'immediato pertanto può essere normale che ancora non vedi miglioramenti, i farmaci sono uno strumento che aiutano la persona a stare un pochino meglio ma non risolvono le problematiche senza li supporto di una psicoterapia.
Sicuramente solo perché è l'ultimo esame sembra il più complicato,prova a trovare delle strategie che possano aiutarti nella concentrazione, ad esempio potresti leggere e registrare l'argomento in modo che ascoltare la tua voce stimola di più la concentrazione, oppure guardare dei video inerenti il tema che stai studiando al fine di aumentare l'interesse, oppure studiare con un'amica. Comunque in questo momento è importante suddividere il lavoro e fare molte pause durante lo studio dedicandoti a cose piacevoli come ad es una piccola passeggiata, un caffè con un'amica, preparare un dolce, qualche tecnica di rilassamento ecc...
Tieni duro e chiedi aiuto se ne hai bisogno vedrai che riuscirai a superare il tuo esame ☺️

Dott.ssa Laura Lolli Psicologo a Rocca Priora

6 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

11 GIU 2021

Buongiorno Chiara,
nel caso della depressione, come in altri, alla terapia farmacologica è vivamente consigliato un percorso di supporto psicologico. Il farmaco punta a eliminare il sintomo, la terapia psicologica va alle cause. E' necessario lavorare sul rimugino interiore che spesso è causa dell'umore deflesso.
Rimango a disposizione se ne avesse bisogno e le auguro una pronta guarigione.
Dott.ssa Oriana Parisi
Neuropsicologa e Istruttrice Mindfulness MBSR

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

261 Risposte

134 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18300

psicologi

domande 28900

domande

Risposte 98900

Risposte