Come ritrovare la pace e serenità di un tempo?

Inviata da E98 · 15 nov 2021

Buongiorno a tutti. Ho 23 anni e in questo periodo sembra come se niente funzionasse per il verso giusto. Ho una relazione con il mio ragazzo da 8 anni, insomma eravamo davvero piccoli quando ci siamo messi insieme. Da maggio lui è partito, in quanto ha avuto il trasferimento per motivi lavorativi. Ho trascorso L estate da sola (non avendo più amicizie) poiche lui scendeva solo due weekend al mese. Sono riuscita ad andare avanti grazie alla mia famiglia e con il pensiero confortante che ci saremmo visti ogni 15 gg. A fine agosto ho avuto un totale sconforto, presa da mille ansie e paure per L inizio di settembre e per la ricerca di un nuovo lavoro. Ero abbastanza stressata sia per le litigate, sia per il fatto della nostra lontananza. Un giorno mi sono ritrovata completamente sola e il cervello ha iniziato a non connettere più. Mi sono fatta prendere da sensi di colpa, riguardo fatti successi (vecchi e non) che mi hanno portato completamente alla distruzione della nostra storia. Mi hanno portata ad avere attacchi di panico, mattina/pomeriggio/sera, a non riconoscermi più, a mettere in dubbio anche il mio sentimento nei suoi confronti. Non riuscivo più a ricordare nulla di noi, un momento davvero felice per poter riuscire a spegnere i brutti pensieri. Mi hanno portato ad allontanarlo, ad avere ansia persino nel doverlo vedere. A non sapere più se mi mancasse o meno. Vivevo e vivo completamente distaccata dalla realtà, dove ogni cosa mi mette ansia, non riesco più a prendere delle decisioni , ad esprimere con certezza i miei sentimenti. Da premettere che abbiamo sempre pensato ad un futuro insieme. Adesso mi ritrovo con mille dubbi e ansie, sul mio sentimento che non so più quanto sia reale. Ma solo il pensiero di perderlo, mi spaventa. Ho fatto delle sedute dallo psicologo (successivamente interrotte) in quanto questa situazione mi stava uccidendo sia fisicamente che mentalmente. Ad oggi non ho più attacchi di panico, ma con lui la situazione non sembra molto migliorare anche perchè non abbiamo la possibilità di vederci e di viverci come facevamo prima; in quest ultimo periodo ho voluto rimanere da sola proprio per poter raggiungere una decisione un po’ più chiara.
Sono arrivata a pensare che forse non lo voglio più, ma questo pensiero mi fa stare troppo male. Il fatto di non doverlo avere più nella mia vita mi spaventa e non voglio che accada. Non so se la lontananza abbia portato alla luce un sentimento che ormai da un po’ di tempo era un po’ calato… ma so per certo che se lui fosse rimasto qui, tutto questo non sarebbe mai accaduto. Adesso mi ritrovo in bilico, prendere o lasciare. In cuor mio so che non potrei mai lasciarlo, ma allo stesso tempo nel mio cervello ci sono sempre domande di insicurezza totale. Vorrei uscire da questo tunnel e vivere la mia vita di sempre, con serenità e spensieratezza. Ciò che al momento purtroppo, mi manca.
Ho pensato anche di avere un disturbo compulsivo, in quanto il mio cervello non faceva altro che pensare le stesse cose, sempre. Consapevole del fatto che quello che pensavo mi faceva star male, ma è come se il cervello mi riportasse sempre lì. Come un circolo vizioso. Pensieri che mi distruggevano psicologicamente perchè arrivano a fine giornata con mal di testa fortissimi e L unico rimedio era quello di andare a dormire. Ma come se non bastasse la notte mi svegliavo ogni ora a causa degli incubi che facevo. Insomma, una devastazione totale.
Adesso mi chiedo, come faccio a ritrovare la pace e la serenità di un tempo? Senza farmi influenzare da pensieri negativi? So che mi distruggono, ma purtroppo è come se tento di fare un passo in avanti e poi mi ritrovo 10 passi indietro.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 NOV 2021

Carissima, la sofferenza che prova è forte e tangibile. Ciò che le posso dire è che ogni crisi porta in sè un significato importante per noi, un cambiamento positivo qualunque esso sia. L’importante è non avere fretta ma fermarsi ad osservare e capire. Le auguro il meglio e resto disponibile per un colloquio on-line.
Intanto buona vita!
Dott.ssa Silvia Costarelli

Dott.ssa Silvia Costarelli Psicologo a Jesi

3 Risposte

7 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Buongiorno E98,
sono dispiaciuta per la sofferenza che riporta. Ciò che mi sembra che emerge è un suo bisogno di affermazione e realizzazione. Sembra che tutto ciò che descrive sia condizionato dalla presenza/assenza dell’esterno. E se invece ripartisse da lei? Dai suoi bisogni? Dal suo “essere” a prescindere?
Mi piacerebbe conoscere i sogni che la svegliano, invece di custodirle il sonno.
I pensieri negativi influenzano quando li neghiamo o evitiamo, anziché accoglierli e ristrutturarli. I pensieri sono solo pensieri, e noi non siamo i nostri pensieri! Resto a disposizione, anche online.
Cordiali Saluti
Dott.ssa Myria Laghi

Dott.ssa Myria Laghi Psicologo a Porto d'Ascoli

214 Risposte

212 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Buongiorno,
Lei racconta di una storia lunga e desiderata. Per essa già in passato ha avuto episodi di attacchi di panico e ad oggi si sente particolarmente confusa e destabilizzata perché si affaccia l'idea che questa relazione possa essersi ormai consumata e questo la fa soffrire molto.
Credo che potrebbe esserle utile esplorare l'emozione che si cela dietro al possibile termine della sua relazione e se sia proprio questa la chiave di volta per vivere serenamente il futuro, che sia con il suo compagno o senza (la scelta è sempre sua).
Probabilmente, anche se ha risolto il sintomo degli attacchi di panico, qualcosa ancora da fare emergere è rimasto e potrebbe aiutarla rimanere sola con se stessa con il sostegno di uno psicologo, in modo da capire cosa la tormenta e come uscirne.
Se così fosse, resto a sua disposizione anche online.
Le auguro una buona giornata,
Dott.ssa Simona Delli Santi

Una Stanza per Sé: servizi per il benessere psicologico Psicologo a Oria

177 Risposte

68 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Buongiorno. Dal suo racconto emerge un vissuto di grande sofferenza per una relazione difficile ma anche per tutto ciò’ che ne e’ conseguito. Mi colpisce la sua descrizione di solitudine e di isolamento che pian piano sembra averla risucchiata in uno stato di insicurezza profonda e ansia. Lei e’ molto giovane e quello che ha vissuto e’ stata un’esperienza che se ben elaborata la aiuterà’ a rinforzarsi molto e a centrarsi molto di più nelle sue relazioni seguenti, ma tutto questo sconvolgimento di cui parla ha bisogno di trovare un ordine nella sua mente e una collocazione emotiva e cognitiva adeguata...una maggior consapevolezza. Ad oggi sta vivendo una profonda crisi che deve essere utilizzata e trasformata in risorsa per il futuro. E’ un peccato che abbia interrotto il suo percorso...qualcosa non e’ andata nella relazione con lo/la psicólogo/a o forse lei non era ancora pronta per affrontare il cambiamento. Ad ogni modo ha tutto il tempo di reagire e riprendere in mano la sua vita ora che si e’ resa conto di ciò’ che ha vissuto . Le auguro di rialzarsi prestissimo e affrontare al meglio tutto ciò di cui ha parlato.

Dr.ssa Eleonora Manna Psicologo a Roma

34 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Cara E., da quello che scrivi sembra che la tua vita ruoti intorno a questa relazione che ha dovuto affrontare un grande cambiamento e come tutti i cambiamenti richiede un momento di riequilibrio alla nuova situazione. Ti descrivi un po' sullo sfondo rispetto a questa relazione, senza amicizie e alla cerca di un lnuovo avoro, ti fanno compagnia i mille dubbi e ripensamenti sempre rispetto alla relazione, in cui anche il tuo partner sembra finire sullo sfondo.
Sarebbe utile approfondire con ulteriori domande ed esplorazioni cosa sta capitando e come mai per poi porsi degli obiettivi più chiari.
Intanto ti auguro di ritrovare presto la meritata serenità.
Ti mando un caro saluto
Dottoressa Aniela Corsini

Dott.ssa Aniela Corsini Psicologo a Grottammare

74 Risposte

35 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Buongiorno,
la pace e la serenità che cerca e a cui ha diritto, certamente, sono frutto di un lavoro su di sé e sul proprio vissuto.
Può capitare di non accettare gli errori che gli altri hanno compiuto su di noi e di lasciarci prendere da sentimenti quali rabbia, frustrazione, vendetta... può capitare anche di non perdonare i propri errori, colpevolizzandosi in modo eccessivo.
tutto questo genera un generale stato di allerta che induce tensione, paure, evitamento.
Si lasci aiutare in questa fase della sua vita a fare questo lavoro di accettazione ed integrazione della propria storia. Così potrà recuperare non solo la serenità, ma anche il desiderio di continuare a sognare nella sua vita.
Le auguro il meglio e resto a disposizione
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

1383 Risposte

754 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Buongiorno. Il cambiamento personale è un processo lungo e complicato. Se ci sono voluti degli anni per determinare una sofferenza psicologica, non può certo bastare una mail per risolverla. Purtroppo non ci sono scorciatoie percorribili e i consigli che uno psicologo potrebbe dare in una chat lasciano il tempo che trovano: non esiste la “bacchetta magica”. Per inquadrare l’eventuale problematica di un individuo serve invece una consulenza approfondita (almeno 4 sedute). A seguire, se nella consulenza si evidenzia un problema significativo, per trattarlo e cercare di risolverlo è necessaria una vera e propria psicoterapia o una psicoanalisi.
È quindi illusorio credere che si possano ottenere risultati scrivendo in una chat: serve solo a perdere tempo e di solito significa che non si è pronti a mettersi in discussione. Se lei è una persona veramente motivata a capirsi e a ricercare un cambiamento personale profondo e duraturo, l’unico consiglio sensato che posso darle è quello di fissare un appuntamento con un professionista serio e preparato. Per quel che mi riguarda, le do la mia disponibilità (anche online).

Dott. Massimiliano Castelvedere Psicologo a Brescia

740 Risposte

140 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Cara,

alla luce della pervasività dei suoi pensieri e di quanto sono amplificati rispetto alla loro reale portata, le suggerisco di intraprendere un percorso psicoterapeutico cognitivo-comportamentale.
Sono a sua completa disposizione per qualsiasi chiarimento.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

758 Risposte

269 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 NOV 2021

Salve, Mi dispiace molto per la situazione è del disagio espresso poi che comprendo quanto questa situazione possa crearle disagio. Ritengo importante che lei possa intraprendere un percorso cognitivo comportamentale al fine di elaborare meglio la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi, identificare le cognizioni disfunzionali che mantengono in atto la sofferenza al fine di trovare strategie utili per affrontare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Dott. Francesco Damiano Logiudice Psicologo a Roma

1642 Risposte

490 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 34500 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20500

psicologi

domande 34500

domande

Risposte 117850

Risposte