Come posso aiutare la mia fidanzata che soffre di disturbi alimentari?

Inviata da lule203 · 18 mag 2021

Buonasera a tutti,
Mi chiamo Valerio e sto scrivendo questa domanda perché davvero non so cosa fare o come comportarmi. La mia ragazza è alta 1.60m e pesa 47kg, da un anno ormai le è venuta la fissa del cibo e della dieta... mangia davvero poco (800kcal al giorno). Mi dice che non si piace e vorrebbe dimagrire ancora e ancora. Mi piange il cuore vederla così ma soprattutto, spesso, si lamenta ed è triste perché non "può" mangiare. Ci sono giornate intere in cui piange e si deprime. Non so davvero che fare...
Vi ringrazio in anticipo per il vostro tempo,
Valerio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 MAG 2021

Caro Valerio,
i disturbi alimentari sono un vortice che coinvolge, oltre alla persona che ne soffre, anche i familiari e le persone che le stanno accanto, in maniera anche molto intensa.
Spesso il disagio provato si esprime nelle relazioni significative...
Lei dal canto Suo può fare poco, se non è la Sua ragazza a prendere coscienza del problema e a voler intraprendere un percorso.
Tuttavia, potrebbe esserLe di aiuto un supporto per capire come Lei stesso si sente, come far fronte alla situazione ed occuparsi del Suo personale malessere rispetto a quanto riporta.
Veder soffrire una persona cara senza poterLa aiutare in maniera concreta può generare un senso di impotenza anche intenso, difficile da gestire. Certe situazioni possono ripercuotersi poi nei vari ambiti della vita (lavorativo, amicale, ludico, familiare ecc.), e diventare dei problemi con una certa pervasività, per cui è importante correre ai ripari, anche anticipando i tempi.

Resto a Sua disposizione per qualsiasi dubbio, domanda specifica o necessità (ricevo anche online).
Le auguro il meglio!

Dr.ssa Annalisa Signorelli

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

501 Risposte

721 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAG 2021

Gentile Valerio,
i disturbi alimentari possono avere un grande impatto non solo sulla persona che ne soffre ma anche sulle persone che la circondano. Spesso chi soffre di un disturbo alimentare nega di avere un problema o può non essere consapevole della malattia, ma ciò non significa che non abbia bisogno di aiuto.
Vedere una persona cara che sta male può provocare grande sofferenza e un senso di impotenza. Quindi cosa puoi fare?
Stalle vicino. Cerca di non farla sentire osservata e di non farla sentire con le spalle al muro, inoltre evita di usare un linguaggio che potrebbe sembrare critico e accusatorio: ad esempio, "hai voglia di parlare di come ti senti?” è meglio di “hai bisogno di aiuto”. Ricorda che anche i complimenti sull’aspetto fisico potrebbero essere valutati negativamente, per cui concentrati su quello che sta provando e non provare a convincerla che "sta bene fisicamente". Cerca di darle tempo e incoraggiala a parlare di ciò che sta provando, ma senza forzarla. Rassicurala che sarai lì quando si sentirà pronta a chiedere aiuto ad un professionista e che sei preoccupato per il suo benessere.
Resto a disposizione per qualsiasi dubbio o domanda,
Dott.ssa Moltisanti Chiara

Dott.ssa Moltisanti Chiara Psicologo a Ragusa

23 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

19 MAG 2021

Carissimo lule203,
quello che può fare è stare accanto alla sua compagna e cercare di aiutarla suggerendole una terapia con un professionista specializzato nei disturbi del comportamento alimentare. Sicuramente le potrebbe dare una grande mano.
Per quanto la riguarda, un sostegno da parte di uno psicologo potrebbe aiutarla a reggere questo momento così delicato.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

661 Risposte

195 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19050

psicologi

domande 30700

domande

Risposte 105250

Risposte