Ansia, attacchi di panico dopo morte cane e litigio con compagno

Inviata da Chary · 26 lug 2021

Salve, mi scuso in anticipo per il discorso lungo che farò e a tratti confuso ma non so più cosa fare.
Da quasi 8 anni convivo con un uomo molto più grande di me (io 24 anni e lui 45).
Lui ha un carattere molto orgoglioso e si irrita facilmente, io al contrario sono molto remissiva e tranquilla.
Lui ama l'ordine e la pulizia ed é molto attivo, io invece sono estremamente pigra.
Bene o male siamo sempre andati avanti, con vari alti e bassi.
Il 10 luglio mi hanno avvelenato il cane e ho assistito a 4 ore di atroci dolori del mio cane fino a quando é morto.
Da quel giorno ho attacchi di panico ed ansia, non riuscivo a mangiare e mi sentivo vuota.
Ho fatto 4 giorni ( dal 12 al 16 luglio) da mia sorella per fare da babysitter a mia nipote.
Da lei ho chiamato il mio medico per chiedergli come potessi calmare l'ansia con metodi il più possibili naturali (dal momento che io nel modo più assoluto non voglio prendere ansiolitici e/o farmaci per ansia), il mio medico mi ha consigliato la Valeriana.
Nei 4 giorni da mia sorella, la situazione era migliorata: riuscivo a mangiare a colazione e anche a pranzo, l'ansia tornava ma più leggera e verso la sera.
Dopo che sono tornata ho passato 4 giorni a litigare con il mio compagno per via delle faccende di casa, in quanto io ho perso la voglia di fare qualunque cosa, e l'ansia é tornata a peggiorare. Ora mi arriva la mattina appena sveglia e mi rimane tutto il giorno.
Dopo che ne ho parlato con lui, mi ha chiesto scusa perché non aveva capito quanto veramente stessi male, impegnandosi a non prendersela più (cosa che effettivamente sta facendo).
Nel frattempo siamo andati a prendere un nuovo cane, sperando che mi potesse eliminare tutto quanto ma purtroppo non é cambiato nulla.
Dopo averci ragionato sopra ed essermi confrontata con il mio compagno, ho deciso di passare un po' di tempo a casa da mia madre per vedere se staccare un po' da tutto mi possa aiutare.
La mia preoccupazione é che quando io ritorno qui ritorni anche l'ansia.
Non voglio assolutamente lasciare il mio compagno, perché anche se abbiamo spesso delle discussioni, io lo amo e ci sto quasi sempre bene (il quasi é dovuto alle varie discussioni che iniziano a causa del suo carattere irascibile).
Al tempo stesso voglio tornare quella di prima e il prima possibile.
Sono sempre stata solare, sempre a cercare di vedere il lato positivo in tutto, ma questa volta non riesco.. mi sento spenta..
Purtroppo non ho nemmeno la possibilità economica di affrontare una terapia psicologica, non so più dove sbattere la testa..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 LUG 2021

Gentile Chary,
Spesso le persone mi chiedono di tornare a essere "quelle di prima": bisogna capire cosa si intende con questa espressione. In seguito ad alcune esperienze di vita è quasi impossibile tornare come prima. Le esperienze in qualche modo ci segnano, i traumi in particolare determinano uno spartiacque temporale, per cui esiste un prima e un dopo. Questo non significa che è accaduto qualcosa di irrimediabile e il nostro destino è segnato, ma che bisogna trovare il modo di elaborare i vissuti emotivi che accompagnano l'esperienza fino a farne un bagaglio da portare con sé, tornando a essere quella di prima ma con qualcosa in più nello zaino. Per alcune cose potrebbe volerci più tempo di altre, una psicoterapia è indicata nel caso di sintomi ansiosi in seguito a un evento traumatico.
La psicoterapia è un investimento, anche economico, che può davvero fare la differenza nella vita di una persona.
D.ssa Michela Martini

Dott.ssa Michela Martini Psicologo a Genova

45 Risposte

44 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 LUG 2021

gentilissima,
la perdita di un animale domestico rappresenta un lutto da elaborare, è come un membro effettivo di famiglia. Occorre darsi tempo per elaborare la mancanza. E' stato un po' prematuro prendere subito un altro animale domestico, di fatto non ha giovato...
Le consiglierei di iniziare un percorso psicologico anche on line per aiutarsi e superare o comunque gestire meglio l'ansia e il panico,
resto a disposizione per qualsiasi chiarimento in merito,
cordialmente
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2767 Risposte

2310 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 LUG 2021

Cara Chary,
Immagino come possa essere stata dura vedere il proprio cane soffrire e allo stesso tempo sentirsi impotenti nel non riuscire ad aiutarlo.
È stata un esperienza dolorosa e traumatica.
La causa del suo malessere risiede in questo, questa esperienza è stata il fattore scatenante del suo malessere attuale.
Le consiglierei di rivolgersi ad un esperto che usi la tecnica EMDR.
Grazie a questa tecnica con qualche seduta dovrebbe riuscire a elaborare l'evento traumatico.
Buona fortuna.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

738 Risposte

233 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 LUG 2021

Buongiorno Chary,
un supporto psicologico è la soluzione certamente più appropriata. Assistere alla morte del suo cane deve essere stato un trauma per lei. Si rivolga al suo medico curante e provi a capire se la sua Asl di zona può consentirle l'accesso ad un supporto. Credo che lei abbia bisogno di elaborare la perdita e forse anche di riflettere sulla sua attuale relazione affettiva, di cui sottolinea gli aspetti critici. Le faccio molti auguri. Dott.ssa Franca Vocaturi

Franca Vocaturi Psicologo a Torino

370 Risposte

173 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 LUG 2021

Buongiorno Chary,
Comprendo il dolore di aver assistito agli ultimi momenti tragici del tuo cane. Questo evento è assimilabile ad un trauma che va elaborato
Gli attacchi d’ansia sono una conseguenza diretta del ricordo che conserva. La terapia dell’EMDR può aiutarla a uscire efficacemente da questo disagio.
Rimango a disposizione e le auguro il meglio
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

488 Risposte

299 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte