Vorrei solo essere capita..è possibile?

Inviata da Vittoria · 28 set 2015 Autorealizzazione e orientamiento personale

Salve,sono una ragazza di 18 anni quasi 19..è da quando ho preso la maturità che la mia vita sta andando a rotoli...mi sento sempre stanca,piango più volte al giorno per qualsiasi cosa,ho sempre forti mal di testa causati da stress e ho brutti pensieri...premetto che sono figlia unica e che quindi i miei genitori ripongono molta fiducia e aspettativa in me...ma io non credo di essere all'altezza..tutto è iniziato con uno stupido voto di maturità che non soddisfava le loro ambizioni,uno stupido 86. Devo ammetterlo anche io sono rimasta male,ma non è stato dovuto a un non studio bensì a un voto basso alla prima prova,ossia il tema. Poi c'è questa fretta di prendere una decisione per il mio futuro, come se non dovessi arrivare a 20 anni..devo prenderla per forza ora. Ho sempre rimandato e ora mi ritrovo ad ottobre ad affrontare tutto questo..dentro di me Ho una gran confusione..ogni giorno mi sento morire e vorrei che non passasse mai la notte perché altrimenti se mi addormento arriva subito il giorno e io non ho voglia di affrontarlo. In più,dato che abito in un piccolo paese di 1000 abitanti,da cui si vorrei scappare, tutti mi mettono pressione facendomi domande riguardanti il mio futuro o la facoltà da me scelta...in più ho un ragazzo che abita in una città distante dalla mia ma a cui comunque vorrei stare accanto...come faccio ad accontentare tutti? Io proprio non ci riesco. ..vorrei mettere fine a tutto ma mi manca il coraggio...come faccio a prendere una decisione per il mio futuro in così poco tempo? Per favore datemi un consiglio..ho una grande paura di affrontare il mondo...se guardo Alla mia vita futura vedo solo il buio..mi sento sicura a casa mia...non sono pronta a lasciare questa sicurezza per andare a vivere in una città e soprattutto da sola...sono disperata

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 28 SET 2015

Cara Vittoria,
innanzitutto non drammatizzare e non ti angosciare per cose che ti sembrano più gravi di quello che sono.
L'esame di maturità è un ostacolo superato anche se il voto non è stato eccellente.
Riguardo allo studio universitario devi prima decidere se all'Università ci vuoi andare oppure no e questo dipende da te e dalla tua ambizione di conseguire una laurea oppure non conseguirla. Se su questo punto non hai ancora preso una decisione e ti serve tempo non sei obbligata a farlo senza esserne convinta, però almeno devi dire ai tuoi che non te la senti di decidere subito e anzi potresti cogliere l'occasione per chiedere che ti possono sostenere per un colloquio con uno psicoterapeuta che ti aiuti sia per fare questa scelta che per acquisire maggiore assertività e autostima migliorando anche il tuo tono dell'umore.
Devi ricordare che non sei tenuta ad essere perfetta e sempre all'altezza di qualsiasi situazione ma che però le difficoltà vanno affrontate perchè è così che cresce il senso di autoefficacia e di autostima anche se il risultato non dovesse essere ottimale come è accaduto per il voto di diploma.
L'importante è andare avanti con coraggio e umiltà nel perseguire gli obbiettivi progettati.
Cordiali saluti.
Dr Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7041 Risposte

20144 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2015

Cara Vittoria,
la sua confusione ruota intorno al desiderio di accontentare gli altri e questo le impedisce di fermarsi a pensare a cosa desidera. In questo momento preferisce evitare qualsiasi scelta e restare nel suo paese: evitare, però, non è una buona soluzione.

In questo modo infatti rimanda il problema, che persiste, e conferma a se stessa di non saper scegliere.

Personalmente ritengo che una persona che abbia preso 86 alla maturità ossia un 8 e mezzo, abbia diverse risorse e capacità. Non confonda la delusione per un voto che avrebbe potuto essere più alto con il fallimento.

Faccia il punto della situazione. Osservi le materie in cui è più brava, quelle che le piacciono. Si chieda chi vorrebbe essere in futuro e quale professione potrebbe interessarla maggiormente.
Il futuro si costruisce così: passo passo.

Un saluto
Dott.ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2063 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 SET 2015

Cara Vittoria,
mi rendo conto di quanto la situazione possa essere complicata... da un lato le aspettative dei genitori e la voglia di soddisfarli, dall'altro il desiderio di andare oltre e realizzare i propri desideri.
Da quello che dici hai già individuato la risorsa che ti serve: il coraggio. Hai solo bisogno di un pò di tempo per prenderlo e decidere in che maniera utilizzarlo. Ti sei mai chiesta come lo useresti?

Buona vita!!!
Dr.ssa Ilaria Terrone, Bari

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2015

Gentile Vittoria,
Mi sembra che tu abbia concentrato molte decisioni in molto poco tempo: la scelta della facoltà, pianificare il tuo futuro, accontentare i tuoi genitori, accontentare il fidanzato ecc. Mi sembra inevitabile che ti senta confusa e sotto pressione, a maggior ragione se hai questa sensazione di avere il "tempo contato". Diciamo che è un po un gatto che si morde la coda. Come ha scritto la collega non credo che tu debba "accontentare tutti", ma accontentare te stessa prima di tutto. Cerca di riflettere su di te, su quella che ritieni possa essere la tua strada, e non quello che le altre persone vorrebbero per te. Capisco il pressing del tuoi genitori ma tu non sei loro, sei te, e devi fare le scelte che ritieni opportune per la tua vita. Non c'è niente di male nel posticipare una decisione, soprattutto se non si è nelle condizioni per poterla prendere. La fretta è sempre una cattiva consigliera.
Se senti la necessità di rielaborare queste tematiche, di parlare del tuo disagio e di fare ordine su ciò che desideri puoi sempre cercare un valido psicoterapeuta a cui rivolgerti.

In bocca al lupo!

A. M.

Dott. Alberto Mordeglia Psicologo a Busca

81 Risposte

119 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2015

Gentile Vittoria
per sentirsi bene con se stessi e con gli altri bisogna imparare ad ascoltare se stessi, i propri bisogni, i propri desideri, altrimenti non si vive in funzione del proprio benessere ma di quello altrui.
La confusione in cui sente di essere dipende forse dal fatto che sta cercando di ascoltare tutti, di soddisfare le richieste di tutti tranne che le sue!
Lei è molto giovane e anche poco differenziata; per crescere e rafforzarsi dovrebbe provare a puntare su se stessa, facendo quello che più si sente di fare.
Se gli altri non la capiscono, provi a darsi ascolto e comprensione da se'.
E' un percorso, un lento cammino che non è già segnato: come scriveva Machado, si costruisce camminando.
Cordiali saluti
Dott.ssa Stefania D'Antuono - Venezia

Dott.ssa Anna Stefania D'antuono Psicologo a Venezia

141 Risposte

477 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 SET 2015

Cara Vittoria,
mi rendo conto di quanto la situazione possa essere complicata... da un lato le aspettative dei genitori e la voglia di soddisfarli, dall'altro il desiderio di andare oltre e realizzare i propri desideri.
Da quello che dici hai già individuato la risorsa che ti serve: il coraggio. Hai solo bisogno di un pò di tempo per prenderlo e decidere in che maniera utilizzarlo. Ti sei mai chiesta come lo useresti e cosa ne faresti una volta afferrato? Dove andresti?

Buona vita!!!
Dr.ssa Ilaria Terrone, Bari

Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Psicologo a Bari

160 Risposte

231 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23650

domande

Risposte 85550

Risposte