vorrei capire se è possibile avere più di un disturbo, capire se ne sono affetto

Inviata da Frederik · 14 gen 2021

Non riesco più a comunicare con amici, parenti ed estranei, quando mi viene in mente di espormi mi inizio a fare tante paranoie e penso che quello che io possa dire non interessi o sia ridicolo,anche quando sono in compagnia mi inizio a sentire a disagio ed di conseguenza non so cosa fare o come comportarmi, quando tempo fa ero una persona abbastanza socievole. Oppure mi capita di avere delle delle crisi di situazioni che mi creo nella mia mente e inizio a distrugere anche cose mie a cui tengo molto

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 14 GEN 2021

Gentile, le difficoltà di cui parla appartengono a diversi aspetti della Sua vita, sia relazionale che personale. Non credo sia tanto utile soffermarsi nel capire la presenza di uno o più disturbi, ponendosi in una categoria piuttosto che in un'altra- ognuno di noi è caratterizzato da fragilità, ma al tempo stesso di risorse-, ma cercare di comprendere come superare i vissuti che riporta e che Le causano malessere e disagio. Intraprenda un lavoro su se stesso psicologico che possa guidarLa nel consapevolizzarsi dei meccanismi che Le causano sofferenza, per modificarli e risolverli.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1029 Risposte

680 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Buona sera
Da quanto scrive questa problematica si sta presentando oggi, poiché in passato non aveva queste difficoltà, per cui le chiedo di RIFLETTERE se in questi ultimi mesi è successo un avvenimento o episodio che in qualche maniera può averla ferita, colpita.
Normalmente i cambiamenti, se avvengono, dipendono sempre da qualche cosa....c'e stata una separazione, un cambiamento significativo nella sua vita? Queste CONVINZIONI che le fanno credere di essere ridicolo o di non interessare a nessuno, da dove derivano?
Per comprendere e riflettere su COSA PUÒ ESSERE cambiato in lei, potrebbe essere utile intraprendere una terapia, le consiglio di dedicare un po' di tempo a se stesso...
Un caro saluto
Dott.ssa Laura Andreoni

Dott.ssa Laura Andreoni Psicologo a La Spezia

33 Risposte

24 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Carissimo, cosa è accaduto alla sua vita nell'ultimo periodo? Cosa pensa l'abbia portata a fare certi pensieri? Penso che in lei ci sia uno stato d'ansia a livello sociale, che potrebbe essere affrontata cercando di fare spazio alle emozioni di paura e capire a cosa siano dovute.
Resto a disposizione anche on line.
Cari saluti.
Dott.ssa Barbara De Luca

Dott.ssa Barbara De Luca Psicologo a Catanzaro

527 Risposte

253 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Federik probabilmente stai vivendo un periodo di "cambiamenti" e questo genera spesso inquietudine... Il disagio che provi con gli altri , probabilmente riflette delle insicurezze che in questo momento avverti..
In bocca al lupo..

Attrice Maria Grazia Psicologo a Ravenna

14 Risposte

5 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Buongiorno Frederik, credo che tu abbia un problema di ansia sociale. Questo causa una grande sofferenza al punto che si è portati ad evitare i rapporti interpersonali o a viverli con estremo disagio. Spesso è presente anche ansia anticipatoria: una sensazione di forte angoscia o paura al solo pensiero di dover affrontare, in un futuro più o meno lontano, una situazione sociale. E' solo un problema di ansia sul quale si può lavorare serenamente. Se lo desideri, ti posso aiutare. Un caro saluto, d.ssa Antonella Ricci

Dott.ssa Antonella Ricci Psicologo a Tivoli

120 Risposte

49 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 GEN 2021

Buongiorno Frederik. Il consiglio piu utile che posso darle è di intraprendere un percorso psicologico che possa aiutarla a leggere e sviluppare le strategie per rispondere alle sue difficolta personali ed interpersonali, cosi che potra riprendere in mano la sua vita. Capire cosa ci blocca, i significanti che danno luogo ad alcuni modi di sentire e comportarci, le credenze su noi stessi, sugli altri e sul futuro è un passo importantissimo per vedere cosa ci limita e lavorare a sbloccare alcuni meccanismi di pensiero e comportamento, indipendentemente dal fatto che si raffiguri o categorizzi all'interno di una particolare patologia. Vedrà che lavorare su di lei potra contribuire davvero al suo benessere. Rimango disponibile in privato per altre imformazioni o considerazioni. Buona giornata, dott.ssa Laura Paniccià.

Dott.ssa. Laura Paniccià Psicologo a Porto Sant'Elpidio

55 Risposte

24 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17600

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 91950

Risposte