Vorrei capire cos'è.

Inviata da Alessia Imbalzano · 5 nov 2019

Salve sono fidanzata da 2 anni è da un mese sono andata a convivere. Il mio problema con lui inizia quando litighiamo e ed essendo che lui il lavora ed io no subito mi rinfaccia il discorso che con i suoi soldi paga tutto e non può permettersi una maglia. Quindi io molto scocciato non gli parlo più e in più io mi sento chiusa perché ogni momento trova il pretesto di fare l'amore e a me non va bene perché non mi chiede mai come sto realmente e quindi ogni qualvolta lui mi dice guardiamoci un film in realtà non lo vediamo perché lui subito pronto a fare altro e io mi sono chiusa e lo rifiuto. Vivendo lontana da casa in un'altra città e non lavorando Quando posso scappo da quella casa pensando di trovare un po' di tranquillità ma non è così perché quando devo ripartire mi mi assale l'angoscia. Ne ho parlato con lui ma dice che sono io che non capisco il suo scherzare ma assolutamente non è così Io capisco i sacrifici che fa essendo più piccolo di me ma credo che ci sono modi e modi. Cosa c'è che non va in me? Può essere che io non lo voglia più oppure semplicemente voglio starmene a casa mia? Grazie Un saluto

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 NOV 2019

Buongiorno Ale_123,
mi pare di capire che lei e il suo compagno stiate affrontando delle difficoltà relazionali in questa nuova fase del vostro rapporto. Quando una coppia decide di convivere è importante parlare delle responsabilità di ognuno, tanto finanziariamente quanto relativamente ai lavori domestici. Tenendo conto di ciò, è essenziale lavorare sulla vostra comunicazione per chiarire i ruoli di ciascuno e se siete d’accordo con questi, perché non ci siano dei rimproveri come ha segnalato lei. Sempre nell’ambito della comunicazione, ritengo importante che lei provi a esprimere al suo compagno perché si sente a disagio quando lui vuole fare l’amore nei momenti in cui per lei non va bene, e questo deve essere rispettato. Comunicando i desideri e le aspettative di ognuno magari potete trovare il benessere necessario a una vita di coppia. Nel caso in cui questo non succeda e lei ritenga che la relazione sia meritevole le consiglio di cercare un supporto di un terapeuta per elaborare le sue questioni, proponendo anche al suo compagno una possibile terapia di coppia.

Cordiali saluti,
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

543 Risposte

240 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 25600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17400

psicologi

domande 25600

domande

Risposte 90200

Risposte