Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Vorrei allontanare mia madre

Inviata da Alexandra il 5 lug 2017 Terapia familiare

Ciao ,ho 19 anni . La mia famiglia è molto complicata. I miei genitori hanno divorziato quando io avevo 8 anni , e da allora io non ho più visto mio padre ( qualche volta lo sento ) . Mia madre ha conosciuto un'altro uomo che un anno fa ha lasciato , perché aggressivo. Hanno una bambina di 6 anni , mia sorella alla quale io bado 16 ore su 24 . Io la porto all' asilo poi vado a scuola poi la riprendo la porto a casa , cucino e pulisco . Io vorrei andare a lavorare e non posso , vorrei fare le cose che fanno le ragazze alla mia età ma mi sento rinchiusa . Sto con un ragazzo da 2 anni e penso si sia stancato anche lui visto che io mi devo portare mia sorella dappertutto. Io non mi sento per niente amata da mia madre. Vorrei parlare con lei ma lei continua a dirmi che sto pensando solo a me stessa . Sto pensando a un trasferimento . Voglio una mia vita , voglio pensare al mio futuro ma non posso visto che non ho mai tempo per studiare , per divertirmi. Io voglio uscire da questa situazione, cosa posso fare ?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta


Gentile Alexandra,

posso chiederle come mai lei non può pensare al suo futuro? Cosa glielo impedisce?

Cosa può fare Alexandra?

Vorrebbe chiarire questi punti parlandone con uno psicologo?

Perché non iniziare un percorso partendo proprio dagli interrogativi che lei si pone in questo breve testo?

Potrebbe essere un buon modo di pensare al suo futuro secondo lei, considerata la sua giovane età?

Secondo la letteratura psicologica sull'argomento in un percorso di psicoterapia ciascuno può trovare le sue risposte.

Ci si può rivolgere eventualmente, se lo si desidera, ai consultori familiari della propria zona.

Un saluto.
Rossella Sferrazzo



dott.ssa Rossella Maria Sferrazzo Psicologo a Urgnano

3 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Alessandra, comprendo bene la difficoltà della Tua situazione familiare e le sofferenze che ne derivano.
Aimè sono situazioni non rare. Il problema è che, se anche Ti allontanassi da Tua madre, purtuttavia Ti porteresti sempre con Te le cicatrici che certo la relazione con una madre così disturbata Ti hanno causato. Sarebbe estremamente utile, se non indispensabile, l'aiuto di un bravo psicoterapeuta.
Resto a Tua disposizione e Ti saluto con viva simpatia. Dr. Marco Tartari, Roatto Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

701 Risposte

402 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alexandra,
sicuramente la tua situazione non è semplice ma non devi disperare.
E' certo che occorre un miglior dialogo con tua madre che non può chiederti di badare da sola a questa bambina 16 ore su 24 e poi farti sentire pure egoista!
Per imparare a relazionarti a tua madre in modo più maturo ed assertivo occorre che tu sia aiutata in un percorso di psicoterapia che potrà esserti utile anche per prendere le decisioni più appropriate per il tuo futuro relativamente allo studio o al lavoro.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6580 Risposte

18427 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Beh cara Alexandra sua madre la sta utilizzando come genitore sostitutivo di sua sorella per esigenze personali, generando in lei una responsabilizzazione precoce. E' chiaro che lei voglia la sua giovinezza, la sua vita ma che nel contempo si senta schiacciata dai sensi di colpa verso sua sorella e sua madre, che li rinforza mantenendo così un controllo affettivo e materiale su di lei.
E' una situazione difficilissima.
Le pongo un quesito, sua sorella con chi resterebbe come sarebbe gestita se lei andasse via?
Perchè sua madre la delega a lei tutto il giorno? dove si trova cosa fa? etc..
Il problema qui oltre che di natura affettivo-familiare anche sociale e per questo essendo sua sorella un minore camminiamo su un terreno molto molto delicato.
Idealmente lei ha diritto di rivendicare la sua età, i suoi diritti...ma a livello meramente pratico questo è possibile?

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Alexandra,
penso che Lei abbia tutto il diritto di pensare al Suo futuro e di vivere le esperienze. Credo che farebbe bene a parlarne con un/a collega a Lei vicino/a, che Le dia tutto l appoggio e la motivazione necessaria per chiarire con Sua madre i suoi bisogni ed i suoi spazi vitali e trovare il modo per organizzare bene le Sue progettualità. Un caro augurio

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

182 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alexandra,
comprendo il suo disagio nel sentirsi investita da una molteplicità di compiti che le impediscono a pieno di vivere le sue scelte di vita.
Vista la giovane età ha pieno diritto ad avere una propria progettualità. Sarebbe opportuno che lei riuscisse a far comprendere a sua madre i suoi bisogni esistenziali. Un percorso terapeutico potrebbe supportarla aiutandola ad individuare le risorse funzionali ad affrontare la situazione.
Un saluto
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1091 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 19050

domande

Risposte 77950

Risposte