Voglia di morire...sconforto più totale

Inviata da sara. 13 lug 2016 5 Risposte  · Crisi esistenziale

Ciao sono una ragazza di 28 anni e credo di essere finita nello sconforto piu assoluto. Una serie di vicende credo abbiano destabillizzata e ogni volta che provo a reagire e provare ad andare avanti mi ricrolla tutto addosso. Una situazione poco carina a casa, l'anno scorso per una serie di motivi ho effettuato un ivg e come se non batasse non ancora mi riesco a laureare e ogni lavoro che trovo ha qualcosa che non va..che sia uno stipendio da fame o condizioni assurde. Penso spesso di non avere piu le forze per reagire e credo che la mia vita non migliorerà mai..

ragazza , lavoro , riesco , vita

Miglior risposta

Cara Sara
devi reagire a tutto questo e cercare fortemente un senso alla tua vita.
Ti ripeto "fortemente" cioè con grande motivazione.
Purtroppo nella vita ci sono cose che non si vorrebbero mai vivere e ci sono situazioni che ci buttano a terra.
Però piangere sul passato a poco serve.
Meglio certo sarebbe prendere in mano la responsabilità nel presente e nel futuro e rispondere abilmente alle situazioni di vita che si presentano.
Possiamo leggere la parola resposabile come dal latino respons- abile, cioè = abile a rispondere.
Se da sola pensi di non riuscire chiedi un aiuto psicoterapico.
Noi siamo qui per questo.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Allora Sara...questo modo di pensare ce l'ha chi è depresso, il quale vede tutto negativo.
Probabilmente, sei depressa.
Il problema però é : perche' tendi alla depressione?
Come evitare che normali eventi della vita ti inneschino questo stato?
Ti serve una psicoterapia.
Coraggio, se ne esce

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 LUG 2016

Logo Emozioni Umane - Dott.ssa Papadia Emozioni Umane - Dott.ssa Papadia

552 Risposte

351 voti positivi

Cara Sara,
tutte le difficoltà che sta vivendo richiedono grande energia psichica, che forse in questo momento è poca proprio per la sua situazione. Chieda aiuto ad uno psicoterapeuta che piano piano la aiuterà a digerire i vari bocconi rimasti sullo stomaco e che appesantiscono troppo. Auguri davvero!
D.ssa Barbara Paolinelli- Trento

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

18 LUG 2016

Logo Dott.ssa Barbara Paolinelli Dott.ssa Barbara Paolinelli

42 Risposte

33 voti positivi

Buongiorno Sara, ci sono dei momenti, nella vita, come quelli che lei sta attraversando in questo momento. Dove sembra che tutto sia insormontabile, non si abbiano le forze per poterne uscire, e via dicendo. Non so quanto le nostre parole possano essere efficaci, soprattutto visto che sono "indirette", ovvero fuori da una relazione clinica. L'unica cosa che mi sento di dirle è quella di provare ad accettare di farsi aiutare. Anche questo non è semplice in questi momenti, ma la decisione (dietro cui, una motivazione interna sarebbe importante, anche se non necessaria per forza) di affidarsi a qualcuno può essere un primo passo per uscire da questa percezione emotiva di Sè tanto condizionante.
Buona fortuna
dott. Massimo Bedetti
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista-Postrazionalista Roma

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2016

Logo Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta

655 Risposte

917 voti positivi

Cara Sara,
reagire non é sempre facile, non è sempre facile contemplare altre alternative a quelle che possiamo vedere. Ma di alternative ce ne sono.
Immagino potrebbe essere utile un percorso in cui confrontarsi e costruire insieme il senso di quanto le sia accaduto elaborandolo e costruire altre e nuove strade che le permettano di riappropriarsi della propria vita ridisegnando una direzione per Lei significativa.
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Padova

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

14 LUG 2016

Logo Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Annalisa Anni Psicologa Psicoterapeuta

505 Risposte

897 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Non ce la faccio più con mio marito voglio morire

7 Risposte, Ultima risposta il 15 Giugno 2015

Non voglio più vivere ma ho paura di morire

1 Risposta, Ultima risposta il 26 Aprile 2017

Voglio morire, cosa devo fare?

4 Risposte, Ultima risposta il 22 Gennaio 2019

Voglia di morire?

5 Risposte, Ultima risposta il 02 Gennaio 2016

Disperazione più totale per un uomo

5 Risposte, Ultima risposta il 20 Novembre 2014

Non so piu cosa fare mi sento morire e logorare dentro da quezta

3 Risposte, Ultima risposta il 21 Dicembre 2018

Crisi di pianto? E vorrei morire? Non mi sopporto più,

5 Risposte, Ultima risposta il 03 Gennaio 2016

Non riesco a vivere più con la paura di star male e di morire

6 Risposte, Ultima risposta il 03 Aprile 2014

Sto vivendo nella confusione più totale

2 Risposte, Ultima risposta il 26 Giugno 2018

Non lo amo più, e forse non l'ho mai amato, ma gli voglio troppo bene

2 Risposte, Ultima risposta il 14 Febbraio 2018