Vivo male l’università a causa della mia forte ansia e insicurezza

Inviata da Mary · 29 ott 2019 Ansia

Ho 20 anni ed è il secondo anno che rinizio la facoltà di economia. Sono sempre stata una ragazza studiosa,ottimi voti a scuola, dunque ho sempre avuto grandi soddisfazioni a livello scolastico. Tutti avevano grosse aspettative nei miei confronti, tranne i miei genitori che a causa della mia ansia non mi vedevano(e ancora tutt’ora) portata per l’università. Io contro loro decisi di iscrivermi, ma effettivamente dopo un po’ mi accorsi di non riuscire a viverla bene, mi facevo prendere dal panico, tachicardia, la mia insicurezza mi faceva credere di non essere all’altezza per l’università e allora decisi di abbandonare. È stato un brutto periodo anche a livello familiare, i miei sono stati litigati per un bel po, poi il mio fidanzato sarebbe partito per lavoro ed io sono figlia unica, quindi avevo tremila pensieri per la testa. Lasciai ma comunque non stavo bene, perché mi sentivo una fallita. Ho lavorato e interfacciato con molte persone che mi hanno spronata a riprovarci perché ragazze come me sono perfette per ottenere una bella carriera universitaria. Ci ritorno, ma sto punto e da capo, ansia, mi sento insicura, credo di essere inferiore a tutti e ho il panico degli esami. Non so proprio più come fare a dire la verità, mi sento un vero fallimento

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 NOV 2019

Gentile Mary,
vi è una grande differenza tra l'affrontare le difficoltà della scuola che si prospetta comunque come un ambiente relativamente circoscritto e protetto (ove i professori conoscono bene le caratteristiche degli studenti) rispetto alle difficoltà dell'Università in cui non vi sono queste peculiarità tant'è che la maggioranza degli studenti in questo passaggio vive un iniziale periodo di disorientamento che poi in genere dopo una fase di adattamento scompare.
Purtroppo questo adattamento nel suo caso non si è ancora verificato per il discreto livello di insicurezza ed ansia da prestazione che ha e che sapeva di avere.
Tuttavia, ciò non giustifica un suo eventuale abbandono degli studi universitari e conseguente vissuto di fallimento perchè è sufficiente intraprendere un percorso di psicoterapia (preferibilmente cognitivo-comportamentale) per acquisire quell'autostima e sicurezza necessaria ad affrontare adeguatamente l'esperienza universitaria.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7083 Risposte

20196 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte