Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Vivere in una gabbia

Inviata da Vincenzo Cacace il 19 set 2012 Problemi sessuali

Sto vivendo la mia prima relazione con una ragazza ma non riesco ad esprimermi sessualmente per un qualche motivo emotivo.
Avevo già manifestato dei problemi relazionali e affrontato una terapia per 7 anni prima della maggiore età, decisi di lasciare per dedicarmi allo sport e ai viaggi. Mi è sempre sembrato di stare benissimo fino a che riuscivo a consumare fino all'ultima goccia di energia tra lavoro allenamenti e viaggi in montagna. Nella scorsa estate ho conosciuto una ragazza con cui ho un ottimo feeling, si presentano subito le prime difficoltà, che sembrano potersi risolvere con un intervento, ma non è così. Nella mia vita di difficoltà ne ho avute di tutti i tipi, sempre superate brillantemente con determinazione e testardaggine, ma stavolta è diverso. Non me ne voglio convincere nonostante l'evidenza. Riesco a fatica a parlarne con gli amici, neanche a pensarci con i genitori. Lei si lamenta giustamente per una mia scarsa iniziativa nel cercare una soluzione e la vedo ormai scoraggiata. Mio malgrado sono costretto a coinvolgere qualcun altro. Il pensiero di ricominciare un'altra storia infinita a discutere senza risolvere nulla mi sconforta. Volevo chiedere se esisteva una soluzione anche impegnativa e dolorosa purchè rapida, non avendo purtroppo molto tempo a disposizione in orari lavorativi.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Vincenzo,
è un peccato che una brutta esperienza infantile di psicoterapia ti abbia fatto perdere le speranze nell'aiuto che ti potrebbe dare un'eventuale psicoterapia. Immagino che 7 anni di colloqui in giovane età siano stati veramente gravosi. Non tutte le terapie sono così lunghe, anzi, ma nessuna ti potrà fornire una formula magica che ti risolva il problema in breve tempo. Ovviamente ci sarà bisogno di una valutazione da parte un esperto, dalla tua lettera non si può fare una previsione d'intervento perché mancano i dati. Ti consiglio di fare una seduta orientativa con un professionista per poter avere un consiglio professionale riguardo al percorso più idoneo a te e alla durata.
Buona fortuna
Dr.ssa Federica Parri

Dott.ssa Federica Parri Psicologo a Trieste

42 Risposte

28 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Vincenzo, dalla sua lettera si avverte chiaramente scarsa fiducia verso il processo terapeutico che lei afferma di aver già sperimentato per addirittura 7 anni senza aver riscontrato grandi miglioramenti. Non so quale sia l'approccio con cui si è fatto seguire (anche in questo campo esistono tante possibilità e non tutte sono indicate per la stessa cosa). E' il titolo che ha dato alla sua lettera che appare decisamente più emblematico...è come si sente lei? è come la fa sentire il rapporto con questa donna sebbene si senta a lei legato da un buon feeling? spesso investire le proprie energie in mille attività anche gratificanti può essere il segnale che si sta sfuggendo da qualcosa...lei ha fatto probabilmente un'opera di coprimento del disagio o comunque si è allontanato da se stesso per poi, ritrovarcisi per forza di cosa nel rapporto con questa donna. Per rispondere alla sua domanda: esiste un approccio terapeutico "veloce" di tipo strategico o comportamentale che forse può orientarla verso il raggiungimento di un obiettivo ma credo che in prima istanza sarà opportuno rivolgersi ad un professionista specializzato in sessuologia così che possa contemplare un supporto sia sul piano organico che psicologico. Cordiali saluti Dr.ssa Simona Certo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve, se il problema che lei descrive ritiene che sia fisiologico dovrebbe rivolgersi a un andrologo. Se invece dubita che sia una disfunzione ma ritiene piuttosto che si tratti di un problema di natura psicologica, sicuramente un sessuologo le potrebbe dare un aiuto concreto. Se la terapia che ha già affrontato ha dato scarsi risultati, non significa che non ci sia una soluzione adatta al suo caso. Se non fa niente rischia di criticizzare sempre di più la sua sensazione di "vivere in gabbia".

Cordiali saluti

Dott.ssa Valentina Cioni

Dr.ssa Valentina Cioni Psicologo a Pisa

9 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Vincenzo,
non esistono "soluzioni in brevi tempi per i molto impegni lavorativi". Il cambiamento implica innanzitutto motivazione e volontà nel voler stare meglio rispetto a come si vive nel presente. Io penso che una consultazione specialistica possa esserle di aiuto per chiarirle le idee in primis e per decidere insieme ad un terapeuta l'eventuale percorso piu' adatto per lei.

Dott.ssa Roberta De Bellis Psicologo a Gallarate

231 Risposte

131 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Vincenzo, mi sembra, dalla sua breve descrizione, che lei cerchi costantemente di accantonare i problemi invece di affrontarli. Questo comportamento, ha certamente il vantaggio di non farla riflettere troppo sulle situazioni problematiche, ma nello stesso tempo, lascia dei vuoti, delle aree buie inelaborate ed inesplorate. Si conceda il tempo di entrare in contatto con se stesso e vedrà che, poi, sarà più facile entrare in relazione con l'altro.
Cordialmente,
Dr. Lorenzo Rocco.

Dr. Lorenzo Rocco Psicologo a Napoli

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Vincenzo..
Devo essere sincera, della sua lettera non riesco a comprendere bene alcune parti relative alla sua storia pregressa e attuale. Comprendo che la difficoltà che lei prova nell'esprimersi sessualmente le crei disagio e sofferenza e capisco che aver affrontato un precedente lungo percorso terapeutico possa, ora, farle sembrare "troppo faticoso" iniziarne un altro. Lei attribuisce le sue difficoltà nell'ambito sessuale a "motivi emotivi" e io credo che, una volta esclusa la presenza di patologie di tipo medico, la strada di un sostegno psicologico possa essere quella giusta. Non tutti gli approcci terapeutici prevedono percorsi lunghi e lei può contattare un professionista e chiedere una consulenza anche relativamente a quale approccio potrebbe essere più adatto rispetto al suo problema e alle sue esigenze.
Una strada per ritrovare un maggiore benessere (psicologico, emotivo e quindi anche relativo alla sua vita sessuale) c'è, non le rimane che percorrerla.
Le faccio i miei auguri.
Cordialmente.
Dott.ssa Stefania Corda

Dott.ssa Stefania Corda Psicologo a Cagliari

53 Risposte

35 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Vincenzo,
da quanto Lei riporta sembrano emergere diverse difficoltà: la Sua difficoltà nel relazionarsi sessualmente con le donne in realtà è stata solo sottaciuta in tutti questi anni dai Suoi mille impegni, lavorativi e di interesse personale. Sembrerebbe che Lei abbia fatto di tutto per non affrontare realmente il problema. Lei infatti dice di non poterne parlare con nessuno, tanto meno con i suoi genitori: si interroghi sul perchè di questo fatto (teme forse di deludere qualcuno, dimostrando di non essere abbastanza Uomo...?). Il fatto di esplicitare il proprio disagio è il primo passo per prenderne coscienza appieno e poterlo affrontare in modo decisivo!
Lei inoltre riporta di aver subito un intervento per risolvere momentaneamente questa difficoltà: ci sono stati e forse ci sono ancora dei disturbi fisici?
La psicoterapia può sicuramente esserle utile, escusi fattori fisiologici, ma deve essere consapevole del fatto che non è possibile decidere a priori quanto tempo sarà necessario: dipende molto dalla sua volontà e dal tipo di terapia intrappresa.
La Sua richiesta risulta in tal senso ambigua: "Voglio guarire, ma senza sottopormi a cure (mediche o psicoterapeutiche) troppo lunghe o impegnative, perché non ho tempo da perdere!"
Affinchè una cura sia efficace prima di tutto è necessaria la disponibilità del paziente a mettersi in gioco!
Cordialmente
Dr.ssa Valentina Segato

Studio Di Psicologia Dott.ssa Valentina Segato Psicologo a Trieste

45 Risposte

29 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Vincenzo,
con tutta la buona volontà non ho proprio capito di che problema sessuale si tratta. Mentre è molto chiaro quanto lei sia sofferente. Ha pensato di riprendere contatti con il terapeuta che la conosce già? Chi l'ha avuto in terapia la conosce bene, sa tutta la sua storia e conosce la sua modalità di reagire e affrontare i problemi, gli eventi della vita, lo stress e le sue modalità di interazione con gli altri. Dunque in un contesto così sicuro riguardo il rispetto di lei come persona, può sicuramente riuscire, piano piano e senza estremizzare, a superare il suo problema anche se è un problema tecnico. Di più davvero non si può dire.
Cordialmente
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gent.le Vincenzo,
ho letto attentamente il suo messaggio, ma mi è poco chiara la richiesta: la sua domanda riguarda l'aspetto sessuale in una relazione (come accenna nelle prime righe) o la difficoltà è relativa all'intraprendere e portare avanti le relazioni profonde?
In entrambe i casi, mi pare che una probabile risposta sia che l'aspetto sessuale sia strettamente correlato al fatto di "entrare o mantenere" un raporto in profondità, a lungo termine, per un qualche motivo, emotivo, come lei stesso dice.
Accenna anche ad un "intervento"..di che tipo?
Si descrive come determinato e coraggioso e, mi sembra, anche piuttosto "occupato"..
Non credo vi siano soluzioni veloci, pronte, efficaci, garantite in breve tempo.
Ovvero, potrebbero, e me lo auguro sempre ovviamente, ma , come per tutte le cose, è necessario prima iniziare. Poi , i tempi si svolgono con il loro corso, con molte variabili che si mettono in atto stada facendo.
Penso che il primo passo sia intraprendere un percorso personale, che vada a illuminare , chiarire e sciogliere le parti in ombra che in tutti noi esistono, per vivere più consapevolmente e serenamente.
perciò, provi a contattare un/a psicoterapeuta, o ricontattare lo stesso con cui ha iniziato anni fa il suo percorso.
Sono certa che le sarà utile.
tempo suo a disposizione necessario.
cordiali saluti

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

182 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Vincenzo,
un blocco emotivo come sembra essere quello che descrive e che le impedisce di rapportarsi serenamente all'altro sesso può essere affrontato con la terapia breve strategica da me praticata che dispone di protocolli di trattamento efficaci in tempi brevi. Per ulteriori informazioni sul tipo di approccio può visitare il mio sito e, in seguito, se crede, contattarmi per fissare un incontro presso uno dei miei studi di Padova, Bologna o Verona.
Cordiali saluti.
dott. Giuseppe Pecere

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Vincenzo
le sono vicina per questo suo problema che le sta rovinando la gioia di vivere una prima esperienza d'amore che sarebbe altrimenti gratificante e felice e che credo lei abbia ampiamente meritato per l'impegno che ha messo fino ad ora nel condurre la sua vita.
Ora però, di fronte a questo problema lei deve veramente cercare un aiuto specialistico e chiedere un consulto ad un Psicoterapeuta Sessuologo e aprirsi completamente descrivendo bene quello che le succede senza alcun senso di vergogna.
E' giusto che lei ne parli con chi di competenza perché potrà davvero ricevere un buon aiuto.
Non sempre problematiche sessuali richiedono cure lunghissime, ci sono casi in cui c'è una risposta in tempi brevi.
Lei deve recuperare fiducia e un pizzico di ottimismo nel prendere adeguate iniziative per poter vedere questo ulteriore problema superato.
Avendo in passato superate tante difficoltà la sua forza e il suo coraggio la porteranno a trovare soluzioni anche per questa.
Nel frattempo continui a coltivare positivamente il rapporto con questa ragazza che credo le voglia veramente bene e si faccia vedere da lei motivato alla soluzione del problema.
Faccia tutto questo per amore ... amore per la sua ragazza e per se stesso!
Se lo merita, affronti il problema!!!
Un caro saluto!!!
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6716 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Vincenzo, la fretta è spesso nemica di una difficoltà relazionale come la tua, difficoltà relazionale che da anni manifesti. Una psicoterapia può esserti d'aiuto, ma non darti il "time out" prima di iniziare, e lavora sugli aspetti che maggiormente ti limitano in modo graduale e fiducioso, comincia ad aprire il cancello che chiude quella che tu chiami gabbia e scopri piano piano ad assaporare la libertà.
auguri
dott.ssa Carmela Di Blasio

Psicologa Psicoterapeuta Naturopata Di Blasio Carmela Psicologo a Pescara

77 Risposte

36 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20050

domande

Risposte 77850

Risposte