Violenze fisiche subite: confessarlo ai miei?

Inviata da Claudia · 5 set 2016 Violenza di genere

Salve,
sono stata fino all'anno scorso con un ragazzo che abita in una regione diversa dalla mia e all'inizio la nostra relazione era abbastanza serena, anche se non mi piaceva molto il suo carattere impulsivo. Mi sono iscritta all'uni (che ho lasciato da poco per ovvi motivi) nella sua città per poter stare insieme, quindi mi sono dovuta allontanare dalla mia famiglia e vivere una situazione completamente nuova. Subito ha cominciato a farsi sentire la depressione (col tempo peggiorata), ma è stato solo l'inizio di un incubo durato tre anni: questo ragazzo infatti ha più volte approfittato della mia debolezza e sottomissione usando la violenza fisica e psicologica, dandomi colpe e tenendomi continuamente sotto pressione. Ricordo che ben due volte mi diede uno schiaffo talmente forte da farmi staccare le lenti a contatto dagli occhi. tTtto ciò accadeva anche in presenza dei suoi genitori, i quali, pur trattandomi come una figlia, non potevano fare altro che dirgli di smetterla di picchiarmi perché anche loro temevano il figlio. Poi qualche anno fa mi è stata diagnosticata la depressione vera e propria e da quel momento non mi ha più fatto del male (forse perché avevo smesso di frequentare l'università e lo vedevo solo poche volte l'anno?).
La nostra relazione è deteriorata e l'anno scorso abbiamo deciso di lasciarci senza problemi.
Oggi la depressione c'è ancora, per vari motivi (alcuni dei quali non hanno a che fare con lui), ma mi assilla una domanda: devo dirlo o no ai miei? Come reagirebbero? Ho molta paura ma al tempo stesso non vorrei tenere dentro per sempre questa ferita.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 SET 2016

Gentile Claudia,
avrebbe avuto molto più senso confidare ai tuoi le violenze subite all'inizio di questa brutta storia e di sicuro avresti avuto tutto il supporto e l'aiuto necessario.
Ora che quell'infelice rapporto è finito per esaurimento dopo aver provocato in te altri danni, raccontare ai tuoi i maltrattamenti fisici e psicologici ricevuti non serve a molto se non a ferire anche loro ma se ne senti l'esigenza puoi anche farlo.
Quello che invece serve è raccontare questa storia in un contesto protetto di psicoterapia perchè là diventa possibile la elaborazione catartica di questo trauma con occasione di nuovi apprendimenti ed iinsight utili per il futuro essendo questa anche la sede più adatta per curare la tua depressione.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7200 Risposte

20459 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 SET 2016

Cara Claudia,
quando siamo in dubbio sul comportamento da attuare in una certa situazione, dobbiamo trovare un criterio interiore per fare la scelta giusta. Quale sarebbe il suo scopo nel mettere al corrente i suoi genitori delle violenze vissute? Di che cosa ha bisogno da loro? Protezione? Sfogo? Comprensione empatica?
Solo lei può rispondere a questa o ad altre domande e se decide di confidarsi è bene che dica loro che cosa desidera ottenere nel farlo.
Indubbiamente, da un punto di vista pratico, loro non possono più fare nulla per lei, visto che la storia è finita, ma forse spera che le offrano la possibilità di avere un aiuto psicologico, se lei è ancora economicamente dipendente. E' così'? Cosa sanno del suo stato depressivo?
Un'altra opzione può essere quella di contattare un centro antiviolenza della sua città e inserirsi in qualche attività psicologica gestita da loro gestita (individuale o di gruppo)
Infine, se può rivolgersi autonomamente a un terapeuta, sarebbe certamente la cosa più utile, in quel contesto potrebbe decidere cosa fare o non fare con la sua famiglia, dopo un'attenta riflessione ed elaborazione dei suoi dolorosi vissuti.
Cordialmente
Anna Maria Deutsch psicologa psicotewrapeuta a Sassari

Anna Maria Deutsch Psicologo a Sassari

52 Risposte

32 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Violenza di genere

Vedere più psicologi specializzati in Violenza di genere

Altre domande su Violenza di genere

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17650

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 92000

Risposte