Viaggio di nozze senza bambino

Inviata da Anna · 12 ago 2015 Psicologia infantile

Buongiorno,
sono una giovane mamma di 23 anni con un bellissimo bambino che domani compierà un anno!
Sono qui per porle una domanda: sono sposata da un anno, lo scorso anno avevamo prenotato la nostra luna di miele ma scoprii di essere incinta nel peggior modo possibile, purtroppo ebbi problemi e fui operata e ricoverata in ospedale per la durata di tutti e 8 i mesi, ne va da sé che il viaggio di nozze saltò. 2/3 mesi fa mio marito prenotò per il nostro viaggio di nozze, sapendo quanto ci tenessi, 10 giorni fuori, io ne fui entusiasta! Ora però mancano pochi giorni e comincia a salire l'ansia e ho la percezione di non essere una buona madre e non so cos'altro!
Il viaggio è molto lungo e diciamo che non è una metà adatta ai bimbi. Io frequento l'università e il bambino è abituato a stare dai nonni, ci si trova bene e non soffre di ansia da separazione.
A volte credo sia più un mio problema che suo, ma altre vote ho paura che questo possa causare qualche danno, secondo lei è il caso di partire? Potrebbe scombussolare emotivamente e psicologicamente il bambino? Si sentirà abbandonato!? Queste sono le domande che spesso mi pongo.
Ringrazio in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 21 SET 2015

Gentile Anna,
lei pone un quesito importante che denota la sua sensibilità e già questo dimostra che ci tiene ad essere una buona madre anche se il fatto di doversi dividere tra gli impegni di Università e quelli di mamma di un bambino di un anno possono farle venire dei dubbi.
Mi dispiace di non essere d'accordo con alcuni dei miei colleghi ( qualche volta purtroppo capita) perchè credo che la sua assenza e quella di suo marito per 10 giorni non può passare inosservata e indolore per il bambino anche se è abituato alle cure dei nonni.
Con questo non sto dicendo che necessariamente il bambino subirà un trauma importante con conseguenze gravi ma solo che una qualche sofferenza ci sarà e non potrebbe essere diversamente.
E' ovvio che lei è una giovane mamma ed anche, allo stesso tempo, una giovane donna ma non capisco per quale motivo debba essere scelta una mèta di vacanza che escluda necessariamente il bambino.
Formare una famiglia è una cosa diversa che essere una coppia e si sa che tutto deve essere rimodulato e riorganizzato in funzione di questa nuova realtà, per altro, si spera, desiderata.
Un cordiale saluto.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7297 Risposte

20610 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 AGO 2015

Salve,
è molto importante ciò che lei sta facendo, ovvero porsi delle domande, ma come mai non si sente una buona madre? Credo che il compito di una madre sia quello di riflettere sui quanto e come soddisfare i propri bisogni in accordo con quelli del bambino cercando di dare il meglio ma questo non vuol dire evitare di fare errori. Credo che sia lei che il suo compagno abbiate necessità di avere momenti solo per voi e credo anche che vostro figlio abbia una età che richiede la vostra presenza. Vi consiglio un viaggio in un luogo dove potete dedicare del tempo sia a voi che a lui.

Romina Marelli

Dott.ssa Romina Marelli Psicologo a Roma

5 Risposte

6 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 AGO 2015

Carissima Anna,
ogni genitore ha i suoi dubbi e le sue incertezze.
Il suo viaggio di nozze lo spieghi a sua figlia, le dica che starete via per qualche giorno e che tornerete. Immagino che nel luogo in cui vi recherete ci sarà possibilità di mettersi in contatto con il resto del mondo e la potrete sicuramente chiamare.
Se la preparerete nel modo giusto e senza ansia, dicendole che anche lei può chiamarvi, vivrà anch'essa questi giorni come una vacanza. I genitori sono anche una coppia dopo tutto. Se lei non la vivrà come un abbandono anche a sua figlia passerà meno ansia.

Rimango a disposizione.

Un caro saluto
Dott.ssa Fornari Daniela

Dott.ssa Daniela Fornari Psicologo a Iseo

395 Risposte

437 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 AGO 2015

Cara Anna,
Sei una madre e sei una donna, e il fatto di prenderti un momento per te non vuol dire sminuire il tuo ruolo di madre.
Per un bambino è importante avere accanto persone che lo curano con amore e lo fanno sentire protetto, e questo , come dici, già succede.
Se pensi che tuo figlio stia con persone che lo amano e gli dedicano attenzione, decidi serenamente tenendo conto di questo e del tuo benessere, fondamentale ai fini di una maternità serena.
Condividi questi tuoi dubbi col padre di tuo figlio, vedrai che insieme prenderete la decisione migliore per tutti, ma non partire con i sensi di colpa, perchè rovineresti un momento speciale a te e a tuo marito, senza contare che torneresti da questo viaggio poco rilassata per affrontare le fatiche della quotidianità.
Augurandoti il meglio per te e per tuo figlio.

Dott.sa Maria Tinto
Psicologa Clinica
Grottaferrata - Roma

Psi-Dunamis - Dott.ssa Maria Tinto - Psicologa e Consulente Sessuale Psicologo a Grottaferrata

16 Risposte

23 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 AGO 2015

Cara Anna,
ogni donna che diventa madre non può rinnegare la propria femminilità e il fatto di essere una donna. Essere una madre assoluta non fa bene a nessuno, tantomeno a tuo figlio.Sei una madre, ma sei anche una donna che ha un uomo accanto con cui avere un buon rapporto affinché l'armonia della famiglia sia rispettata.
Se pensi che tuo figlio sia lasciato a persone che ne avranno cura con amore, e come dici è già abituato a ricevere cure dai nonni, qualsiasi decisione prenderai dovrà tener conto di questo e del tuo benessere.
Condividi queste tue perplessità col padre di tuo figlio, visto che starete lontani entrambi dal bambino e decidi serenamente senza sensi di colpa, che renderebbero questa vacanza penosa per te e per tuo marito.
Ti auguro il meglio!

Dott.ssa Maria Tinto
Psicologa Clinica

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 AGO 2015

Buongiorno gentile Anna,
la decisione di partire o non partire la può prendere solo lei, non è compito degli psicologi dare consigli su decisioni e per di più on line. Si ascolti nel profondo e segua il suo istinto.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2839 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27350

domande

Risposte 94350

Risposte