Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Vi prego, ho bisogno di un parere. IIl mio ex mi ha lasciata ma.. che casino.

Inviata da Veronica Masullo il 1 apr 2018 Terapia di coppia

Ci siamo conosciuti per un paio di mesi, e infine ci siamo fidanzati ufficialmente. Abitiamo a 4h di distanza ma facevamo il possibile per incontrarci. Si faceva 400 km le sere del venerdì dopo il lavoro, per stare con me. E io uguale. Lui ha 33 anni, io 25. Mi amava, avevamo progetti grandi e spesso diceva: ' dove lo trovi uno che impazzisce per te come impazzisco io? non potrei mai immaginare di stare senza te. o meglio, si, ma non voglio' . So che era così, che fosse sincero e tuttora lo penso. D'improvviso, verso gennaio mi ha lasciato tramite messaggio, in modo confusionario. Da lì è cominciato un vero e proprio tormento. Non riusciva a starmi lontano, diceva di non potermi amare più ( non che non volesse, ma che non poteva), che aveva problemi e che dovevamo smetterla ma era sempre lui a scrivermi, sempre lui a commentare ogni singola cosa pubblicassi. Non rispondeva alle chiamate, non voleva vedermi. Sono andata in viaggio a venezia ( distante da lui 6h) e vedendo il mio selfie a piazza san marco, dopo circa 4h era lì, affastellato, folle e innamorato perso di me. A lungo andare, tra l'agonia e l'amore, ci siamo rivisti altre volte, ci siamo baciati, mi sembrava che lui fosse tornato. Il giorno dopo, mi ha lasciato, tramite messaggio e senza una scusa valida. Mi bloccava e sbloccava da instagram o da waths e con mia sofferenza cominciava a trattarmi male, dicendo di non volermi, o che non mi amasse più. Non rispondeva alle chiamate perchè ' era troppo doloroso ', evitava le domande più ostiche e scriveva a raffica ' addio addio' mi bloccava e dopo 3/4h mi sbloccava e ricominciava. Mi mandava al diavolo, mi chiedeva scusa e poi impazziva di nuovo . Io reagivo, sia in modo accondiscendente che in modo forte, lo bloccavo, ci insultavamo a vicenda ma alla fine eravamo sempre lì a parlare di nuovo. Persino litigare andava bene oramai! L'importante era sentirsi! Premetto che io non ho fb, ma solo insta e wathapp su cui parlare. E' arrivato a dirmi che sessualmente lo eccitavo ancora da morire, che mi odiava, che mi voleva ancora per se. Dopo una sofferenza dilaniante, un pomeriggio, in modo pulito e tranquillo, ho chiuso io. L'ho bloccato ovunque. Al suo compleanno non gli ho fatto gli auguri , sono sparita dalla sua vita, e dopo una settimana mi ha chiamato. Era esausto, come me. Mi ha detto di non avermi dimenticata, che mi ricorda in ogni gesto, sia quando va a milano, sia quando gira per casa. Che mi pensava in ogni momento ma che ' amarci faceva male '. Sentivo la voce stanca, triste, piangente. Avrei voluto ritornare ai vecchi tempi, in cui eravamo al telefono e ridevamo, non in silenzio ed entrambi a piangere. Mi ha detto di aver cancellato il mio numero, si è scusato di ogni cosa, di ogni brutta parola che mi ha detto e per avermi fatto soffrire così. Gli ho detto quello che pensavo: Perchè? Perchè tutto questo? ma non mi ha risposto. Non capisco, mi fa impazzire il pensiero che non ci abbia mai tenuto.. il ricordo che ho di lui è di un uomo che mi ama, come io amo lui. Questo ricordo scontrandosi con la realtà attuale mi fa impazzire completamente. Mi rendo conto di aspettarlo ancora, come se dovesse chiamare da un momento all'altro quando ho la certezza che non lo farà più. In questi mesi ha usato violenza psicologica e solo alla fine mi ha confessato di avere problemi forti, di difficoltà a gestire le emozioni che sta diventando un 'animale antisociale e ferisco te che sei la persona che tiene più a me proprio perchè non voglio che ti avvicini più. io ti distruggerei, e non voglio. ' Ci ho provato.. fino all'ultimo. Ho provato e lottato nonostante non facesse altro che infierire.Era lui a voler andare via ma non ci riusciva e ci ha messo 4 mesi per andarsene. Mi ha messo fuori dalla sua vita, mi ha buttato via senza un minimo di preoccupazione. Sa della sofferenza che mi ha provocato, molte notti da ubriaco mi scriveva: Perdonami, ma devo. ' Gli ultimi 10 giorni.. Spesso mi ha anche detto: Mi sento con altre persone. Oppure: se ti amassi davvero non ti lascerei andare. Non ti amo più, non ti voglio più. Faceva male ogni parola. Mi diceva questo. Gli avevo chiesto un ultimo incontro, un chiarimento a voce ma non ha voluto perchè ' Troppo difficile '. Dopo questo, come potrebbe amarmi? Non mi ha rispettato, non gli è importato. Io spero solo che non sia malato. Vorrei dire: Sì, mi pensa! Mi ama! Tornerà! Ma.. la realtà è un'altra. Mi ha messo al bando, non scrivendomi più, cancellando il mio numero, decidendo di andare avanti, di ' voltare pagina '. Certo, piangeva. Ha pianto molte notti, come me. E continua a piangere, come me. Ma la mattina, è come al solito, lavora e poi torna a casa. Se per lui, perdermi è giusto così, alzo le mani. Non amerò chi non mi ama e se per lui io non DEVO rientrare nella sua vita, nonostante entrambi abbiamo fatto il possibile per tutto.. cosa posso farci? Mi dimenticherà? Credo di no, ho lasciato un solco profondo nel suo cuore e lui nel mio. Fatto di felicità, amore folle e sofferenza. Lo dimenticherò? No, mai. Non voglio, non posso.

Non credo tornerà mai. Lo dico in modo schietto, sincero. Anche se.. io guardo ancora la finestra sperando di vedere la sua macchina, anche se a quest'ora poteva essere tutto come al solito ma il destino, lui o chissà chi, hanno deciso in modo differente.

Se non ci dimenticheremo, se lui non mi dimenticherà, se fra un mese, un anno, un giorno, o tra tanto tempo, quando avrà risolto i suoi problemi scoprirà di amarmi come prima, forse di più, saprà cosa fare. Ma forse pretendo l'impossibile.

So cosa penserete: Perchè non lo hai cacciato tu? Oppure: non sembri per nulla innamorata. Ho provato molte volte ad allontanarlo, ma non ci riuscivo, non volevo, per me era sempre il ragazzo che amavo. Vorrei rivederlo, vorrei parlare di nuovo con lui, mi manca anche se è passata una settimana e non mi ha scritto. Ha cancellato il mio numero perchè ' altrimenti ti chiamerò sempre e soffriremo sempre' che vuol dire? Mi ha detto mille volte i non avere un'altra anzi se fosse stato così:' lasciarti sarebbe stato molto più semplice, magari ci fosse un'altra..
Devo lasciar andare il suo pensiero, ma a volte mi sembra di impazzire.
Vorrei tornasse, vorrei capire cosa sia successo.
Scusate lo sfogo. aiutatemi, per favore

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Veronica
Dalle sue parole colgo la sua infinita sofferenza e sento che in lei questo dolore è ancora fortemente presente. Mi permettero' di fornirle qualche ipotesi ma, se il suo desiderio è affrontare questa sofferenza, le consiglio di rivolgersi ad un psicoterapeuta che possa affrontare con lei alcune tematiche. Ha descritto tanto il suo ex fidanzato..dalla sue parole sembra che questa persona abbia serie difficoltà ad amare e mantenere un legame solido e costante. Il modo con cui siamo stati amati da piccoli influenza il.come amiamo da adulti..sembra che questa persona presenti un disagio grave. Purtroppo in questi casi il partner crede che l'amore possa guarire la persona che ha questi problemi, ma non è così. È necessario che lui soprattutto si rivolga ad professionista della salute psicologica. È poi probabile che si instaurino dei meccanismi di dipendenza psicologica; mi sembra un primo passo il fatto che lei abbia mantenuto questa chiusura che seppur dolorosa l'aiuti ad andare avanti. Un gentile saluto. Dott.ssa Nadia Carbone

Dott.ssa Nadia Carbone Psicologo a Reggio Calabria

51 Risposte

21 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19300

domande

Risposte 78250

Risposte