Vi prego aiutatemi

Inviata da Antonio · 16 feb 2017 Orientamento sessuale

Salve a tutti,
Sto pensando di rivolgermi ad un professionista per risolvere i miei problemi di insicurezza. Sin dall'adolescenza mi trascino dietro una grande insicurezza dovuta probabilmente alle ridotte dimensioni del mio pene. Le poche donne che ho avuto non hanno mai nascosto che la cosa fosse un problema e nelle uniche due storie "serie" in cui mi sono impegnato sono stato sempre tradito e in entrambi i casi quando ho chiesto spiegazioni mi è stato detto apertamente che la cosa fosse legata alla soddisfazione sessuale. Vorrei trovare un modo per vivere al meglio con il mio minuscolo pene non potendo di certo allungarlo. Come posso fare?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 17 FEB 2017

Buongiorno Antonio,
Anche nel caso decidesse di rivolgersi a un andrologo per affrontare l'aspetto sessuale del suo disagio, le consiglio comunque di consultare uno psicoterapeuta, che la aiuti anche ad affrontare le difficoltà emotive.
Cordiali saluti
Dott. Del Muratore Claudio - psicologo e psicoterapeuta a Pisa

Dott. Claudio Del Muratore, psicologo e psicoterapeuta Psicologo a Pisa

42 Risposte

130 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 FEB 2017

Buongiorno,
parliamo di misure. Un pene che in erezione raggiunge i 10 cm è in grado di "soddisfare" qualunque donna, perché bisogna tenere conto che la vagina a riposo misura dai 6 ai 10 cm. Inoltre il punto G è posto, per coloro che ce l'hanno, a due cm dall'ingresso in vagina.
Detto ciò credo che siate un po' tutti vittima più di un'idea su come dovrebbe essere, che della realtà delle cose.
Inoltre un'elevata percentuale di donne non prova l'orgasmo vaginale, per cui la dimensione del pene non dovrebbe fare differenza.
Si rivolga ad un andrologo e ad un sessuologo, un professionista che è solo psicoterapeuta potrebbe non avere una formazione tale per poterla aiutare.
Dr.ssa Pugno

Associazione Eco Psicologo a Torino

101 Risposte

43 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 FEB 2017

Caro Antonio, il tuo non è un problema isolato, ma qualcosa si può fare. Ti consiglio di rivolgerti a un andrologo presso una struttura ospedaliera. Ti consiglierà per il meglio. Esistono le protesi peniene. Fatti spiegare cosa sono. Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

551 Risposte

799 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento sessuale

Altre domande su Orientamento sessuale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte