Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Vaginismo!

Inviata da Caterina il 11 apr 2017 Vaginismo

Egregi dottori,
Vi scrivo per spiegarvi la mia situazione:
Mi chiamo caterina, ho 26 anni e da sempre combatto con questo fastidiosissimo disturbo che ha il nome di vaginismo.
Sono sposata da 5 anni, vivo in Germania da 4 e da come avete capito, non ho ancora avuto il mio primo rapporto....mi sento frustrata all'idea di non riuscire ad "aprirmi" con mio marito. Non riesco a rilassarmi da quanto ho paura....
Credo sia dovuto dalla mia infanzia/adolescenza, famiglia rigida ecc....ho avuto anche una serie di esperienze che definirei un pò strane, ma non gravissime.....
Ciò però mi ha portato a chiudermi in questo modo! Io e mio marito cerchiamo (quando arriviamo a quel punto) di fare tutto il possibile ma ancora senza alcun buon risultato.....per me è troppo doloroso ed è come se avessi un muro dentro me! Siamo desiderosi entrambi di avere un bambino. Mi consigliate per favore, cosa fare?
Vi ringrazio in anticipo
Caterina

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Signora,
Il vaginismo consiste in uno spasmo involontario della vagina che proprio, qui sta il punto, non si sottomette alla buona volontà della donna, ai suoi sforzi razionali; e neanche al suo dolore, alla rabbia.
Semplicemente la vagina si blocca, si irrigidisce, e qualsiasi sforzo per "addomesticarla", per forzarla, causa dolore.
La donna, la coppia, rimane così sospesa in un limbo di attesa.
L'approccio sessuologico è il più efficace, direi altamente efficace nel caso del vaginismo. Perché si rivolge contemporaneamente al corpo e alla psiche, all'organo malato e ai conflitti che lo hanno fatto ammalare, alla malattia e alla persona, alla donna e alla coppia; per mettere in atto strategie di cambiamento. Tali strategie, prescritte dal terapeuta, sono ormai consolidate ed ampiamente collaudate, considerato che le utilizziamo dalla metà degli anni '80.
Occorre dunque rivolgersi ad una Psicologa psicoterapeuta perfezionata in sessuologia clinica.

Dott. Carla Maria Brunialti

Dr.Brunialti, psicoterapeuta, sessuologa, psicologa europea Psicologo a Rovereto

212 Risposte

671 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Caterina,
la sua problematica è abbastanza comune, ma chi le ha fatto questa diagnosi? Per quanto lei e suo marito possiate impegnarvi dubito che riuscirete da soli a risolvere la situazione...è necessario capire le cause della sua paura di lasciarsi andare all'amore. Pertanto l'unica cosa da fare è rivolgersi quanto prima (senza vergogna e/o pregiudizi) ad un PROFESSIONISTA PSICOLOGO/PSICOTERAPEUTA (magari specializzato in sessuologia) che sicuramente l’aiuterà a fare chiarezza in merito al disagio che sta vivendo.
E' ancora giovane si faccia aiutare prima che la sua problematica diventi più grave o si cronicizzi e che il suo matrimonio possa entrare in crisi...la sessualità è un aspetto fondamentale in un rapporto di coppia e lei ha tutto il diritto di godersi una vita sessuale sana e soddisfacente con suo marito.
Buona Fortuna
Dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna
Psicologa-Psicoterapeuta (Taranto)

Ma.Lu.A. Studio della dott.ssa Crocicchio MariaGiovanna Psicologo a Taranto

120 Risposte

153 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Caterina, dalla tua descrizione sembra proprio si tratti di vaginismo. Credo nell'impegno che lei e suo marito mettete in atto ma purtroppo forse non basta. Consiglio di rivolgersi ad un esperto, possibilmente un sessuologo.
Rimango a disposizione,
Dott.ssa Daniela Vinci
Psicologa e Consulente Sessuale
Arluno (MI)

Dott.ssa Daniela Vinci Psicologo a Arluno

316 Risposte

647 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Caterina,
sicuramente la rigida educazione ricevuta e le esperienze che lei ha definito "strane"e che andrebbero indagate possono aver influito sull'insorgenza del suo disturbo.
Un controllo ginecologico preliminare è consigliabile per escludere una eventuale vaginite.
L'indicazione per la soluzione di questo problema è una terapia psicosessuale con eventuale associazione di farmaci ansiolitici e miorilassanti.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6571 Risposte

18390 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Caterina, si rivolga ad un sessuologo clinico o consulemte in sessuologia. In genere non è complicata la risoluzione del vaginisno. Lo faccia al più presto per poter godere di una sessualita serena. Saluti

Dott.ssa Laricchia Maria Antonietta Psicologo a Trapani

15 Risposte

8 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Caterina,
qualunque possa essere la causa remota del suo problema, potrebbe essere necessario agire non solo su di essa, ma anche con strategie centrate sul presente.
In ogni caso dovrebbe consultare uno/a psicologa psicoterapeuta e affidarvisi perché certo non può risolvere questo problema con un consulto on line.
La terapia strategica breve ha trattato casi con successo, ma penso sarebbe utile integrarla con approcci che si occupano di più del passato ove questo sia condizionante

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

702 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve Caterina
Immagino che questa situazione per lei sia difficile da affrontare
Cosa prova quando si accinge a provare ad avere un rapporto sessuale?
Sicuramente è possibile comprendere cosa succede e ridefinire il tutto per aiutarla a gestire questa situazione.
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento
Dottssa Fabrizia Tudisco

Dott.ssa Fabrizia Tudisco Psicologo a Napoli

503 Risposte

942 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Vaginismo

Vedere più psicologi specializzati in Vaginismo

Altre domande su Vaginismo

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77850

Risposte