Uomo comportamento indecifrabile

Inviata da Killa · 16 mar 2018 Terapia di coppia

Buona sera, vorrei gentilmente chiedere un aiuto poiché non riesco a comprendere il comportamento del mio compagno. Premessa, lui vive solo, ha superato la 50ina, da dieci e divorziato ed è padre di un ragazzo autistico. E qui scatta il problema, non per me ma per lui, mi spiego meglio. Purtroppo questo ragazzo vive in una comunità' di ragazzi come lui. È stato messo li a seguito del divorzio dei suoi genitori ( sto parlando di un paese del nord Europa), i problemi purtroppo sono all'ordine del giorno. Non è controllato a sufficienza, non viene ne accudito ne seguito dal personale (in quanto maggiorenne) la madre poi si diverte a scatenare ancora di più la situazione cercando di fare dispetto all'ex marito ed usando di contro ovviamente il figlio ( un esempio, il padre che regala una tv per il compleanno e lei che la fa smontare e portare via) insomma un dispetto continuo che ha portato a degenerare la situazione! Per il mio compagno è iniziata una spirale di denunce, carte Bollate, etc., lui ovviamente è preso dalla situazione e per questo si sta allontanando da me. Non prima però di avermi detto che vuole vivere con me, che intende stare per sempre insieme, che deve cambiare al meglio la sua vita e questa volta con me al suo fianco, e così via. Avremmo dovuto parlare di questo a Pasqua ( ci saremmo visti da lui) , lui dice sempre che mi ama, che con nessun altra ha mai stabilito un feeling così particolare come con me, e poi sparisce. Da tre giorni non chiama ne rispose ai miei messaggi. Stamani mi scrive che pensa sempre a noi ma che in questo momento la sua mente non è libera, non può essere felice finché non risolverà' la cosa, dopo sara' tutto per me, ma adesso non puo' stare con me, ok ci possiamo vedere una settimana ma non è sicuro di vivere insieme, sa che deve cambiare vita e lo farà ma quando? Tutto questo tira e molla dura da un anno, lui alterna momenti di eccitazione a momenti di depressione. Io mi chiedo cosa cambia a stare cono senza me. Se deve accadere qualcosa di brutto al figlio o che io ci sia o non ci sia non cambia miete, no? qualè il suo problema? Lui mi ama davvero e questo puo davvero rappresentare un problema momentaneo alla relazione per cui vale la pena aspettare che le cose si risolvano (sperando in tempi brevi!) oppure è solo una scusa perché se vuoi, ami davvero una persona non guardi in faccia nessuno e fai di tutto per stare con lei. Perché mi tiene in stallo, se poi lui non si deciderà mai, quanti anni potrebbero volerci e perché ne frattempo non vivere anche qualche cosa di positivo insieme? Un ultima domanda, visto che viviamo a distanza e che nessuno dei 2 puo "sfruttare" l'atto per altri scopo (sesso, soldi) cosa vuol dire per lui andare avanti con me da 2 anni? Scusate la mia lungaggine, spero di avere una risposta, Cordiali saluti

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 19 MAR 2018

Buongiorno Killa,
Più che si di lui dovrebbe riflettere su se stessa.

È evidente che dopo due anni questa relazione la sta sfibrando e non è impostata in modo sereno come lei vorrebbe.
Lo 'sparire' pare comporti anche il non farsi sentire se ho ben compreso.
Pare lei abbia investito tempo e sentimenti e ovvia mente il rischio è che la cosa prosegua così senza una definizione.

Non da ultimo questo uomo è già separato pertanto mettersi in gioco ancora al 100 per cento con una situazione pregressa poco serena è complesso...nonostante il figlio non sia da accudire personalmente e nel quotidiano.

Siamo abbacinati dalla falsa credenza che un sentimento come l'amore sia a prova di tutto e meriti ogni sacrificio.
Ovvero per amare e per amore spesso si sceglievdi stare in situazioni insoddisfacenti, infelici (!) e provanti la nostra serenità.

Questo uomo pare "vorrebbe ma non può " e la sua domanda é "vuole davvero ma la situazione lo impedisce "?

Noi non possiamo ovviamente rispondere alla domanda, ma come ben detto dalla collega prima di me, di fatto il comportamento è di un uomo assente.

Ciò che mi è evidente da quanto scrive è l'assenza di alcun tipo di connotato positivo (tranne le parole di lui di poco supportate da fatti) e tutto ruotante a problemi della vita di lui in cui lei fa conseguentemente "le spese emotive" di distacco e assenza.

Ma per sé cosa desidera?
Inoltre provo a dare una motivazione non opportunista a questo comportamento: avere qualcuno con cui stare, quando lo decidiamo noi, che pretende poco è poco faticoso e funzionale. Non mi sento solo ma nom sono troppo vincolato o non devo mettervi troppe energie (di fatto le utilizzo per altro). Magari non è una scelta opportunista ma un po' di vantaggio ce l'ha: toglie il senso di solitudine.

Si faccia supportare da un collega per decidere il da farsi, le consiglio di non lasciare in balia di altri in generale la gestione della sua vita.

Claudia Popolillo - Studio Logos Psicologo a Lodi

213 Risposte

227 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2018

Buongiorno Killa,
Da ciò che scrive il problema non sembrerebbe quello di capire se lui ci tiene o no a lei, ma il grado di invischiamento a cui è arrivato, in un gioco di rivalità con l'ex moglie. Ciò sembra aver preso il sopravvento su tutto il resto, e non si può certo far previsioni sui tempi, che potrebbero essere lunghi. Lei in tutto questo non può avere nessun ruolo, la vicinanza e i consigli servono a poco, l'unica cosa che può fare è di assumere strategicamente un comportamento di maggior distanza, fisica e psicologica, mostrandosi anche decisa ad interrompere la relazione se la situazione dovesse trascinarsi ancora in questo modo. Se lui ci tiene davvero sarà un utile scossone, in caso contrario lei non avrà perso altro tempo. Può sembrare difficile, ma darsi degli obiettivi, per quanto difficili, è molto meglio che non appendersi alla speranza o alle problematiche altrui e in caso può sempre ricorrere a qualche seduta di counseling.
Cordiali saluti
Dr.ssa M. Sara Sanavio

Dr.ssa M.Sara Sanavìo Psicologo a Perugia

226 Risposte

97 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

17 MAR 2018

Buonasera, rispondere a domande come queste risulta molto arduo ("Lui mi ama davvero e questo puo davvero rappresentare un problema momentaneo alla relazione per cui vale la pena aspettare che le cose si risolvano (sperando in tempi brevi!) oppure è solo una scusa perché se vuoi, ami davvero una persona non guardi in faccia nessuno e fai di tutto per stare con lei"). E' tutto molto relativo, Dipende. Dalla persona, dal carattere, dalla vostra storia, dalla concezione che si ha d'amore. Nel mondo ideale, dell'amore, se si ama "davvero" come riporta lei, tutto si può superare. Tuttavia il mondo non è ideale, è reale, è fatto di problemi quotidiani, di relazioni, di divorzi, di figli, di malattie, di nuovi amori, di difficoltà e tutto questo intreccio che è la realtà e la vita non credo possa essere affiancata a una domanda con una risposta sulla possibile onestà di questo uomo e sui tempi di attesa. Sarebbe bello avere risposte a queste domande per sapere quale direzione prendere con certezza di non farsi male e sentirsi più sicuri. Ogni azione e scelta è un rischio, l'unica certezza è che non le certezze non esistono. Sicuramente io porrei attenzione ai fatti e non alle parole di questo uomo per orientarmi. Per ogni necessità, resto a disposizione.
Cordiali saluti,
Dott.ssa Elisa Priori ( Bologna Ravenna)

Dott.ssa Elisa Priori Psicologo a Ravenna

16 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86700

Risposte