Università, perché diventa una malattia?

Inviata da Luna · 2 giu 2020 Orientamento scolastico

Salve, scrivo in questo forum cercando per l'ennesima volta di capire, di trovare risposte che nessuno mi sa dare o che forse non riesco ad accettare. Tanti studenti come me vivono male la permanenza all'università. Quello che sto passando io è quello che tanti prima di me hanno provato o stanno provando, veramente tanti. Gente che a 24 anni o più si trova ben lontana dalla meta, con tante difficoltà, che chi non ha non capisce e attribuisce alla mancanza di volontà o alla stupidità(quando è più una questione caratteriale). Ed eccomi a 24 anni, quindi, in una facoltà che mi piace, ma che non mi appassiona completamente( giurisprudenza). Piena di dubbi sul futuro , con tanti esami arretrati, una media autunnale che non mi fa certo stare meglio. Mi trovo a non saper più che pesci pigliare. Studiare è diventato una tortura per le ansie che si porta dietro. Ansia di insuccesso, insoddisfazione, ansia di pensare che forse si sta perdendo solo tempo e la stanchezza di chi dopo mesi di stenti si vede un muro di no come risposta. Il guaio è che ho provato a fare liste, a raccogliere consigli su come capire cosa voglio dalla vita. Ho cercato modi diversi per studiare e per portare a termine ciò che ho iniziato, per stimolare la motivazione o evitare il tragico loop della distrazione. Ho ascoltato tanti consigli e mi sono rialzata dopo ogni bocciatura, tante situazioni difficili da concentrare in un messaggio, ma credetemi che ho pensato tanto a tutto questo e alle possibili soluzioni. Cosa fare, accettare di essere limitata e mollare perdendo la fiducia nella mia persona ? No. Non riesco a pensarlo, non voglio arrendermi. Cambiare indirizzo?non saprei per cosa e pur avendone idea potrei ricredermi ancora, gli stessi problemi potrebbero ripresentarsi. Voglio trovare una soluzione, quella che per alcuni a un certo punto arriva e a me sembra sfuggire, non voglio arrendermi allo stipendio in nero,da fame che abbiamo al sud anche con una laurea. Mi sento con le ali tappate e le catene ai piedi. So che dovrei andare da uno psicologo ma non ho le possibilità economiche per supportare tutto questo e quindi sto qui senza vedere un'uscita a scrivere sapendo comunque che deve partire da me e che però questa me non sa più dove trovare la forza e la motivazione, nonostante il supporto valido dei cari.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 3 GIU 2020

Salve Luna,

affrontare l'università è una sfida che aiuta a formarsi, attraverso un percorso di crescita individuale che permette l'autorealizzazione e la consapevolezza nelle proprie capacità. Se questo percorso viene "intaccato" negativamente, possono sorgere alcune problematiche, soprattutto nell'autostima.
Vivere lo studio con l'ansia, con una scarsa concentrazione o mancanza di volontà non può che comportare una mancanza di stimoli. Un po' quello che è successo a lei, "vittima" di se stessa e dei cliché. Necessita di un supporto psicologico che le possa garantire la serenità necessaria per completare il suo percorso formativo. Data la sua situazione economica, può rivolgere all'ASL del suo territorio per poter parlare, quasi gratuitamente, con una figura professionale.

Cordiali saluti

Dott. Emmanuele Rosito Psicologo a Guglionesi

146 Risposte

371 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86950

Risposte