Università, ansia, e

Inviata da Chiara · 24 feb 2019 Ansia

Premetto quest'anno ho iniziato l'università purtroppo non sono entrata nella facoltà che volevo e nemmeno nella città in cui sognavo di vivere, questa cosa inizialmente mi ha buttata giù ma ho provato ad essere positiva per l'inizio delle lezioni. Non è però stato facile, sono una persona timida e introversa e la socializzazione non è il mio forte, le uniche persone con cui ho un rapporto in università o mi irritano o sono mie "amiche" ma troppo diverse da me, questa cosa mi rattristisce, non ho nessuno con cui confidarmi. Altro problema sono una pendolare, (e non fuori sede come speravo) è dura trovare il tempo per studiare e soprattutto trovare uno spazio tranquillo, ai miei genitori sembra che io non faccia mai nulla a casa, e questa loro continua pressione non fa che caricarmi d'ansia e di senso di colpa (perchè effettivamente li aiuto poco ma faccio già fatica a gestire la mia vita). Vabbè inutile dirlo ho grande aspettative per i miei risultati, gli esami mi mettono una pressione assurda. Quando esco con le altre mie amiche non dico che a loro vada meglio, ma sembrano più abili di me a gestire il tutto. Essenzialmente il mio problema è che faccio periodi in cui gestisco l'ansia discretamente e poi mi capita quella giornata in cui mi sembra di avere un crollo, piango tutto il giorno e non faccio nient'altro, recentemente mi è capitato prima di un esame e non ho così potuto sostenerlo. Non è la prima volta che mi succede, ma non so come evitarlo e quando intendo che piango tutto il giorno intendo tutto il giorno. come potrei risolverlo?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 FEB 2019

Gentile Chiara, sono molte le ragazze che qui scrivono di problemi analoghi di vita universitaria, però se è presente questo pianto così insistente è evidente che sei depressa. I tuoi genitori hanno richieste eccessive e tu sei sola a gestirti. Valuta se non sarebbe meglio stare proprio via da casa, a costo di lavorare un po', magari durante l'estate. Certamente devi trovare un aiuto, un supporto. Se non è possibile per problemi economici una terapia, potresti rivolgerti ad un gruppo di auto-aiuto (ce ne sono molti) o almeno frequentare qualche tipo di attività con altri studenti/esse. Comunque intravedo una certa fragilità di fondo, per cui sarebbe comunque importante avviare una terapia quando possibile, ed apprendere alcune tecniche anti ansia ed anti stress come la mindfulness. Un cordiale saluto
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

989 Risposte

399 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 FEB 2019

Gentile Chiara,
il suo percorso universitario si è aperto con due grandi delusioni: non ha potuto scegliere la facoltà che desiderava, né la città in cui sognava di vivere.
Non deve essere stato facile ripiegare su un altro percorso di studi (sarebbe interessante sapere quanto si discosta da quello prescelto) e adattarsi ad una quotidianità che la opprime, tra pendolarismo, difficoltà di socializzazione e incomprensioni con i familiari.
Nonostante ciò, lei si pone degli obiettivi di studio molto elevati ("ho grandi aspettative per i miei risultati") e fatica, poi, a sostenere la pressione "assurda" che lei stessa si impone, al punto che non riesce a sostenere gli esami.
Credo che lei dovrebbe fermarsi un momento per comprendere quali sono i suoi reali bisogni in questa fase delicata della sua vita, in cui si decide buona parte del suo futuro (di fatto si è già fermata, dato che non riesce a proseguire negli studi), e per elaborare la delusione con cui si è aperta la sua carriera universitaria.
Se fosse della zona di Milano e desiderasse contattarmi per un consulto, non esiti a farlo.

Dott.ssa Roberta Altieri Psicologo a Milano

146 Risposte

79 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 FEB 2019

Gentile Chiara,
l'inizio dell'università è sempre un momento delicato di passaggio e non è facile adattarsi al nuovo ambiente e alle nuove richieste. Oltre tutto lei ha dovuto ripiegare su un'altra facoltà e un'altra sede, con un po' di delusione sicuramente, che non la aiuta ad affrontare il nuovo percorso in maniera serena.
Le suggerisco di prendersi un po' di tempo per rafforzarsi, lavorare su di sé per ritrovare le sue capacità e aumentare la fiducia in se stessa, con l'aiuto di uno psicoterapeuta che poi possa aiutarla anche ad affrontare e superare l'ansia che le sale nei momenti di particolare stress. Un approccio EMDR potrebbe esserle di grande aiuto per lavorare da un lato sull'ansia e su cosa la scatena e dall'altro sul rinforzo delle sue risorse.
Se lo desidera rimango a sua disposizione.
Un cordiale saluto
drs Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

475 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 FEB 2019

Gentile Chiara,
comprendo il momento difficile, iniziare un percorso universitario è impegnativo e faticoso. Le aspettative elevate possono interferire nella prestazione e andrebbero ridimensionate. All'inizio l'ambiente nuovo e le poche conoscenze possono creare disagio. Tuttavia lei racconta di una tristezza significativa, umore depresso, difficoltà importanti da prendere in considerazione e da ascoltare. Agisca in breve tempo, non aspetti il peggioramento della situazione.
Credo sia opportuno che parli con i prorpri genitori di queste difficoltà e insieme potrete affrontare tutto. Cercate insieme una psicologa che possa supportarla in questo momento, e allo stesso tempo aiuti i genitori ad esercitare meno pressioni psicologiche ed emotive.
Resto a disposizione
Cari saluti
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2757 Risposte

2263 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17600

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 91950

Risposte